Categoria

Articoli Interessanti

1 Ipofisi
Ormone LH, che cos'è?
2 Iodio
Perché la tireotropina TSH è ridotta
3 Laringe
Il tasso di ormone luteinizzante nelle donne, sulle deviazioni; cos'è l'analisi della menzogna
4 Laringe
La ghiandola tiroidea interferisce con la respirazione
5 Cancro
Sindrome da insufficienza ovarica precoce: cause, sintomi, trattamento, possibilità di gravidanza
Image
Principale // Laringe

Quali test devono essere eseguiti per l'ipotiroidismo?


In questo articolo imparerai:

Se sospetti di avere i sintomi della malattia, allora sorge la domanda, quali sono i test per l'ipotiroidismo. Questo articolo ti dirà cosa devi sapere quando fai i test e evidenzierà anche i punti principali di questa malattia..

È necessario donare il sangue per analisi in caso di ipotiroidismo al fine di stabilire il contenuto quantitativo di ormoni tiroidei (T3 e T4), TSH, TRH e anticorpi alla perossidasi tiroidea.

I test di ipotiroidismo possono rispondere a tre domande principali:

  1. La persona ha l'ipotiroidismo??
  2. Qual è la gravità dell'ipotiroidismo?
  3. Qual è la colpa dell'ipotiroidismo: tiroide, ipofisi, ipotalamo o sistema immunitario?

Identificare qualsiasi forma di ipotiroidismo

Quindi, quali test è necessario eseguire per l'ipotiroidismo per identificarlo? Alla prima domanda risponde il contenuto di T3 e T4, oltre che di TSH. L'ipotiroidismo è una condizione in cui la ghiandola tiroidea produce ormoni insufficienti o non li produce affatto. È interessante notare che l'attività biologica di T3 è maggiore di quella di T4, ma per la sua produzione è necessaria una minore quantità di iodio. Questo è ciò che il corpo usa quando non c'è abbastanza iodio: T4 diminuisce, ma T3 aumenta.

Una persona può vivere in questo stato per un periodo piuttosto lungo; ciò non influirà in modo significativo sul suo benessere. Sono possibili sintomi molto aspecifici: prestazioni ridotte, capelli fragili, unghie, letargia... Ipovitaminosi normale o affaticamento, non è vero? Questa forma di ipotiroidismo non interferisce con la vita di una persona, quindi non consulta un medico e, di conseguenza, non riceve cure..

Se sia T3 che T4 sono ridotti, questo è già un ipotiroidismo a tutti gli effetti. La sua gravità può essere determinata dalla gravità dei sintomi e dal livello degli ormoni nell'analisi..

La classificazione classica divide l'ipotiroidismo in:

  • Latente - subclinico, latente, lieve).
  • Manifest: corrisponde a una gravità moderata.
  • Complicato: il più grave, forse anche un coma. Questa forma include mixedema, coma mixedema (mixedema + coma causato da ipotiroidismo) e cretinismo infantile.

Di cosa stanno parlando TSH e TRG?

Ma anche livelli normali di ormoni tiroidei in tutte le analisi non garantiscono affatto che una persona non abbia l'ipotiroidismo! Per la diagnosi precoce o l'individuazione dell'ipotiroidismo subclinico, è necessario eseguire un test TSH. Questo ormone, chiamato anche ormone stimolante la tiroide, è prodotto dalla ghiandola pituitaria per stimolare l'attività ormonale della ghiandola tiroidea. Se il TSH è elevato, il corpo non ha abbastanza ormoni tiroidei. In questo caso, anche le normali concentrazioni di T3 e T4 non soddisfano le esigenze dell'organismo. Questo ipotiroidismo è anche chiamato latente.

Per una forma subclinica e latente di ipotiroidismo, il TSH nell'analisi dovrebbe essere compreso tra 4,5 e 10 mIU / L. Se il TSH è più alto, anche questo è ipotiroidismo, ma più grave. A proposito, la norma fino a 4 mIU / L è vecchia, ma nelle nuove raccomandazioni per l'ipotiroidismo per i medici è stata ridotta a 2 mIU / L.

Il TSH è prodotto dalla ghiandola pituitaria. Per fare questo, l'ipotalamo lo stimola attraverso TRH. I medici usano questo fatto per dimostrare / escludere la malattia ipofisaria come causa dell'ipotiroidismo. Un farmaco TRH viene somministrato a una persona con basso TSH e si osservano cambiamenti nelle analisi. Se la ghiandola pituitaria risponde al comando TRH per aumentare la concentrazione dell'ormone stimolante la tiroide e lo fa in tempo, la causa dell'ipotiroidismo non è in essa. Se non c'è reazione all'input TRG secondo le analisi, allora dovresti cercare il motivo dell'inoperabilità della ghiandola pituitaria - la risonanza magnetica è solitamente prescritta.

Indirettamente, la malattia della ghiandola pituitaria è indicata dall'insufficiente concentrazione dei suoi altri ormoni, che possono essere testati ulteriormente.

Il livello di TRH, o tiroliberina, indica l'attività dell'ipotalamo.

Anticorpi contro la tiroperossidasi e altri test

Perossidasi tiroidea, tiroperossidasi, perossidasi tiroidea, TPO sono tutti nomi diversi per lo stesso enzima. È necessario per la sintesi di T3 e T4. Gli anticorpi distruggono l'enzima perossidasi, rispettivamente, se doni il sangue per gli ormoni tiroidei, mancheranno. Se questi anticorpi sono presenti nel sangue, ciò implica un processo autoimmune nel corpo, l'ipotiroidismo è causato dall'autogressione del sistema immunitario.

Il processo autoimmune è anche infiammazione, quindi è spesso caratterizzato da infiammazione nel sangue. Un esame del sangue generale di routine indicherà almeno un aumento della VES, è del tutto possibile, ma la leucocitosi non è necessaria. Dipende da quanto è attivo il processo autoimmune..

Il livello diagnostico significativo di anti-TPO è di 100 U / ml o più.

L'ipotiroidismo è una condizione dell'intero organismo, anche l'ipotiroidismo asintomatico è dannoso per la salute.

  • Quindi, il colesterolo e i trigliceridi aumentano - questo causa l'aterosclerosi, che restringe i vasi sanguigni e interrompe l'afflusso di sangue..
  • L'ipotiroidismo causa diverse forme di anemia. Anemia ipocromica con mancanza di emoglobina, normocromica con un numero insufficiente di eritrociti.
  • La creatinina aumenta.
  • Il meccanismo di aumento degli enzimi AST e ALT nell'ipotiroidismo non è stato stabilito in modo affidabile, ma questo accade in quasi tutte le persone con tale diagnosi..
  • L'ipotiroidismo cattura anche altri componenti del sistema endocrino, causando disturbi nell'area genitale in entrambi i sessi, più spesso nelle donne. La quantità di prolattina aumenta, il che riduce l'efficacia degli ormoni gonadotropici.

Ipotiroidismo periferico o recettoriale

Una forma rara. A causa dei cambiamenti a livello genetico dalla nascita, i recettori dell'ormone tiroideo umano sono difettosi. In questo caso, il sistema endocrino sta cercando coscienziosamente di fornire al corpo ormoni, ma le cellule non sono in grado di percepirli. La concentrazione di ormoni è in aumento nel tentativo di "raggiungere" i recettori, ma, ovviamente, inutilmente.

In questo caso, la tiroide, gli ormoni tiroidei nel sangue sono elevati, la ghiandola pituitaria cerca di stimolare la ghiandola tiroidea già iperattiva, ma i sintomi dell'ipotiroidismo non scompaiono. Se tutti i recettori per gli ormoni tiroidei sono difettosi, ciò è incompatibile con la vita. Sono stati registrati alcuni casi in cui solo una parte dei recettori è cambiata. In questo caso, stiamo parlando di mosaicismo genetico, quando parte delle cellule del corpo con recettori normali e un genotipo normale e parte con genotipo difettoso e alterato.

Questa interessante mutazione è rara e il suo trattamento non è stato sviluppato oggi, i medici devono aderire alla terapia sintomatica.

