Categoria

Articoli Interessanti

1 Iodio
T3 durante la gravidanza
2 Ipofisi
È possibile trattare la ghiandola tiroidea nelle donne con rimedi popolari
3 Iodio
Riscontro (4406)
4 Laringe
Differenze tra faringite e laringite, loro cause e trattamento
5 Ipofisi
Sentire un nodo alla gola durante la deglutizione, come sbarazzarsi delle sensazioni
Image
Principale // Laringe

Insulina Lantus e suoi analoghi: calcoliamo correttamente le dosi mattutine e serali


Il diabete mellito insulino-dipendente (T1DM) è una malattia ereditaria, che di solito insorge durante l'adolescenza. In questa forma di diabete, le cellule beta del pancreas producono un ormone insulinico (insulinum) insufficiente o assente, responsabile dell'utilizzo dello zucchero nel sangue da parte delle cellule del muscolo scheletrico..

Per aiutare l'organismo ad assimilare il glucosio e non morire per "intossicazione da zucchero", i pazienti sono costretti a iniettare costantemente un ormone insulinico sintetico simile a quello umano, tra cui c'è il farmaco Insulin Lantus e suoi analoghi.

Il principale contingente di diabetici che si iniettano Lantus sono i pazienti con diabete di tipo 1

Le informazioni e il video in questo articolo si concentreranno su questo argomento. A proposito, può essere utile non solo per i diabetici insulino-dipendenti con T1DM, ma anche per pazienti con diabete mellito non insulino-dipendente (T2DM), così come per le donne incinte con diabete gestazionale..

Possono essere assegnate loro iniezioni "temporanee" di insulina lunga, ad esempio, per compensare il decorso grave della malattia, durante un periodo acuto di ARVI o altre malattie infettive. Aiuteranno a prevenire la formazione o la progressione di complicanze diabetiche nel sistema cardiovascolare, nei reni e negli occhi..

Caratteristiche dell'insulina Lantus

Per la terapia ormonale sostitutiva del diabete, sono stati sviluppati e prodotti 5 tipi di preparati ormonali insulinici:

  • bolo (a breve e ultra breve durata d'azione) - applicato prima dei pasti o iniettato per correggere rapidamente le concentrazioni elevate di glucosio nel sangue,
  • NPH e basale (azione da media a lunga) - necessari per controllare lo zucchero nel sangue durante i periodi di tempo in cui le insuline del bolo hanno già smesso di funzionare,
  • base-bolo (combinazioni di forme bolo con NPH o basale, così come combinazione di NPH e basale) sono molto convenienti, ma il loro uso in molti causa grande confusione e la necessità di fermare i conseguenti attacchi ipoglicemici.

Durata totale e massimo effetto massimo di diversi tipi di farmaci insulinici

Lantus è un tipo basale di preparazioni di insulina con una lunga durata d'azione. In realtà, Lantus è il nome commerciale del primo analogo dell'insulina umana con un'azione senza picchi di 24 ore, sviluppato dalla società farmaceutica globale Sanofi-Aventis, con sede a Parigi.

Il principio attivo Lantus è l'insulina glargine umana geneticamente modificata. Lantus contiene in 1 ml 100 UI (3,6378 mg) di una sostanza simile all'ormone umano, in cui l'asparagina della catena A dell'amminoacido è sostituita da una molecola di glicina e 2 residui di arginina sono "incollati" all'estremità della catena B.

A causa di questa struttura, questo ormone creato artificialmente ha le seguenti caratteristiche:

  • il farmaco imita il più fedelmente possibile la secrezione basale naturale di insulina nel corpo umano,
  • l'iniezione viene eseguita solo 1-2 volte al giorno e non richiede l'interruzione del sonno per eseguire un'iniezione aggiuntiva, garantendo il controllo del glucosio durante la notte,
  • prima dell'iniezione, il medicinale non deve essere miscelato,
  • la glicemia è efficacemente compensata, compensando in modo sostenibile il diabete,
  • il rischio di sviluppare ipoglicemia è minimo,
  • a differenza di altri farmaci, non c'è differenza dove iniettare - sotto la pelle sull'addome, sulla coscia o sulla spalla,
  • l'effetto è regolare, ricorda molto il profilo costoso della continua infusione sottocutanea di ormone insulinico,
  • migliora gli indicatori del metabolismo carboidrato-lipidico in generale.

Attenzione. I diabetici con livelli normali o ridotti di concentrazione di emoglobina glicata possono periodicamente manifestare episodi notturni di ipoglicemia non diagnosticati.

Forma di rilascio del farmaco Lantus - flaconcini da 10 ml e cartucce da 3 ml per il sistema Opticlik

Le istruzioni per l'uso di Insulin Lantus indicano chiaramente che i diabetici devono ricordare che la natura dell'azione di glargine è influenzata dal livello di attività fisica. Pertanto, prima e dopo l'allenamento (terapia fisica o altra attività fisica significativa, ad esempio lavorare in giardino), è necessario misurare il livello di glucosio nel sangue con un glucometro e, se necessario, correggerlo con insulina ultracorta..