Analisi per ipotiroidismo. Test dell'ormone tiroideo

Le malattie della tiroide influenzano in primo luogo il benessere del paziente, perché gli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea svolgono un ruolo importante in molti processi. Se i test mostrano ipotiroidismo, il medico prescrive farmaci speciali per ripristinare la funzione tiroidea. Ma come si determina che gli ormoni tiroidei nel corpo non sono sufficienti?

Mancanza di ormoni tiroidei

La ghiandola tiroidea, anche durante il periodo di sviluppo intrauterino, svolge un ruolo significativo nei processi del corpo. I suoi ormoni sono coinvolti nel metabolismo, aiutano la crescita delle ossa. Il benessere generale dipende dal loro numero. Ma tutto deve essere equilibrato, un eccesso o una carenza di ormoni tiroidei influisce negativamente sul benessere e sulla salute delle persone. Ipotiroidismo: carenza di ormoni tiroidei nel sangue umano.

Chi è a rischio

Le malattie della tiroide, la cui conseguenza è una diminuzione del livello degli ormoni prodotti o l'impossibilità di una sufficiente assimilazione di questi elementi da parte dei tessuti del corpo, colpiscono principalmente il benessere del paziente, senza dargli alcuna specifica sensazione dolorosa. Questa condizione può essere geneticamente causata, può verificarsi come reazione a determinati farmaci o esposizione prolungata a sostanze chimiche. Inoltre, l'ipotiroidismo si sviluppa spesso con una mancanza di iodio nel cibo. La mancanza di assorbimento o la produzione di ormoni tiroidei può essere causata da altre malattie che devono essere diagnosticate. C'è una domanda seria: quali test dovrebbero eseguire le donne incinte con ipotiroidismo, perché lo sviluppo intrauterino del feto dipende direttamente dalla salute della madre. Se a una donna viene diagnosticato un ipotiroidismo, il test ormonale durante la gravidanza è una procedura standard..

Che cosa può essere l'ipotiroidismo

La medicina divide l'ipotiroidismo in due tipi:

  • primario - come manifestazione di disturbi nella ghiandola tiroidea stessa;
  • secondario - si sviluppa a causa di malfunzionamenti dell'ipofia.

Per identificare il problema esistente nel sistema endocrino, è necessario sapere quali test vengono effettuati per l'ipotiroidismo. Dovrebbero aiutare a identificare una diminuzione del livello degli ormoni tiroidei nel sangue in modo che il paziente possa sottoporsi a ulteriori esami per stabilire la causa dell'ipotiroidismo..

Stabilire la diagnosi

Malessere, reazioni cutanee, depressione, irregolarità mestruali nelle donne - molto spesso questi sintomi sono il risultato di ipotiroidismo. Sfortunatamente, il problema di fare la diagnosi corretta è molto acuto. Dopotutto, i sintomi sono sfocati, i medici parlano di mascherare una carenza nella ghiandola tiroidea e molte altre malattie sono caratterizzate da manifestazioni simili. Affinché la diagnosi possa essere fatta adeguatamente, un paziente con sospetto ipotiroidismo deve sottoporsi a determinati esami senza fallo..

Analisi del sangue generale

L'esecuzione di un esame del sangue generale è una procedura obbligatoria quando si contatta un istituto medico. Tale studio consente di valutare la salute del paziente. Ma questi sono dati generalizzati. Alcune malattie, incluso l'ipotiroidismo, non possono essere rilevate o addirittura suggerite da un esame del sangue generale. Pertanto, al fine di concretizzare ulteriori ricerche, il medico raccoglie l'anamnesi del paziente, sistematizza i reclami, suggerendo una particolare malattia. La fase successiva dell'esame sarà rispondere alla domanda: "Se è previsto l'ipotiroidismo, quali esami devo fare?"

Chimica del sangue

Questo esame del sangue consente di identificare anomalie nel sistema endocrino, che servirà come un altro messaggio per l'analisi ormonale. Lo studio aiuta anche a identificare altri problemi, non solo il potenziale ipotiroidismo. Quali indicatori indicano la presenza di un problema con la ghiandola tiroidea??

  1. Il colesterolo sierico è più alto del normale.
  2. La mioglobina è elevata in tutte le forme di ipotiroidismo.
  3. La creatina fosfochinasi supera il livello consentito di 10-15 volte. Questo enzima funge da indicatore della distruzione delle fibre muscolari, che funge da fattore determinante nell'infarto miocardico, che può essere escluso da un ECG.
  4. L'aspartato aminotransferasi (AST) è al di sopra del normale. È un enzima del metabolismo delle proteine, il cui indicatore, superando la norma, funge da segnale di distruzione cellulare.
  5. La lattato deidrogenasi (LDH) supera il livello consentito nella necrosi dei tessuti.
  6. Il calcio sierico supera la norma.
  7. Diminuzione del livello di emoglobina.
  8. Il ferro sierico si trova in tracce, non raggiungendo livelli normali.

Un'attenta biochimica del sangue consente di identificare molte irregolarità nel corpo e assegnare ulteriori esami per confermare o negare la diagnosi preliminare..

Analisi del sangue per gli ormoni tiroidei

Un'analisi accurata che consente di identificare la mancanza di ormoni tiroidei nel sangue è, senza dubbio, un esame del sangue per il livello di tali componenti. Vengono identificati tre principali ormoni necessari per il funzionamento qualitativo dell'organismo, prodotti direttamente dalla tiroide e prodotti dalla ghiandola pituitaria del cervello. Questo è l'ormone stimolante la tiroide (TSH) e l'ormone T4. Il TSH è prodotto dalla ghiandola pituitaria e T3 e T4 sono prodotti dalla ghiandola tiroidea. Inoltre, la ghiandola tiroidea produce un altro tipo di ormoni: la calcitonina, ma la sua quantità è in fase di studio per altre malattie. Quindi, un esame del sangue per gli ormoni tiroidei consente di identificare lo squilibrio esistente e scegliere un metodo per ulteriori ricerche e trattamenti.

Un livello di TSH elevato e un livello di T4 normale indicano lo stadio iniziale della malattia, il cosiddetto ipotiroidismo subclinico. Se il livello di TSH è elevato e la presenza di T4 è inferiore al normale, il medico diagnostica l'ipotiroidismo manifesto o manifesto. Tale malattia richiede l'uso immediato della terapia farmacologica, poiché lo stadio successivo con una malattia non trattata è l'ipotiroidismo complicato, che può portare a mixedema, coma mixedema e morte.

La fase più importante dell'esame sono i test ormonali. L'ipotiroidismo può essere stabilito solo conducendo tale studio. Questa è una procedura standard, semplice, accessibile e assolutamente specifica..

Test anticorpali

Un altro indicatore del funzionamento della ghiandola tiroidea e dell'assimilazione degli ormoni tiroidei è un esame del sangue per gli anticorpi contro i farmaci contenenti iodio..

  • Anticorpi contro la tiroperossidasi. Questo enzima è direttamente coinvolto nella sintesi degli ormoni tiroidei. Questo indicatore non è univoco, ma il suo contenuto aumentato nel sangue dovrebbe essere preso in considerazione quando si effettua una diagnosi.
  • Gli anticorpi contro la tireoglobulina sono un indicatore multivariato. Può servire come prova di gozzo tossico diffuso o malattia oncologica della ghiandola tiroidea, ma non ha una certa specificità, se il livello di anticorpi anti-TG è elevato, sono necessari ulteriori studi per escludere o confermare DTZ o oncologia.
  • Gli anticorpi contro il recettore del TSH sono un indicatore di trattamento di qualità. Se il livello di anticorpi contro rTTG non torna alla normalità durante un trattamento adeguato, allora dovremmo parlare di un decorso sfavorevole della malattia e di un potenziale intervento chirurgico..

Come fare il test

In tutti i pazienti con sospetto ipotiroidismo, sorge la domanda su come testare l'ipotiroidismo. Questa è una procedura completamente semplice in termini di preparazione. Tutti gli esami del sangue vengono effettuati al mattino, a stomaco vuoto o meno - non importa, poiché questi componenti non dipendono dall'assunzione di cibo. Le analisi vengono prese da una vena, il che consente di eseguirle in modo più accurato.