In una nota. Come qualsiasi altro farmaco ormonale, l'insulina glargine Lantus oi suoi analoghi devono essere conservati sul ripiano inferiore del frigorifero, a una temperatura dell'aria compresa tra 2 e 8 gradi Celsius. Dopo aver aperto il medicinale, la sua durata è di circa 40 giorni..

Analoghi Lantus

Il sinonimo del farmaco Lantus è l'insulina Tudzheo e le penne a siringa Tudzheo SoloStar. Quali sono le differenze tra loro? Il principio attivo di Tudgeo è lo stesso di Lantus - glargine, ma in 1 ml di soluzione di Tudgeo contiene 3 volte di più rispetto a Lantus.

Ciò consente di estendere l'azione da 24 ore a 35, oltre a ridurre sensibilmente il rischio di sviluppare attacchi ipoglicemici. Sfortunatamente, ci sono molte recensioni negative su Tudgeo su Internet, ma molto probabilmente si tratta di un calcolo errato da parte dei diabetici delle dosi di transizione da un farmaco a rilascio prolungato a un altro..

Attualmente, gli analoghi di Lantus SoloStar (insulina glargine) sono:

  1. Levemir e Levemir FlexPen di Novo Nordisk. Si basano sul principio attivo insulina detemir. A differenza di altre preparazioni di insulina lunga, può essere diluito, rendendolo la migliore preparazione basale per bambini diabetici molto piccoli. Puoi saperne di più sui benefici di questo farmaco ormonale dal video..
  1. Tresiba, Tresiba FlekTach e Tresiba Penfill a base del principio attivo insulina degludec. Approvato per l'uso nei bambini a partire dai 12 mesi di età. Ha l'azione più lunga e prolungata a 42 ore. L'uso di questo tipo di ormone insulinico aiuta a controllare un fenomeno così spiacevole per i diabetici come la "sindrome dell'alba mattutina".

Per coloro che hanno la capacità finanziaria, gli endocrinologi stranieri raccomandano il passaggio da Lantus lungo a Levemir prolungato o, soprattutto, all'insulina Tresiba più lunga di tutta attualmente esistente. L'ultimo analogo dell'insulina Lantus, degludec, è considerato il miglior insulina basale. Tuttavia, il migliore, purtroppo, è anche il più costoso.

Cos'è Lantus SoloStar

Lantus SoloStar non appartiene agli analoghi di glargine. L'unica differenza tra "Lantus ordinario" e SoloStar è la forma di "confezionamento" del principio attivo glargine. In realtà, SoloStar è il nome brevettato di una speciale penna per siringa e cappucci per ago monouso.

Lantus® SoloStar® - insulina glargine, in una comoda penna a siringa

Caratteristiche dell'uso di insuline lunghe durante la gravidanza

Le donne incinte che hanno bisogno di iniettare l'ormone dell'insulina dovrebbero ricordare che sebbene questa sostanza non abbia la capacità di attraversare la placenta, è importante che l'effetto del farmaco sul feto sia studiato dalla scienza medica e la sua sicurezza sia confermata da studi randomizzati controllati.

Oggi esistono le seguenti conclusioni e raccomandazioni:

  1. Non sono stati ancora condotti studi seri su Tudjeo e Tresiba che coinvolgono donne in gravidanza, quindi non è ancora consigliabile utilizzarli..
  2. La sicurezza per il feto Lantus non è stata completamente dimostrata, ma una vasta esperienza accumulata in tutto il mondo, con risultati positivi senza conseguenze negative per la salute dei bambini, ha dato motivo, nel 2017, per autorizzarne ufficialmente l'uso in Russia.
  3. Levemir è il più studiato dai medici. È lui che si raccomanda di essere utilizzato sia durante la gravidanza che di passare ad esso per le donne diabetiche già nella fase di pianificazione del concepimento.

L'insulina Levemir è la prima scelta tra i tipi basali in fase di pianificazione e durante la gravidanza

In una nota. Humalog e Novorapid sono stati inclusi nell'elenco degli ormoni insulinici brevi con provata sicurezza per lo sviluppo fetale e Apidra è rientrato nella categoria dei.

Come viene calcolata la dose di insulina basale?

Prima di calcolare la dose per la terapia insulinica con uno degli analoghi dell'insulina lunga, è necessario:

  • Segui una dieta a basso contenuto di carboidrati in modo inequivocabile e incondizionato. Senza la sua stretta aderenza, è semplicemente impossibile ottenere una ritenzione stabile della concentrazione di glucosio nel sangue al livello di 3,9-5,5 mmol / l, il che significa che è semplicemente impossibile prevenire lo sviluppo di complicanze diabetiche..

Il valore energetico di una dieta a basso contenuto di carboidrati per un diabetico non deve superare le 2500 kcal

  • Inizia a tenere un diario dettagliato di un diabetico dove registrare:
    1. livelli di zucchero nel sangue, minimi - al mattino a stomaco vuoto, dopo 3 ore dopo colazione, prima di pranzo e 3 ore dopo, nonché prima di cena e immediatamente prima di coricarsi,
    2. cibi consumati, pasti, bevande,
    3. prendendo farmaci aggiuntivi,
    4. cosa e quando viene iniettato l'ormone dell'insulina, qual è la reazione ad esso, la localizzazione dell'iniezione e se fuoriesce,
    5. cosa e come l'attività fisica influisce sul livello di glucosio nel sangue (le misurazioni con un glucometro sono necessarie prima e dopo),
    6. le risposte dell'organismo - benessere e livello di zucchero: dopo lo stress, alle intemperie, dopo aver bevuto alcolici e caffè.
  • Allenati a cenare presto: mangia entro e non oltre 5 ore prima di andare a letto.
  • Scegli un orario specifico, preferibilmente 1 ora prima di coricarti, per la pesata quotidiana. Non essere pigro per scrivere questa cifra nel tuo diario.

Cerca di mantenere i tuoi appunti dettagliati e dettagliati. Prendi i soldi e, entro 4-7 giorni, misura il tuo glucosio il più spesso possibile.

Consiglio. L'ormone dell'insulina lungo può essere iniettato prima di coricarsi o al mattino presto. Un'iniezione serale aiuta ad alleviare l'alba mattutina tenendo sotto controllo la glicemia durante la notte e al mattino. Se viene registrato che una cena anticipata consente di mantenere il glucosio nell'intervallo 4,0-5,5 mmol / l, non è necessario iniettare insulina basale prima di coricarsi.

Formula per il calcolo della dose di insulina lunga durante la notte

Per cominciare, utilizzando le voci del diario, calcolare con il calcolo la differenza più piccola, negli ultimi 3-4 giorni, nei valori di glucosio misurati la sera e a stomaco vuoto al mattino (MRGVU). Quindi esegui i calcoli secondo la formula raccomandata dall'endocrinologo americano Richard Bernstein.

Specificare il peso come "con una virgola", ad esempio, 80 kg 670 g scrivere come 80,7

Arrotonda il numero risultante a 0,5. Non preoccuparti se la dose iniziale ricevuta è piccola - 1 o 0,5 U. Iniettalo e non dimenticare di controllare lo zucchero con un glucometro al mattino. Se dopo 3 giorni di tale terapia non si ottiene il risultato desiderato di 4,0-5,5 mmol / L, aumentare la dose iniziale di 0,5 U e perforare per altre 3 sere. Ha fallito di nuovo? Aumenta altri 0,5 U.

Importante. In primo luogo, il glucosio alto non è correlato all'insulina basale notturna. In secondo luogo, non abbiate fretta di selezionare la dose notturna ottimale, assicuratevi di mantenere lo "step" di 3 giorni.

La formula per calcolare la dose di insulina basale al mattino

Come calcolare la dose di insulina Lantus o dei suoi analoghi se non esiste la "sindrome dell'alba mattutina", ma è necessario mantenere il pancreas funzionante durante il giorno, il che significa che sono necessarie iniezioni al mattino?

Le istruzioni del Dr. R. Bernstein sono le seguenti:

  • Digiunare per un giorno con tè e acqua, annotando gli indicatori nelle ore indicate in tabella.

Il digiuno sperimentale di un diabetico non dovrebbe essere secco

  • Dal valore di zucchero nel sangue più basso, in questo caso 5,9, sottrarre 5, che è l'obiettivo medio per la glicemia normale. Pertanto, RCHNS (differenza tra zucchero più basso e normale).
  • Successivamente, eseguire il calcolo utilizzando la formula, ricordando che il peso va scritto in kg, ma con una precisione di una cifra dopo il punto decimale.

Formula per il calcolo della dose mattutina di insulina prolungata del Dr. Bernstein (USA)

  • Per confermare la fattibilità o per regolare la dose, seguire questo algoritmo:
    1. inserire la dose mattutina,
    2. saltare colazione, pranzo e spuntini (puoi bere acqua e tè non zuccherato),
    3. durante la giornata, prima di una cena anticipata, effettuare 4-5 misurazioni con un glucometro, e in base a queste misurazioni, decidere se modificare la dose e, in tal caso, in che direzione, diminuire o aumentare, va fatto.

Attenzione! Non è necessario mangiare dopo le iniezioni di qualsiasi insulina prolungata.

E in conclusione dell'articolo, vogliamo dare alcuni suggerimenti dagli endocrinologi praticanti:

  • non spegnere gli zuccheri alti dopo i pasti con insuline a rilascio prolungato, utilizzare solo quelle corte o ultra corte,
  • solo Tresiba è adatto per un'iniezione una tantum al giorno, ma questo fatto è molto individuale e necessita di una conferma pratica,
  • È preferibile iniettare Lantus, Levemir e Tujeo sia al mattino che alla sera, calcolando i dosaggi secondo le formule di cui sopra,
  • quando si passa da un'insulina prolungata a un'altra, aumentare la dose iniziale del 30% del valore calcolato e dopo 10 giorni verificarne la correttezza - se necessario, aumentare o diminuire.