Gli indicatori sono normali

Una procedura obbligatoria per la corretta diagnosi di ipotiroidismo è un esame del sangue. Decifrare gli indicatori di questo studio non è difficile. La tabella seguente mostrerà quali dovrebbero essere le norme degli ormoni tiroidei e degli anticorpi contro i componenti contenenti iodio.

Ipotiroidismo

L'ipotiroidismo è una malattia del sistema endocrino, caratterizzata da una mancanza di ormoni tiroidei. Questi ormoni regolano il metabolismo, influenzano il background emotivo, la resistenza del corpo allo stress e allo stress.

La mancanza di ormoni tiroidei può portare a gravi problemi di salute: interrompere il funzionamento del cuore e dei reni, causare obesità, ridurre l'immunità e portare alla sterilità. L'ipotiroidismo si manifesta più spesso nell'età adulta, principalmente nelle donne. Il lento sviluppo del processo è la ragione principale del rilevamento tardivo della malattia. I pazienti raramente attribuiscono importanza a tali sintomi iniziali come letargia, apatia o dimenticanza, attribuendoli al superlavoro e alla mancanza di vitamine.

Nonostante il fatto che la diagnosi di laboratorio dell'ipotiroidismo non sia difficile, la maggior parte dei pazienti consulta un medico nella fase di sviluppo di complicanze che richiedono un trattamento aggiuntivo. L'ipotiroidismo grave è chiamato mixedema. Puoi evitarlo con l'uso tempestivo di farmaci ormonali sintetici. La loro dose è selezionata da un endocrinologo sulla base di test di laboratorio..

Morbo di Gall, ipotiroidismo, mixedema.

Le manifestazioni cliniche dell'ipotiroidismo dipendono in gran parte dalla gravità del deficit ormonale e sono piuttosto diverse. Il processo si sviluppa lentamente e richiede diversi anni. Se non trattata, la condizione può peggiorare. Nei casi gravi e avanzati si sviluppa un coma (coma mixedema).

L'ipotiroidismo si manifesta con i seguenti sintomi:

  • letargia e apatia;
  • debolezza muscolare e dolore muscolare;
  • rigidità e dolore alle articolazioni;
  • pelle pallida e secca;
  • rigonfiamento;
  • unghie e capelli fragili;
  • alti livelli di colesterolo;
  • aumento di peso inspiegabile;
  • ipersensibilità al freddo, brividi.

Informazioni generali sulla malattia

La tiroide è una delle ghiandole più importanti del sistema endocrino. Si trova sulla parte anteriore del collo ed è costituito da due lobi che, sotto forma di ali di farfalla, coprono la trachea. Gli ormoni prodotti dalla tiroide, la tiroxina (tetraiodotironina o T4) e la triiodotironina (T3), sono coinvolti nella regolazione di quasi tutti i processi metabolici del corpo. Lo iodio è necessario per la loro formazione..

L'assunzione insufficiente di iodio dal cibo è una delle ragioni principali per lo sviluppo dell'ipotiroidismo. È comune nei paesi in cui il consumo di pesce è basso..

Altri motivi includono:

  • malattie della tiroide autoimmuni (tiroidite autoimmune di Hashimoto);
  • precedente intervento chirurgico sulla ghiandola tiroidea;
  • radioterapia;
  • prendendo alcuni farmaci che hanno un effetto tossico sulla ghiandola tiroidea.

Cause più rare includono:

  • sottosviluppo congenito della tiroide e della ghiandola pituitaria;
  • tossicosi grave e ipossia delle donne in gravidanza.

Per stabilire la causa dell'insufficienza ormonale tiroidea, l'endocrinologo deve condurre un esame approfondito.

Gli ormoni tiroidei sono coinvolti nella regolazione del metabolismo di grassi e carboidrati, influenzando così il peso corporeo, forniscono la termoregolazione del corpo e influenzano persino la frequenza cardiaca. La mancanza o l'eccesso di ormoni tiroidei può modificare in modo significativo l'aspetto, il comportamento e il background emotivo di una persona.

Il terzo ormone tiroideo, la calcitonina, regola i livelli di calcio nel sangue.

La tiroxina e la triiodotironina sono sintetizzate dalla ghiandola tiroidea sotto l'influenza dell'ormone stimolante la tiroide della ghiandola pituitaria, che si trova alla base del cervello ed è il principale regolatore della ghiandola tiroidea. Il segnale per la produzione dell'ormone stimolante la tiroide è una diminuzione dei livelli di T3 e T4 nel sangue. In questo modo viene stabilita una relazione chimica tra le ghiandole endocrine. La violazione di questa relazione può portare a una funzione tiroidea insufficiente e a ipotiroidismo secondario..

C'è anche l'ipotiroidismo terziario. Si verifica quando l'ipotalamo - il centro della regolazione endocrina dell'intero organismo, situato nel cervello.

Chi è a rischio?

  • Donne sopra i 50 anni.
  • Persone che vivono in aree con carenza di iodio.
  • Residenti di aree con una maggiore radiazione di fondo, nonché esposti a contaminazione da radionuclidi.
  • Persone che soffrono di malattie autoimmuni o che hanno parenti stretti con questa patologia.
  • Precedentemente operato per patologia tiroidea.
  • Sono stati trattati con farmaci a base di iodio radioattivo o hanno ricevuto radioterapia al collo.

La diagnosi di ipotiroidismo è abbastanza semplice e consiste nel determinare il livello degli ormoni tiroidei. Possono sorgere difficoltà significative nell'individuare le cause dell'ipotiroidismo, in particolare il secondo e il terzo tipo..

  • Emocromo completo (senza conta leucocitaria e ESR). Un ridotto assorbimento del ferro è una delle manifestazioni dell'ipotiroidismo. Un esame del sangue generale può mostrare un basso livello di emoglobina con un numero di globuli rossi normale o ridotto (anemia).
  • Un esame del sangue biochimico riflette le conseguenze delle violazioni del metabolismo del sale e dei grassi. Con l'ipotiroidismo grave, i livelli di sodio possono diminuire, i livelli di creatinina possono aumentare e, in alcuni casi, gli enzimi epatici.

Test che confermano bassi livelli di ormoni tiroidei

  • L'ormone stimolante la tiroide (TSH) è un ormone ipofisario. Il suo livello aumentato può indicare una diminuzione della funzione tiroidea. I risultati vengono presi in considerazione se la ghiandola pituitaria funziona normalmente. Se nel sangue vengono rilevati contemporaneamente bassi livelli di TSH e ormoni tiroidei, si può sospettare un ipotiroidismo secondario.
  • Triiodotironina (T3) totale e libera. Il basso contenuto di T3 libero nel sangue è importante.
  • Tiroxina totale e libera (T4). Anche il livello di questo ormone nell'ipotiroidismo è ridotto..
  • Proteine ​​leganti la tiroxina (t-uptake). Questo test è progettato per rilevare le proteine ​​che trasportano gli ormoni tiroidei a organi e tessuti. La percentuale di proteine ​​di trasporto libere e legate può essere determinata in test di laboratorio. Nell'ipotiroidismo, è orientato verso proteine ​​libere (non correlate agli ormoni).
  • Colesterolo sierico. L'ipotiroidismo è caratterizzato da una maggiore concentrazione di colesterolo.

Per escludere la natura autoimmune dell'ipotiroidismo, vengono eseguiti test per:

  • ATTG - anticorpi contro la tireoglobulina - una proteina che è la base per la produzione di ormoni tiroidei;
  • ATTPO - anticorpi contro la perossidasi tiroidea - una proteina che si trova solo nelle cellule della ghiandola tiroidea; il livello di questi anticorpi nelle malattie autoimmuni può essere aumentato.

Il volume dell'esame aggiuntivo è determinato in ciascun caso dal medico curante..

  • L'esame ecografico della ghiandola tiroidea consente di valutare le dimensioni e la struttura della ghiandola, per identificare le formazioni focali in essa.
  • Uno studio radioisotopico mostra la capacità della ghiandola di accumulare iodio, le dimensioni della ghiandola, la presenza di lesioni volumetriche.
  • Biopsia da puntura - lo studio della composizione cellulare, con lesioni nodali - l'esclusione di natura maligna.
  • Elettrocardiogramma. Nelle fasi successive dell'ipotiroidismo, ci sono cambiamenti nell'ECG.
  • Radiografia del torace: viene rivelato un aumento delle dimensioni del cuore.