L'unica terapia efficace per T1DM e T2DM è una combinazione di una dieta a basso contenuto di carboidrati e dosi minime accuratamente selezionate di preparati di insulina sia prolungati che brevi o ultracorti. Bene, per normalizzare il peso corporeo, superare o prevenire lo sviluppo di insulino-resistenza nei muscoli e prevenire complicazioni cardiovascolari diabetiche, non puoi fare a meno della terapia fisica: un complesso di esercizi di forza e allenamento cardiociclico.

È possibile convivere pienamente con il diabete mellito di tipo 1 e riprendersi dalle malattie del diabete di tipo 2, ma questo richiede una volontà e una disciplina ferree. Di per sé, solo il diabete gestazionale delle donne in gravidanza andrà via, ma è motivo di preoccupazione per lo sviluppo, nel tempo, del T2DM.

Il motivo per cui è importante che i diabetici seguano non solo una dieta, ma una varietà a basso contenuto di carboidrati e che le giovani madri con diabete gestazionale si siedano su di essa durante l'allattamento, è spiegato in questo video.

Lantus

Composizione

La composizione di 1 ml del farmaco Lantus Solostar include 3,6378 mg di insulina glargine, che corrisponde a 100 UI di insulina umana e una serie di sostanze ausiliarie:

  • m-cresolo;
  • cloruro di zinco;
  • glicerolo (85%);
  • idrossido di sodio;
  • acido cloridrico concentrato;
  • acqua per preparazioni iniettabili.

Modulo per il rilascio

L'insulina Lantus è disponibile sotto forma di una soluzione limpida, incolore (o quasi incolore) per iniezione sottocutanea.

Esistono tre forme di rilascio di farmaci:

  • Sistemi Opticlik, che includono cartucce di vetro trasparente da 3 ml. Una confezione blister contiene cinque cartucce.
  • Penna a siringa OptiSet con una capacità di 3 ml. Una confezione contiene cinque penne a siringa.
  • Lantus SoloStar in cartucce con una capacità di 3 ml, che sono montate ermeticamente in una penna a siringa monouso. La cartuccia è sigillata da un lato con un tappo in bromobutile e aggraffata con un cappuccio in alluminio, dall'altro è presente uno stantuffo in bromobutile. Ci sono cinque penne a siringa in una scatola senza aghi per iniezione.

effetto farmacologico

Lantus (Lantus) appartiene al gruppo farmacoterapeutico dei farmaci antidiabetici "Insuline e loro analoghi per iniezioni, azione prolungata".

Farmacodinamica e farmacocinetica

Il principio attivo di Lantus, l'insulina glargine, è un analogo ad azione prolungata dell'insulina umana, che viene sintetizzata dalla trasformazione del DNA. La sostanza è caratterizzata da una solubilità estremamente bassa in mezzi neutri..

Tuttavia, poiché la soluzione contiene un ambiente acido (il suo pH è 4), l'insulina glargine si dissolve in essa senza lasciare residui.

Dopo l'iniezione nello strato di tessuto adiposo sottocutaneo, entra in una reazione di neutralizzazione, a seguito della quale si formano reagenti specifici microprecipitati.

L'insulina glargine viene rilasciata gradualmente dai microprecipitati, a sua volta l'insulina glargine viene rilasciata gradualmente (senza valori di picco) del profilo della curva concentrazione-tempo, così come un'azione più lunga del farmaco.

I parametri che caratterizzano il legame dell'insulina glargine ai recettori dell'insulina dell'organismo sono simili a quelli caratteristici dell'insulina umana..

In termini di proprietà farmacologiche ed effetto biologico, la sostanza è simile all'insulina endogena, che è il più importante regolatore del metabolismo dei carboidrati e del metabolismo del glucosio nel corpo..

L'insulina e sostanze simili hanno il seguente effetto sul metabolismo dei carboidrati:

  • stimolare i processi di biotrasformazione del glucosio in glicogeno nel fegato;
  • aiutare a ridurre la concentrazione di glucosio nel sangue;
  • aiutare ad aumentare l'assorbimento e l'utilizzo del glucosio da parte dei muscoli scheletrici e del tessuto adiposo;
  • inibisce la sintesi del glucosio da grassi e proteine ​​nel fegato (gluconeogenesi).

Inoltre, l'insulina è il cosiddetto costruttore di ormoni, che è dovuto alla sua capacità di influenzare attivamente il metabolismo delle proteine ​​e dei grassi. Di conseguenza:

  • aumento della produzione di proteine ​​(principalmente nel tessuto muscolare);
  • il processo di degradazione enzimatica delle proteine, catalizzato dagli enzimi proteolitici dalle proteasi, viene bloccato;
  • la produzione di lipidi aumenta;
  • il processo di scissione dei grassi nei loro acidi grassi costituenti nelle cellule del tessuto adiposo (adipociti) è bloccato;

Studi clinici comparativi sull'insulina umana e sull'insulina glargine hanno dimostrato che quando somministrate per via endovenosa in dosi uguali, entrambe le sostanze hanno lo stesso effetto farmacologico..

La durata dell'azione di glargine, come la durata dell'azione di altre insuline, è determinata dall'attività fisica e da una serie di altri fattori..

Studi volti a mantenere la normoglicemia in un gruppo di persone sane e pazienti a cui è stato diagnosticato un diabete mellito insulino-dipendente, l'effetto della sostanza insulina glargine dopo la sua introduzione nel tessuto sottocutaneo si è sviluppato un po 'più lentamente dell'effetto della protamina neutra Hagedorn (NPH-insulina).

Allo stesso tempo, la sua azione era più fluida, caratterizzata da una durata maggiore e non era accompagnata da salti di punta.

Questi effetti dell'insulina glargine sono determinati dalla ridotta velocità del suo assorbimento. Grazie a loro, è sufficiente assumere il farmaco Lantus non più di una volta al giorno..

Tuttavia, va ricordato che le caratteristiche dell'azione nel tempo di qualsiasi insulina (compresa l'insulina glargine) possono variare sia in pazienti diversi che nella stessa persona, ma in condizioni diverse.

Studi clinici hanno confermato che le manifestazioni di ipoglicemia (una condizione patologica caratterizzata da una ridotta concentrazione di glucosio nel sangue) o una risposta ormonale di emergenza all'ipoglicemia in un gruppo di volontari sani e in pazienti con diagnosi di diabete mellito insulino-dipendente dopo somministrazione endovenosa di insulina glargine e insulina umana normale erano assolutamente identico.

Al fine di valutare l'effetto dell'insulina glargine sullo sviluppo e la progressione della retinopatia diabetica, è stato condotto uno studio aperto di cinque anni controllato da NPH in un gruppo di 1024 persone con diagnosi di diabete mellito non insulino dipendente..

Nel corso dello studio, la progressione delle lesioni della retina del bulbo oculare di tre o più passaggi secondo i criteri ETDRS è stata rilevata fotografando il fondo del bulbo oculare.

Allo stesso tempo, durante la giornata sono state assunte una singola somministrazione di insulina glargine e una doppia somministrazione di insulina isofano (insulina NPH).

I risultati di uno studio comparativo hanno mostrato che la differenza nella progressione della retinopatia diabetica nel trattamento del diabete con isofano-insulina e Lantus è valutata come insignificante..

In studi randomizzati, condotti su un gruppo di 349 pazienti pediatrici e adolescenti (da sei a quindici anni) con diabete insulino-dipendente, i bambini sono stati trattati con una terapia insulinica in bolo di base per 28 settimane.

In altre parole, sono stati sottoposti a terapia di iniezione multipla, che prevedeva l'iniezione di insulina umana regolare appena prima dei pasti..

Lantus è stato iniettato una volta al giorno (la sera prima di coricarsi), normale insulina umana NPH - una o due volte al giorno.

Allo stesso tempo, in ciascuno dei gruppi c'era approssimativamente la stessa frequenza di ipoglicemia sintomatica (una condizione in cui si sviluppano i sintomi tipici dell'ipoglicemia e la concentrazione di zucchero scende al di sotto di 70 unità) ed effetti simili sulla glicoemoglobina, che è il principale indicatore biochimico del sangue e mostra il contenuto medio di zucchero nel sangue in un lungo periodo di tempo.

Tuttavia, allo stesso tempo, l'indicatore della concentrazione di glucosio plasmatico a stomaco vuoto nel gruppo di soggetti che hanno assunto insulina glargine si è ridotto in misura maggiore rispetto ai valori basali rispetto al gruppo che assumeva insulina isofano.

Inoltre, l'ipoglicemia è stata associata a sintomi meno gravi nel gruppo di trattamento con Lantus..

Quasi la metà dei soggetti dello studio - 143 persone - che hanno ricevuto insulina glargine nello studio ha continuato la terapia con questo farmaco nel successivo studio esteso, coinvolgendo il follow-up del paziente per una media di due anni.

Durante l'intero periodo di tempo in cui i pazienti hanno assunto insulina glargine, non sono stati riscontrati nuovi sintomi allarmanti in termini di sicurezza.

Inoltre, in un gruppo di 26 pazienti di età compresa tra i dodici e i diciotto anni con diabete insulino-dipendente, è stato condotto uno studio cross-over, durante il quale l'efficacia della combinazione di insulina "glargine + lispro" e l'efficacia della combinazione "isofano-insulina + normale insulina umana".

La durata dell'esperimento è stata di sedici settimane e la terapia è stata somministrata ai pazienti in ordine casuale.

Come nella situazione con lo studio pediatrico, la diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue a digiuno rispetto al basale è stata più pronunciata e clinicamente significativa nel gruppo in cui i pazienti hanno assunto insulina glargine..