Il trattamento per l'ipotiroidismo prevede l'assunzione di farmaci contenenti ormoni tiroidei sintetici. La dose richiesta viene selezionata dall'endocrinologo, in base al livello di ormoni nel sangue. Quando la natura autoimmune dell'ipotiroidismo è confermata, viene trattata la malattia sottostante.

La prevenzione dell'ipotiroidismo si basa sul ripristino della carenza di iodio nel corpo: mangiare sale iodato e frutti di mare.

Analisi consigliate

  • Anticorpi contro i recettori del TSH (anti-pTTG)
  • Anticorpi contro la tireoglobulina (anti-TH)
  • Anticorpi contro la tiroperossidasi (anti-TPO)
  • Calcitonina sierica
  • Thyroglobulin
  • Ormone stimolante la tiroide (TSH)
  • Tiroxina libera (T4 libero)
  • Tiroxina totale (T4)
  • Triiodotironina totale (T3)
  • Triiodotironina gratuita (T3 gratuito)
  • Colesterolo - lipoproteine ​​ad alta densità (HDL)
  • Colesterolo - lipoproteine ​​a bassa densità (LDL)
  • Colesterolo totale

Analisi per ipotiroidismo: un elenco standard di test, indicazioni per la conduzione, raccomandazioni per la preparazione e norme degli indicatori

Letargia, sensazione di freddo a braccia e gambe, mancanza di vitalità sono alcuni dei sintomi di una ridotta funzionalità tiroidea. Le analisi per l'ipotiroidismo mostrano uno squilibrio negli ormoni TSH, T3 e T4.

La malattia dura anni e può essere asintomatica. Uno studio di screening che rivela anche una forma latente di ipotiroidismo è il TSH.

Determiniamo quali altri test sono necessari per la disfunzione tiroidea.

Ipotiroidismo e suoi tipi

A proposito! La malattia colpisce principalmente le donne. Negli uomini, questa patologia è rara..

L'ipotiroidismo si sviluppa quando la ghiandola tiroidea secerne quantità insufficienti di ormoni tiroidei. La funzione di questo organo è diretta dalla ghiandola pituitaria del cervello, che produce l'ormone stimolante la tiroide (TSH).

A seconda del livello di malfunzionamento della ghiandola tiroidea, ci sono 3 tipi di malattie:

  • L'ipotiroidismo primario è causato da anomalie nella struttura della ghiandola. Ciò si verifica a seguito di infezione, esposizione ai raggi, intervento chirurgico di rimozione parziale e insufficienza del sistema immunitario. La forma principale è la più comune.
  • L'ipotiroidismo secondario si sviluppa quando la ghiandola pituitaria è danneggiata a causa di un tumore, lesione del cranio o ictus. Se la ghiandola pituitaria produce poco TSH, la secrezione degli ormoni T3 e T4 da parte della ghiandola tiroidea diminuisce.
  • La forma terziaria della malattia si verifica con la patologia dell'ipotalamo, il centro più alto del cervello. La sostanza ormonale tiroliberina da lui sintetizzata stimola la funzione della ghiandola pituitaria.

Nella fase diagnostica, l'endocrinologo decide quali esami effettuare per l'ipotiroidismo al fine di determinare a quale livello si è verificato lo squilibrio ormonale.

Di solito vengono eseguiti anche tipi strumentali di esame della ghiandola tiroidea: ecografia (mediante ultrasuoni), risonanza magnetica (risonanza magnetica).

Standard diagnostici di laboratorio

Esiste un elenco di studi standard necessari per confermare la diagnosi.

Attenzione! Il medico analizza il livello di ormoni prodotti non solo dalla tiroide, ma anche dalla ghiandola pituitaria.

Queste ghiandole endocrine sono interconnesse da vie neuroumorali. Sotto l'influenza dell'ormone ipofisario TSH, T3 e T4 vengono sintetizzati dalla ghiandola tiroidea.

Quali test vengono eseguiti quando si sospetta l'ipotiroidismo:

  • La primissima analisi che consente di determinare lo stato della tiroide è un esame del sangue per il livello di TSH (ormone stimolante la tiroide). Il metodo è così sensibile da rilevare l'ipotiroidismo quando la malattia non si manifesta con alcun segno clinico. La persona non si lamenta con il medico della sua salute. La quantità normale di TSH nel sangue è 0,4-4,0 mU / l. Durante la gestazione, il livello ottimale di ormone stimolante la tiroide è 0,2-3,5 mU / l.
  • Il tasso di T3 totale (triiodotironina) nel siero del sangue è 0,8-2,8 nmol / l. La frazione libera circolante nel plasma è denominata FT3. La sua quantità varia da 2,6 a 4,6 nmol / l.
  • I livelli normali di T4 (tetraiodotironina o tiroxina) variano negli individui da 59 a 142 nmol / L. La quantità di tiroxina libera FT4 varia da 9 a 19 nmol / l.

La funzione principale del TSH è quella di regolare la produzione di ormoni da parte della ghiandola tiroidea. I livelli ormonali stanno subendo cambiamenti diurni. TSH più alto alle 2-4 del mattino.

A proposito! Quando il TSH è normale, la ghiandola tiroidea funziona normalmente.

Ciò significa che una persona ha un normale stato psicoemotivo, la funzione sessuale è in ordine, il muscolo cardiaco si contrae bene.

Quali sono i sintomi della malattia


Manifestazioni di ipotiroidismo da diversi sistemi.

Tutti i sintomi della malattia possono essere combinati in gruppi, tenendo conto del loro effetto sull'uno o l'altro sistema del corpo femminile:

  1. Nervoso: compaiono sonnolenza, smemoratezza, un certo letargo. La signora è incline a frequenti depressioni. Non è resistente allo stress ed è spesso apatica. Nelle fasi successive della malattia, la parola rallenta, alla donna sembra che la sua lingua sia "intrecciata".
  2. Cardiovascolare: frequenti mal di testa che possono diventare permanenti, abbassamento della pressione sanguigna (media 100/60 mm Hg), dolore alla sinistra dello sterno che non scompare dopo l'assunzione di nitroglicerina.
  3. Digestivo: possibile diarrea o ritenzione delle feci, ingrossamento del fegato, nausea.
  4. Copertura: la pelle diventa secca e soggetta a desquamazione, le unghie esfoliano, i capelli cadono intensamente.
  5. Riproduttivo: c'è una diminuzione della libido, il ciclo mestruale è interrotto, la mastopatia è possibile. Con una significativa carenza di ormoni tiroidei, si verifica l'infertilità.

Oltre all'effetto indicato sull'attività del corpo, i sintomi compaiono nell'aspetto della donna. Il viso diventa gonfio e le palpebre si gonfiano. Il colore della pelle diventa giallastro. Arti fluenti.

L'ipotiroidismo secondario non presenta sintomi di danno agli organi della secrezione interna (ovaie e ghiandole surrenali): questa è una caratteristica distintiva del tipo primario di malattia. La donna presenterà i seguenti sintomi: crescita eccessiva dei capelli, diminuzione dell'intelligenza, disturbi della sfera intima, comparsa di insonnia e altri.

L'ipotiroidismo manca dei suoi sintomi specifici. I suoi sintomi sono simili a quelli di altre malattie mentali e fisiche. Pertanto, se una donna si trova con i sintomi indicati, dovrebbe contattare immediatamente un endocrinologo per stabilire una diagnosi accurata..

Interpretazione dei risultati della ricerca

Il TSH nell'ipotiroidismo interagisce strettamente con gli ormoni T3 e T4. Quando la produzione di ormone stimolante la tiroide da parte della ghiandola pituitaria è ridotta, la ghiandola tiroidea non sintetizza sufficientemente i propri segreti di T3 e T4.