Gli indicatori dei cambiamenti nella concentrazione di glicoemoglobina nel gruppo insulina glargine e nel gruppo isofano-insulina erano simili.

Ma allo stesso tempo, le concentrazioni di glucosio nel sangue registrate durante la notte nel gruppo in cui la terapia è stata eseguita utilizzando una combinazione di insuline "glargine + lispro" erano di un ordine di grandezza superiori rispetto al gruppo in cui la terapia è stata eseguita utilizzando una combinazione di isofano-insulina e umana ordinaria insulina.

Gli indicatori dei livelli medi inferiori erano 5,4 e, rispettivamente, 4,1 mmol / l.

L'incidenza dell'ipoglicemia durante le ore di sonno notturno nel gruppo insulina "glargine + lispro" è stata del 32% e nel gruppo "isofano-insulina + insulina umana normale" - 52%.

L'analisi comparativa dei livelli di insulina glargine e isofano-insulina nel siero sanguigno di volontari sani e pazienti diabetici dopo la somministrazione di farmaci nel tessuto sottocutaneo ha mostrato che l'insulina glargine viene assorbita da essa più lentamente e per un tempo più lungo..

Allo stesso tempo, non c'erano valori di picco della concentrazione plasmatica per l'insulina glargine rispetto all'insulina isofano..

Dopo un'iniezione sottocutanea di insulina glargine una volta al giorno, la concentrazione di equilibrio plasmatico viene raggiunta approssimativamente da due a quattro giorni dopo la prima iniezione del farmaco.

Dopo somministrazione endovenosa del farmaco, l'emivita (emivita) dell'insulina glargine e dell'ormone normalmente prodotto dal pancreas sono valori comparabili.

Dopo l'iniezione sottocutanea del farmaco, l'insulina glargine inizia a essere metabolizzata rapidamente alla fine della catena beta del polipeptide contenente un amminoacido con un gruppo carbossilico libero.

Come risultato di questo processo, si formano due metaboliti attivi:

  • M1 - 21A-Gly-insulina;
  • M2 - 21A-Gly-des-30B-Thr-insulina.

Il principale composto circolante nel plasma sanguigno del paziente è il metabolita M1, il cui rilascio aumenta proporzionalmente alla dose terapeutica prescritta di Lantus.

I risultati farmacodinamici e farmacocinetici indicano che l'effetto terapeutico dopo somministrazione sottocutanea del farmaco si basa principalmente sul rilascio del metabolita M1.

L'insulina glargine nella sua forma pura e il metabolita M2 non sono stati rilevati nella maggior parte dei pazienti. Quando sono stati trovati, la loro concentrazione non dipendeva dalla dose prescritta di Lantus..

Studi clinici e analisi di gruppi in base all'età e al sesso dei pazienti non hanno rivelato differenze nell'efficacia d'uso e nella sicurezza tra i pazienti trattati con Lantus e la popolazione generale studiata..

I parametri farmacocinetici in un gruppo di pazienti di età compresa tra due e sei anni con diabete mellito insulino-dipendente, che sono stati valutati in uno degli studi, hanno mostrato che le concentrazioni minime di insulina glargine e dei metaboliti M1 e M2 formati durante la sua biotrasformazione nei bambini sono simili a quelle negli adulti..

Non ci sono prove che indichino la capacità dell'insulina glargine o dei suoi prodotti metabolici di accumularsi nell'organismo durante il trattamento prolungato con il farmaco..

Indicazioni per l'uso

Il farmaco Lantus è destinato al trattamento del diabete insulino-dipendente e non insulino-dipendente in pazienti di età pari o superiore a sei anni.

Controindicazioni

L'unica controindicazione alla nomina di Lantus è una maggiore suscettibilità al suo principio attivo o ad uno qualsiasi dei componenti ausiliari del farmaco.

Effetti collaterali

L'effetto collaterale più comune di qualsiasi terapia insulinica è l'ipoglicemia. Di norma, si sviluppa quando la dose prescritta del farmaco supera il fabbisogno di insulina del corpo..

Le crisi ipoglicemiche gravi, soprattutto quelle ricorrenti, possono causare danni al sistema nervoso. Se, oltre a questo, sono protratti, in alcuni casi possono rappresentare una seria minaccia per la vita del paziente..

In molti pazienti, prima dell'inizio delle manifestazioni cliniche della neuroglicopenia, si osservano spesso sintomi della cosiddetta controregolazione adrenergica. Inoltre, più e più velocemente diminuisce il livello di glucosio nel sangue, più pronunciato è il fenomeno della contro-regolazione e delle sue manifestazioni.

A seconda della frequenza del verificarsi, le reazioni avverse sono suddivise in:

  • frequente;
  • infrequente;
  • raro;
  • molto rara.