Un basso TSH si verifica con ipotiroidismo di origine centrale. L'ipotalamo, se danneggiato durante un ictus, non produce un ormone, quindi non può stimolare la ghiandola pituitaria..

Pertanto, nell'ipotiroidismo secondario, il TSH è basso o normale e la ghiandola tiroidea produce quantità ridotte di T3 e T4. Un basso TSH con T4 normale si verifica nell'ipotiroidismo subclinico o negli anziani.

I test ormonali T3 non hanno valore diagnostico nell'ipotiroidismo, poiché l'indicatore rimane normale anche con una forma pronunciata della malattia. Ciò è dovuto al fatto che il TSH stimola, prima di tutto, la produzione di triiodotironina T3.

Le analisi mostrano bassi livelli di tiroxina T4 totale e libera nell'ipotiroidismo. Nella fase iniziale, il livello di TSH viene aumentato e il T4 libero viene mantenuto entro i limiti normali. Il rapporto degli indicatori è l'opposto.

Per ottenere dati affidabili, le analisi vengono eseguite più volte per escludere errori di laboratorio.

Quale indicatore è già pericoloso

Quando si distribuisce un modulo di analisi del sangue per l'ipotiroidismo, ci sono varie opzioni mostrate nella tabella.

Forma di ipotiroidismoLivelli ormonali
Opzione subclinica, quando non ci sono segni evidenti della malattiaIl TSH è aumentato;
T3 e T4 sono normali
PrimarioIl TSH è 10 volte più del normale;
Il contenuto di T4 è ridotto
SecondarioTSH - quantità normale;
T4 gratuito ridotto
Forma manifestaIl TSH supera il limite superiore della norma, cioè> 4,0 mU / l;
T3 t T4 abbassato

L'alto contenuto di TSH viene rilevato nell'ipotiroidismo anche di origine postoperatoria. Se l'indicatore aumenta durante il corso del trattamento, è necessario aumentare la dose di sostituzione ormonale.

A volte un aumento dell'ormone stimolante la tiroide segnala lo sviluppo della malattia di Hashimoto. In rari casi, un aumento del TSH è dovuto a un tumore ipofisario.

Attenzione! Un indice di TSH eccessivamente alto si verifica nella patologia surrenale, avvelenamento da piombo, tossicosi tardiva delle donne in gravidanza, con adenoma ipofisario.

I livelli di TSH aumentano dopo l'intervento chirurgico di rimozione della cistifellea. L'assunzione di beta-bloccanti, antipsicotici, ioduri porta anche ad un aumento di.

Conseguenze dell'ipotiroidismo

Con una mancanza di ormoni tiroidei, i vasi e il cuore soffrono e la funzione delle ovaie si deteriora. Ciò porta alle seguenti conseguenze:

  • osteoporosi: le ossa diventano fragili;
  • le gambe sono gonfie a causa dell'edema;
  • faccia gonfia;
  • la funzione cardiaca peggiora, che si manifesta con aritmia, bradicardia;
  • respirazione difficoltosa.

Importante! Le prestazioni ridotte portano alla disabilità umana. La mancanza di trattamento può provocare un coma fatale di mixedema.

Con una ridotta funzionalità tiroidea, l'endocrinologo prescrive un'assunzione per tutta la vita di sostituti artificiali dell'ormone tiroxina.

Manifestazioni cliniche

Nella fase subclinica, le manifestazioni della malattia non sono specifiche. Il paziente può lamentarsi di letargia, debolezza, perdita di appetito.

In questo caso, il peso del paziente, al contrario, aumenta, compaiono dolori muscolari, la temperatura corporea si abbassa (mani e piedi freddi), freddo. L'apatia, la depressione possono accompagnare una persona con ipotiroidismo.

Raccomandiamo di sapere: La norma nell'analisi del TSH e quanto siano pericolose le deviazioni da esso

Poiché l'ipotiroidismo ha un effetto negativo sul metabolismo energetico, è come se la persona "spenga l'elettricità".

Potrebbero esserci lamentele sulle seguenti manifestazioni:

  • stipsi;
  • fatica;
  • deterioramento dell'attenzione e della memoria;
  • sbalzi d'umore;
  • sonnolenza;
  • violazione del ciclo mestruale.

Con tali manifestazioni, sfortunatamente, il paziente può vivere a lungo senza conoscere il danno al sistema endocrino. Il pericolo sta nell'aggravamento del processo, nel passaggio dallo stadio subclinico a quello clinico e complicato.

Di solito, i pazienti vengono a un appuntamento con un endocrinologo quando il quadro della malattia si è già sviluppato e i segni esterni, combinati con i dati dell'esame, consentono di fare una diagnosi.

Il medico scopre, oltre ai segni elencati, bradicardia, ipotensione.

Se viene stabilita la diagnosi di "ipotiroidismo" dopo tutti gli studi, ulteriori azioni sono prescrivere la terapia ormonale da parte dell'endocrinologo.

Trattamento dell'ipotiroidismo

Quale farmaco è prescritto per la terapia sostitutiva dell'ipotiroidismo?

Per il trattamento dell'ipotiroidismo subclinico e manifesto, l'ormone L-tiroxina (levotiroxina) viene utilizzato in un dosaggio individuale.

Un segno favorevole dell'efficacia della terapia sarà la stabilizzazione del livello di TSH, TF4 alla normalità. In quasi tutti i casi di malattia, è necessario assumere Levotiroxina per tutta la vita..

La terapia ormonale è prescritta solo da un medico. È vietata l'autosomministrazione di farmaci ormonali!

L'effetto positivo della terapia con levotiroxina (normalizzazione del TSH, FT4) è evidente dopo 3-4 mesi dall'inizio del trattamento. Durante il trattamento con Levotiroxina, è necessario il seguente controllo:

  • ECG;
  • frequenza cardiaca;
  • pressione sanguigna.

Se il paziente soffre già di malattie del cuore e dei vasi sanguigni, vengono prescritti beta-bloccanti per ridurre l'effetto degli ormoni sintetici sul miocardio.

Quando donare il sangue per il TSH

La ricerca per confutare o confermare l'ipotiroidismo è raccomandata quando compaiono i seguenti segni:

  • diminuzione della temperatura corporea;
  • perdita di capelli diffusa;
  • gozzo: una malattia della tiroide cronica;
  • depressione;
  • aumento di peso;
  • Aritmia del cuore;
  • diminuzione della libido;
  • impotenza;
  • infertilità.

Se una persona è stata a lungo preoccupata con debolezza senza causa, apatia, sonnolenza o disturbi della memoria, è necessario affrettarsi a fare il test per gli ormoni tiroidei.

Sintomi

Accettabilità (quanto spesso un sintomo si manifesta con una data malattia)

Aumento della sudorazione della pelle del corpo (sudorazione eccessiva, iperidrosi, sudorazione eccessiva, sudorazione eccessiva)100%
Eccitabilità aumentata85%
Perdita di peso (emaciazione, perdita di peso, magrezza, perdita di peso, perdita di peso)80%
Violazione del ritmo del cuore di diversa natura (aritmia) (violazione del ritmo cardiaco, interruzioni nel cuore)70%
Battito cardiaco accelerato - più di 60 battiti al minuto (tachicardia)70%

Come donare il sangue per gli ormoni

Per ottenere risultati corretti per l'ipotiroidismo, è necessario eseguire i test, seguendo le regole:

  1. Il sangue per determinare il livello dell'ormone stimolante la tiroide viene prelevato da una vena, a stomaco vuoto al mattino. Ultimo pasto consentito 12 ore prima dell'analisi.
  2. I farmaci che influenzano la funzione tiroidea vengono cancellati due settimane prima.
  3. Non devi bere alcolici un giorno prima di donare il sangue.
  4. È vietato surriscaldare o congelare il giorno prima.
  5. Un'ora prima del prelievo di sangue, l'attività fisica e il fumo sono vietati.
  6. L'assistente di laboratorio ha bisogno di informazioni sull'assunzione di corticosteroidi, contraccettivi, aspirina nelle ultime 24 ore.

L'analisi del sangue viene eseguita sulla base dell'analisi di immunocemiluminescenza (IHLA). In questo modo, nell'ipotiroidismo, viene determinato il livello di TSH, così come T3 e T4. I risultati dell'analisi sono disponibili in 1–2 giorni. Nelle agenzie governative, questo periodo può protrarsi per una settimana..