Quelli frequenti includono:

  • Manifestazioni di lipoipertrofia. La conseguenza di qualsiasi terapia insulinica può essere lo sviluppo di lipodistrofia nel sito di iniezione, nonché un rallentamento dell'assorbimento locale dell'insulina. Per prevenire un tale fenomeno, o almeno per minimizzarne le manifestazioni, si raccomanda di alternare costantemente i siti di iniezione di Lantus all'interno della zona di iniezione.
  • Reazioni locali che si esprimono come arrossamento, prurito, dolore, orticaria, gonfiore o segni di infiammazione nel sito di iniezione. Di norma, la maggior parte delle reazioni locali lievi a Lantus di solito scompare pochi giorni o settimane dopo l'inizio del trattamento con il farmaco.

La categoria degli effetti collaterali rari per il trattamento con Lantus comprende la lipoatrofia del tessuto adiposo sottocutaneo..

In rari casi, può svilupparsi quanto segue:

  • Reazioni allergiche immediate pericolose per la vita. Questi includono reazioni di tipo anafilattico, citotossico, nonché disturbi associati al complesso immunitario. Questi possono essere reazioni cutanee generalizzate, sviluppo di angioedema (angioedema o angioedema), sintomi di broncospasmo, shock anafilattico, ipotensione, ecc...
  • Compromissione visiva, retinopatia. Un cambiamento pronunciato nel livello di controllo glicemico può provocare una temporanea compromissione della funzione visiva, che è spiegata da un cambiamento nel turgore dei tessuti e negli indici di rifrazione del cristallino (che sono anche temporanei). Un maggiore controllo glicemico per un periodo di tempo prolungato riduce il rischio di progressione della retinopatia diabetica. Tuttavia, una terapia intensiva con Lantus, accompagnata da un netto miglioramento del controllo glicemico, può causare un temporaneo peggioramento della retinopatia. Nei casi in cui il paziente sviluppa retinopatia diabetica III (retinopatia di tipo proliferativo), in particolare se al paziente non è stato prescritto un trattamento di fotocoagulazione, gravi attacchi ipoglicemici possono portare a cecità temporanea.
  • Gonfiore. In alcune situazioni, il trattamento con Lantus può causare ritenzione di sodio nel corpo e comparsa di edema. Ciò si osserva principalmente in situazioni in cui il precedente controllo del metabolismo, valutato come insoddisfacente, è notevolmente migliorato sullo sfondo del trattamento intensivo con preparati di insulina..

In rari casi, il corpo può anche rispondere all'introduzione di Lantus sviluppando anticorpi contro di esso.

I risultati degli studi clinici hanno dimostrato che gli anticorpi che provocano reazioni crociate con l'insulina glargine e l'insulina umana sono stati osservati con la stessa frequenza nei gruppi in cui la terapia è stata effettuata utilizzando insulina glargine e nei gruppi in cui sono state prescritte preparazioni di insulina NPH per il trattamento dei pazienti.

In alcuni casi, quando il paziente inizia a sviluppare anticorpi contro l'insulina, per evitare lo sviluppo di iper- o ipoglicemia, è necessario aggiustare la dose del farmaco.

Gli effetti collaterali molto rari includono:

  • displasia, che è un disturbo del gusto soggettivo;
  • mialgia, una caratteristica della quale è il dolore nell'area muscolare derivante da un aumento del tono delle cellule muscolari (sia in uno stato di calma che in uno stato di tensione).

Tipicamente, il profilo di sicurezza di Lantus nei pazienti pediatrici e adolescenti è simile a quello osservato negli adulti..

I dati statistici raccolti durante il periodo di utilizzo post-marketing del farmaco hanno permesso di stabilire che nella popolazione pediatrica e adolescenziale le reazioni locali alle iniezioni di Lantus sono valutate come relativamente più frequenti..

In particolare, la tenerezza al sito di iniezione dell'insulina, l'orticaria e le eruzioni cutanee sono più comuni nei bambini che negli adulti..

Non ci sono dati sulla sicurezza dell'uso del farmaco nella pratica pediatrica per il trattamento di bambini di età inferiore ai sei anni..

Istruzioni per l'uso di Lantus

La preparazione contiene insulina glargine, un analogo dell'insulina umana, caratterizzata da un'azione prolungata.

La soluzione è intesa per iniezione nel tessuto adiposo sottocutaneo, è vietato infonderla nel paziente per via endovenosa.

Ciò è dovuto al fatto che il meccanismo d'azione prolungato è dovuto proprio alla somministrazione sottocutanea del farmaco, ma se somministrato per via endovenosa, è possibile provocare un attacco ipoglicemico in forma grave..

Non c'era alcuna differenza significativa nella concentrazione di insulina o nel glucosio nel sangue dopo l'iniezione sottocutanea nella parete addominale, nel muscolo deltoide o nel muscolo della coscia..

Insulin Lantus SoloStar è un sistema a cartuccia inserito in una siringa a penna, immediatamente utilizzabile. Quando l'insulina nella cartuccia si esaurisce, la penna viene eliminata e sostituita con una nuova.

I sistemi Opticlik sono progettati per molteplici utilizzi. Quando l'insulina nella penna termina, il paziente deve acquistare una nuova cartuccia e installarla al posto di quella vuota..