Donare il sangue al livello dell'ormone stimolante la tiroide è il modo principale per determinare la funzione della ghiandola tiroidea. I metodi strumentali aiutano a fare la diagnosi finale.

Se una persona ha sperimentato a lungo una mancanza di energia vitale, sonnolenza, depressione, diminuzione della libido, è necessario sottoporsi a test per gli ormoni tiroidei. L'ipotiroidismo richiede l'uso permanente di ormoni tiroidei.

Quali test eseguire per gli ormoni tiroidei nell'ipotiroidismo

Chi è a rischio

Le malattie della tiroide, la cui conseguenza è una diminuzione del livello degli ormoni prodotti o l'impossibilità di una sufficiente assimilazione di questi elementi da parte dei tessuti del corpo, colpiscono principalmente il benessere del paziente, senza dargli alcuna specifica sensazione dolorosa. Questa condizione può essere geneticamente causata, può verificarsi come reazione a determinati farmaci o esposizione prolungata a sostanze chimiche. Inoltre, l'ipotiroidismo si sviluppa spesso con una mancanza di iodio nel cibo. La mancanza di assorbimento o la produzione di ormoni tiroidei può essere causata da altre malattie che devono essere diagnosticate. C'è una domanda seria: quali test dovrebbero eseguire le donne incinte con ipotiroidismo, perché lo sviluppo intrauterino del feto dipende direttamente dalla salute della madre. Se a una donna viene diagnosticato un ipotiroidismo, il test ormonale durante la gravidanza è una procedura standard..

Prerequisiti per lo sviluppo dell'ipotiroidismo

La medicina conosce l'ipotiroidismo primario e secondario.

Primario

In questo caso, la distruzione si verifica solo nella ghiandola tiroidea. Questo processo patologico innesca una graduale diminuzione della produzione di ormoni..

Ci possono essere diversi motivi contemporaneamente.

Prima di tutto, va notato vari tipi di neoplasie, malattie infettive, tubercolosi e infiammazione nell'organo..

Inoltre, complicazioni delle misure terapeutiche a seguito di:

  • operazione chirurgica;
  • terapia del gozzo tossico con iodio radioattivo;
  • usare troppi farmaci a base di iodio;
  • l'uso della radioterapia per i tumori di quegli organi che si trovano vicino al collo.

Molto spesso, gli ormoni non vengono prodotti abbastanza a causa dell'ipoplasia. La malattia è caratterizzata da un sottosviluppo della tiroide dovuto a difetti anche durante lo sviluppo intrauterino. Questa patologia si verifica nei bambini dalla nascita all'età di 2 anni..

L'ipotiroidismo può essere un prerequisito per il diabete!

Secondario

Parlando di ipotiroidismo secondario, significano interruzioni nell'attività dell'ormone stimolante la tiroide. Può acquisire una struttura inadeguata o non essere prodotta in linea di principio. In ogni caso, un organo anatomicamente invariato non è in grado di fornire all'organismo la tiroxina..

La causa del danno alle cellule della ghiandola pituitaria può essere disturbi intracerebrali:

  • trauma;
  • neoplasie;
  • circolazione sanguigna insufficiente;
  • distruzione autoimmune.

La principale differenza tra ipotiroidismo primario e secondario è l'aggiunta al quadro clinico dei sintomi di danno ad altri organi di secrezione interna, ad esempio le ghiandole surrenali e le ovaie. In considerazione di ciò, si osservano violazioni più gravi:

  1. diminuzione dell'intelligenza;
  2. disturbi dell'area genitale;
  3. crescita eccessiva dei capelli;
  4. disturbi elettrolitici.

È importante sapere che l'ipotiroidismo può nascondersi dietro molte "maschere". Con una carenza di ormoni, le donne, ad esempio, cadono in uno stato depressivo, sono tormentate dall'insonnia e da altri disturbi del sonno.

Se la malattia non viene trattata, nel tempo si sviluppa la sindrome dell'ipertensione intracranica e si osservano emicranie persistenti.

L'ipotiroidismo latente procede spesso sotto le spoglie dell'osteocondrosi toracica e cervicale.

Molto spesso si verificano "maschere" cardiache della malattia: un aumento significativo del colesterolo nel sangue a bassa densità e della pressione sanguigna.

Che cosa può essere l'ipotiroidismo

La medicina divide l'ipotiroidismo in due tipi:

  • primario - come manifestazione di disturbi nella ghiandola tiroidea stessa;
  • secondario - si sviluppa a causa di malfunzionamenti dell'ipofia.

Per identificare il problema esistente nel sistema endocrino, è necessario sapere quali test vengono effettuati per l'ipotiroidismo. Dovrebbero aiutare a identificare una diminuzione del livello degli ormoni tiroidei nel sangue in modo che il paziente possa sottoporsi a ulteriori esami per stabilire la causa dell'ipotiroidismo..

Test standard per l'ipotiroidismo

Spesso gli endocrinologi prescrivono test per l'ipotiroidismo in pazienti con segni di bassi livelli di ormoni tiroidei.


I pazienti con segni di bassi livelli di ormoni tiroidei sono prescritti dagli endocrinologi per eseguire esami del sangue.

Considera le questioni relative al prelievo di sangue per questa malattia: le regole per superare l'analisi e il significato dei risultati ottenuti.

Quali test prendere con l'ipotiroidismo?

L'elenco standard di test che devono essere superati per determinare la malattia è:

  • emocromo completo senza conta leucocitaria e ESR;
  • analisi biochimica.

Test che confermano bassi livelli di ormoni tiroidei:

  • TSH - ormone stimolante la tiroide;
  • T3 - triiodotironina totale e libera;
  • T4 - tiroxina libera e totale;
  • test degli autoanticorpi.

È necessaria un'analisi generale per determinare il numero di varie cellule del sangue, i loro parametri.

L'analisi biochimica mostra violazioni dell'equilibrio del sale e del grasso. Una diminuzione del sodio, un aumento della creatinina o degli enzimi epatici sono indicazioni accurate di ipotiroidismo.

Il TSH è l'indicatore più importante. L'ormone stimolante la tiroide è prodotto dalla ghiandola pituitaria. Un aumento dei livelli di TSH indica una diminuzione della funzione tiroidea e può causare un aumento. La ghiandola pituitaria stimola la ghiandola a sintetizzare una grande quantità di ormoni tiroidei.

Quando si esegue un'analisi per il TSH, è necessario sapere che il suo livello al mattino è nel mezzo dell'intervallo, diminuisce nel pomeriggio, aumenta la sera.

La tiroide produce il 7% di triiodotironina T3 e il 93% di tiroxina T4.


Gli indicatori dei livelli normali di ormoni nel sangue possono differire, per uomini, donne e bambini di età diverse, possono variare.

T4 è una forma ormonale inattiva che alla fine si converte in T3. La tiroxina totale circola con la proteina globulina in uno stato legato. Il T4 libero (0,1%) è il più attivo, ha un effetto fisiologico. È responsabile della regolazione del metabolismo plastico ed energetico del corpo..

Livelli aumentati di T4 libera portano ad una maggiore produzione di energia nelle cellule, aumento del metabolismo, ipotiroidismo.

L'attività biologica di T3 o triiodotironina è 3-5 volte superiore a T4. La maggior parte si lega anche alle proteine ​​del plasma sanguigno e solo lo 0,3% è in uno stato libero e non legato. La triiodotironina compare dopo la perdita di 1 atomo di iodio da parte della tiroxina al di fuori della ghiandola tiroidea (nel fegato, nei reni).

Lo studio T3 per determinare l'ipotiroidismo è prescritto in questi casi:

  • con una diminuzione del livello di TSH e il tasso di T4 libero;
  • in presenza di sintomi della malattia e un livello normale di tiroxina libera;
  • con livelli di TSH e T4 superiori o inferiori al normale.

La causa più comune di squilibrio dell'ormone tiroideo è il danno autoimmune alla ghiandola, che è la produzione di autoanticorpi per combattere i propri tessuti. Danneggiano il paziente attaccando le cellule della ghiandola e interferendo con il suo normale funzionamento..

Il test degli anticorpi è il modo migliore per identificare malattie come il morbo di Graves o la tiroidite di Hashimoto.

Formazione

Per ottenere risultati accurati, è necessario attenersi ai seguenti consigli:

Entro 2 giorni prima del test:

  • non assumere bevande alcoliche;
  • escludere cibi piccanti e grassi dalla dieta;
  • l'uso di farmaci ormonali steroidei e tiroidei è controindicato;
  • non assumere prodotti che contengono iodio;
  • limitare l'attività fisica, lo stress emotivo, i contatti sessuali.

3 ore prima dello studio:

  • bevi solo acqua non gassata, non puoi bere tè, caffè;
  • non mangiare;
  • Vietato fumare.

La procedura viene eseguita al mattino a stomaco vuoto. 30 minuti prima dello studio, devi calmarti e riposare. Si consiglia alle donne di verificare con il medico in quale giorno del ciclo mestruale è meglio fare un test TSH.

Effettuare

Per l'analisi degli ormoni nell'ipotiroidismo, l'endocrinologo scrive un rinvio al laboratorio.

Per completare lo studio, è necessario conoscere quanto segue:

  1. Il sangue verrà prelevato da una vena alla curva del braccio, quindi indossa maniche corte.
  2. Prima dell'analisi, sviluppare il braccio in uno stato in cui le vene siano chiaramente visibili.


Prima dell'analisi, il braccio deve essere sviluppato fino a quando le vene non sono chiaramente visibili.

Caratteristiche dell'analisi nei bambini

Il sangue nei bambini viene prelevato dalla vena ulnare, vena sulla testa, mano o piede. Nei neonati, l'ipotiroidismo viene analizzato dal tallone.

Lo studio viene svolto al mattino a stomaco vuoto.

Decodificare i risultati

La norma del TSH per un adulto è 0,3-4,2 μIU / ml.

Per neonati e bambini i valori di riferimento sono:

  • fino a 4 mesi - 0,7-11 μIU / ml;
  • 4 mesi - 1 anno - 0,7-8,35 μIU / ml;
  • 1-7 anni - 0,7-6 μIU / ml;
  • 7-12 anni - 0,6-4,8 μIU / ml;
  • 12-20 anni - 0,5-4,3 μIU / ml.

Un aumento della concentrazione di TSH indica una carenza di ormoni. Il livello di TSH nelle donne durante la gravidanza viene superato, questo deve essere preso in considerazione durante l'analisi.


Il livello di TSH nelle donne durante la gravidanza viene superato, questo deve essere preso in considerazione durante l'analisi.

Indicatori normali di T3 libero - 3,1-6,8 pmol / l.

I valori di riferimento per il T4 gratuito sono i seguenti:

  • per gli adulti - 10,8-22,0 pmol / l;
  • per i neonati - 11,5-28,3 pmol / l;
  • 4 mesi - 1 anno - 11,9-25,6 pmol / l;
  • 1-7 anni - 12,3-22,8 pmol / l;
  • 7-12 anni - 12,5-21,5 pmol / l;
  • 12-20 anni - 12,6-21,0 pmol / l;
  • con età gestazionale fino a 3 mesi - 12,1-19,6 pmol / l;
  • con un'età gestazionale di 3-7 mesi - 9,6-17 pmol / l;
  • con un'età gestazionale di 7-9 mesi - 8,4-15,6 pmol / l.

Gli indicatori T3 e T4 al di sotto del normale indicano la presenza di ipotiroidismo.

Per prevenire la malattia, è necessario condurre uno stile di vita sano, mangiare bene e visitare regolarmente un endocrinologo.

Test di routine per l'ipotiroidismo Link alla pubblicazione principale

Stabilire la diagnosi

Malessere, reazioni cutanee, depressione, irregolarità mestruali nelle donne - molto spesso questi sintomi sono il risultato di ipotiroidismo. Sfortunatamente, il problema di fare la diagnosi corretta è molto acuto. Dopotutto, i sintomi sono sfocati, i medici parlano di mascherare una carenza nella ghiandola tiroidea e molte altre malattie sono caratterizzate da manifestazioni simili. Affinché la diagnosi possa essere fatta adeguatamente, un paziente con sospetto ipotiroidismo deve sottoporsi a determinati esami senza fallo..

Analisi del sangue generale

L'esecuzione di un esame del sangue generale è una procedura obbligatoria quando si contatta un istituto medico. Tale studio consente di valutare la salute del paziente. Ma questi sono dati generalizzati. Alcune malattie, incluso l'ipotiroidismo, non possono essere rilevate o addirittura suggerite da un esame del sangue generale. Pertanto, al fine di concretizzare ulteriori ricerche, il medico raccoglie l'anamnesi del paziente, sistematizza i reclami, suggerendo una particolare malattia. La fase successiva del sondaggio sarà rispondere alla domanda: "Se è previsto l'ipotiroidismo, quali esami devo fare?"

Prepararsi per il test secondo tutte le regole

Per donare il sangue per i test, è necessario prepararsi in anticipo.

Gli esperti hanno sviluppato le regole appropriate:

  1. 3 giorni prima di donare il sangue, è necessario interrompere l'assunzione di farmaci contenenti iodio.
  2. Un giorno prima del prelievo di sangue, non bere alcolici, caffè o fumare.
  3. Se una donna sta assumendo farmaci, è necessario consultare il proprio medico. Se possibile, il giorno prima dell'analisi, interrompere l'assunzione di farmaci, inclusa la terapia ormonale sostitutiva. Quando una donna non può rifiutarsi di assumere farmaci, il medico terrà conto di questo fatto quando studierà i risultati del test.
  4. Il giorno prima dell'analisi, una donna dovrebbe rinunciare allo sport, all'attività fisica intensa e al contatto sessuale.
  5. Devi donare il sangue solo in uno stato calmo. Pertanto, tutte le situazioni di stress dovrebbero essere escluse, almeno un giorno prima della procedura..
  6. Una donna dovrebbe dormire bene.
  7. L'analisi viene eseguita a stomaco vuoto al mattino. Raccomandazione dei medici di non mangiare almeno 12 ore prima del prelievo di sangue.
  8. Se durante l'ipotiroidismo il livello di TSH viene determinato di nuovo, è necessario donare il sangue alla stessa ora del giorno. Quindi, le indicazioni permetteranno al medico di scegliere la dose ottimale del medicinale..

L'affidabilità dei risultati è influenzata dal giorno del ciclo mestruale. Di norma, la data della donazione di sangue per l'analisi è assegnata da 4 a 7 giorni del ciclo. Al fine di ottenere dati più affidabili, il medico può prescrivere a una donna di effettuare un'analisi in altri giorni del ciclo..

Chimica del sangue

Questo esame del sangue consente di identificare anomalie nel sistema endocrino, che servirà come un altro messaggio per l'analisi ormonale. Lo studio aiuta anche a identificare altri problemi, non solo il potenziale ipotiroidismo. Quali indicatori indicano la presenza di un problema con la ghiandola tiroidea??

  1. Il colesterolo sierico è più alto del normale.
  2. La mioglobina è elevata in tutte le forme di ipotiroidismo.
  3. La creatina fosfochinasi supera il livello consentito di 10-15 volte. Questo enzima funge da indicatore della distruzione delle fibre muscolari, che funge da fattore determinante nell'infarto miocardico, che può essere escluso da un ECG.
  4. L'aspartato aminotransferasi (AST) è al di sopra del normale. È un enzima del metabolismo delle proteine, il cui indicatore, superando la norma, funge da segnale di distruzione cellulare.
  5. La lattato deidrogenasi (LDH) supera il livello consentito nella necrosi dei tessuti.
  6. Il calcio sierico supera la norma.
  7. Diminuzione del livello di emoglobina.
  8. Il ferro sierico si trova in tracce, non raggiungendo livelli normali.

Un'attenta biochimica del sangue consente di identificare molte irregolarità nel corpo e assegnare ulteriori esami per confermare o negare la diagnosi preliminare..

Analisi del sangue per gli ormoni tiroidei

Un'analisi accurata che consente di identificare la mancanza di ormoni tiroidei nel sangue è, senza dubbio, un esame del sangue per il livello di tali componenti. Vengono identificati tre principali ormoni necessari per il funzionamento qualitativo dell'organismo, prodotti direttamente dalla tiroide e prodotti dalla ghiandola pituitaria del cervello. Questo è l'ormone stimolante la tiroide (TSH) e l'ormone T4. Il TSH è prodotto dalla ghiandola pituitaria e T3 e T4 sono prodotti dalla ghiandola tiroidea. Inoltre, la ghiandola tiroidea produce un altro tipo di ormoni: la calcitonina, ma la sua quantità è stata studiata per altre malattie. Quindi, un esame del sangue per gli ormoni tiroidei consente di identificare lo squilibrio esistente e scegliere un metodo per ulteriori ricerche e trattamenti.

Un livello di TSH elevato e un livello di T4 normale indicano lo stadio iniziale della malattia, il cosiddetto ipotiroidismo subclinico. Se il livello di TSH è elevato e la presenza di T4 è inferiore al normale, il medico diagnostica l'ipotiroidismo manifesto o manifesto. Tale malattia richiede l'uso immediato della terapia farmacologica, poiché lo stadio successivo con una malattia non trattata è l'ipotiroidismo complicato, che può portare a mixedema, coma mixedema e morte.

La fase più importante dell'esame sono i test ormonali. L'ipotiroidismo può essere stabilito solo conducendo tale studio. Questa è una procedura standard, semplice, accessibile e assolutamente specifica..

Di cosa stanno parlando TSH e TRG?

Ma anche livelli normali di ormoni tiroidei in tutte le analisi non garantiscono affatto che una persona non abbia l'ipotiroidismo! Per la diagnosi precoce o l'individuazione dell'ipotiroidismo subclinico, è necessario eseguire un test TSH. Questo ormone, chiamato anche ormone stimolante la tiroide, è prodotto dalla ghiandola pituitaria per stimolare l'attività ormonale della ghiandola tiroidea. Se il TSH è elevato, il corpo non ha abbastanza ormoni tiroidei. In questo caso, anche le normali concentrazioni di T3 e T4 non soddisfano le esigenze dell'organismo. Questo ipotiroidismo è anche chiamato latente.

A proposito, ti consigliamo di leggere l'articolo Tiroidite autoimmune che sfocia in ipotiroidismo: come essere?

Per una forma subclinica e latente di ipotiroidismo, il TSH nell'analisi dovrebbe essere compreso tra 4,5 e 10 mIU / L. Se il TSH è più alto, anche questo è ipotiroidismo, ma più grave. A proposito, la norma fino a 4 mIU / L è vecchia, ma nelle nuove raccomandazioni per l'ipotiroidismo per i medici è stata ridotta a 2 mIU / L.

Il TSH è prodotto dalla ghiandola pituitaria. Per fare questo, l'ipotalamo lo stimola attraverso TRH. I medici usano questo fatto per dimostrare / escludere la malattia ipofisaria come causa dell'ipotiroidismo. Un farmaco TRH viene somministrato a una persona con basso TSH e si osservano cambiamenti nelle analisi. Se la ghiandola pituitaria risponde al comando TRH per aumentare la concentrazione dell'ormone stimolante la tiroide e lo fa in tempo, la causa dell'ipotiroidismo non è in essa. Se non c'è reazione all'input TRG secondo le analisi, allora dovresti cercare il motivo dell'inoperabilità della ghiandola pituitaria - la risonanza magnetica è solitamente prescritta.

Indirettamente, la malattia della ghiandola pituitaria è indicata dall'insufficiente concentrazione dei suoi altri ormoni, che possono essere testati ulteriormente.

Il livello di TRH, o tiroliberina, indica l'attività dell'ipotalamo.

Test anticorpali

Un altro indicatore del funzionamento della ghiandola tiroidea e dell'assimilazione degli ormoni tiroidei è un esame del sangue per gli anticorpi contro i farmaci contenenti iodio..

  • Anticorpi contro la tiroperossidasi. Questo enzima è direttamente coinvolto nella sintesi degli ormoni tiroidei. Questo indicatore non è univoco, ma il suo contenuto aumentato nel sangue dovrebbe essere preso in considerazione quando si effettua una diagnosi.
  • Gli anticorpi contro la tireoglobulina sono un indicatore multivariato. Può servire come prova di gozzo tossico diffuso o malattia oncologica della ghiandola tiroidea, ma non ha una certa specificità, se il livello di anticorpi anti-TG è elevato, sono necessari ulteriori studi per escludere o confermare DTZ o oncologia.
  • Gli anticorpi contro il recettore del TSH sono un indicatore di trattamento di qualità. Se il livello di anticorpi contro rTTG non torna alla normalità durante un trattamento adeguato, allora dovremmo parlare di un decorso sfavorevole della malattia e di un potenziale intervento chirurgico..

Quando l'analisi sarà affidabile?

Per ottenere il risultato più accurato 30 giorni prima del giorno del prelievo di sangue per i test, gli ormoni dovrebbero essere esclusi, se non ci sono altre raccomandazioni del medico. Inoltre, è necessario rifiutare almeno 2-3 giorni:

  • l'uso di farmaci contenenti iodio;
  • attività fisica attiva;
  • fumo e alcol.

Va ricordato che il sangue per gli ormoni viene donato a stomaco vuoto. Inoltre, il paziente deve rimanere a riposo per almeno mezz'ora..

Gli indicatori sono normali

Una procedura obbligatoria per la corretta diagnosi di ipotiroidismo è un esame del sangue. Decifrare gli indicatori di questo studio non è difficile. La tabella seguente mostrerà quali dovrebbero essere le norme degli ormoni tiroidei e degli anticorpi contro i componenti contenenti iodio.

Sì! Il fatto è che l'ipotiroidismo si sviluppa lentamente nel corpo. Il suo sviluppo si verifica con una mancanza a lungo termine di ormoni tiroidei. La malattia può avere radici ereditarie o può essere acquisita. Questa malattia potrebbe non comparire per molto tempo. Una persona potrebbe non prestare attenzione ai suoi primi sintomi, poiché sono sfocati..

I sintomi, se identificati, dovresti visitare l'ufficio dell'endocrinologo:

  • affaticabilità veloce;
  • perdita di appetito;
  • gonfiore del viso, delle palpebre, delle gambe;
  • pelle secca;
  • indifferenza, apatia;
  • paura del freddo.

Il pericolo maggiore sta nei cambiamenti irreversibili dell'intelligenza.

L'ipotiroidismo è causato da una produzione inadeguata di ormoni tiroidei. Di conseguenza, il potenziale energetico del corpo umano viene consumato molto rapidamente..

Se non ti prendi cura della tua salute, non prendi misure e non inizi il trattamento, la percentuale di glucosio nel sangue aumenterà, cioè la possibilità di diabete mellito e problemi cardiaci è aperta.
Indicatori del livello di ormoni di una persona sana:

  • una donna ha un volume da 9 a 18 ml;
  • per un uomo da 9 a 25 ml.

L'interruzione della piena produzione di ormoni tiroidei può portare alla sterilità. Se una potenziale paziente è incinta ed esita con il trattamento, è possibile un aborto spontaneo o uno sviluppo anormale del feto. Il trattamento tempestivo di un adulto, un bambino, non iniziato nell'ipotiroidismo, può portare a conseguenze molto gravi..

Il trattamento iniziato puntualmente garantisce un rapido recupero. In futuro, la malattia non darà fastidio, a condizione che la dieta sia seguita a scopo preventivo. Se non presti attenzione ai sintomi in tempo e non inizi il trattamento delle malattie endocrine, allora, forse, i processi associati alla produzione di ormoni instabili diventeranno irreversibili..

Top
Ormone T3Ormone T4TSHAnticorpi contro la tiroperossidasiAnticorpi contro la tireoglobulinaThyroglobulin (TG)
2,63-5,70 pmol / l9,0-19,1 pmol / l0,4 - 4,0 mIU / mlDa 0 a 120