Prima di essere introdotto nello strato di grasso sottocutaneo, Lantus non deve essere diluito o combinato con altri preparati di insulina, poiché tali azioni possono portare a una violazione del profilo temporale e dell'azione del farmaco. Possono verificarsi sedimenti anche dopo la miscelazione con altri farmaci.

L'effetto clinico necessario dell'uso di Lantus è assicurato con una singola somministrazione giornaliera regolare di esso. In questo caso, il farmaco può essere iniettato in qualsiasi momento della giornata, ma sempre alla stessa ora.

Il regime di dosaggio del farmaco, così come il tempo della sua somministrazione, sono determinati dal medico curante individualmente..

I pazienti con diagnosi di diabete non insulino dipendente possono utilizzare Lantus in combinazione con farmaci antidiabetici per somministrazione orale.

Il grado di attività del farmaco è determinato in unità che sono caratteristiche esclusivamente per Lantus e non sono identiche alle unità e UI, che vengono utilizzate per determinare la forza d'azione di altri analoghi dell'insulina umana.

Nei pazienti anziani (oltre i 65 anni), potrebbe esserci una diminuzione costante della necessità di una dose giornaliera di insulina a causa di una progressiva diminuzione della funzione renale.

Nei pazienti con funzionalità renale ridotta, la necessità di preparazioni di insulina può essere ridotta a causa di un rallentamento del metabolismo del loro principio attivo..

Nei pazienti con disfunzione epatica, c'è una diminuzione della necessità di preparati di insulina a causa del fatto che la loro capacità di inibire la sintesi del glucosio dai grassi e dalle proteine ​​nel fegato è significativamente ridotta e il metabolismo dell'insulina rallenta.

Nella pratica pediatrica, il farmaco viene utilizzato per il trattamento di bambini di età superiore ai sei anni e adolescenti. Per i bambini di età inferiore ai sei anni, la sicurezza e l'efficacia del trattamento con Lantus non sono state studiate.

Quando si trasferiscono pazienti da preparazioni di insulina caratterizzate da una durata d'azione media, così come quando si sostituisce il trattamento con altre preparazioni di insulina ad azione prolungata con Lantus, può essere raccomandato di modificare la dose di insulina di base (basale) e di apportare aggiustamenti alla terapia antidiabetica concomitante..

Ciò si applica alle dosi e ai tempi di somministrazione di preparazioni aggiuntive di insulina a breve durata d'azione, analoghi ad azione rapida di questo ormone o dosi di farmaci antidiabetici per somministrazione orale..

Per ridurre la probabilità di sviluppare un attacco ipoglicemico di notte o nelle prime ore del mattino, quando si passa da un regime di insulina NPH basale due volte a un Lantus monodose nelle prime settimane di trattamento, si raccomanda di ridurre la dose giornaliera di insulina NPH di almeno il 20% (in modo ottimale di 20-30%).

Nello stesso periodo di tempo, la diminuzione della dose di insulina deve essere compensata (almeno in parte) aumentando la dose di insulina, caratterizzata da un breve periodo di azione. Alla fine di questa fase del trattamento, il regime posologico viene adeguato in base alle caratteristiche individuali del corpo del paziente e alla natura del decorso della malattia..

I pazienti che hanno assunto alte dosi di insulina NPH a causa dei loro anticorpi contro l'insulina umana possono riscontrare una risposta migliore quando sono passati al trattamento con Lantus.

Durante il passaggio al trattamento con Lantus, così come nelle prime settimane successive, è necessario monitorare attentamente i parametri metabolici del paziente.

Poiché il controllo sui processi metabolici migliora e, di conseguenza, aumenta il livello di sensibilità dei tessuti all'insulina, si può raccomandare di apportare ulteriori aggiustamenti al regime posologico..

Sono necessari anche aggiustamenti della dose:

  • se il peso corporeo del paziente cambia;
  • se lo stile di vita del paziente cambia drasticamente;
  • se le modifiche riguardano il momento della somministrazione del farmaco;
  • se ci sono circostanze precedentemente non osservate che potrebbero potenzialmente portare allo sviluppo di ipo o iperglicemia.

Prima di effettuare la prima iniezione, leggere attentamente le istruzioni per Lantus SoloStar. La penna è progettata per uso singolo. In questo caso, con il suo aiuto, puoi inserire la dose di insulina, che varia da una a ottanta unità (il passo è pari a un'unità).

Ispezionare la maniglia prima dell'uso. La soluzione può essere introdotta solo in quei casi se è trasparente, incolore e non ci sono impurità estranee chiaramente visibili in essa. Esternamente, la sua consistenza dovrebbe essere simile alla consistenza dell'acqua.

Poiché il farmaco è una soluzione, non è necessario premiscelarlo prima della somministrazione.

Prima del primo utilizzo, la penna viene lasciata per circa un'ora o due a temperatura ambiente. Quindi le bolle d'aria vengono rimosse da esso e viene effettuata un'iniezione.

La penna è destinata all'uso da parte di una sola persona e non deve essere trasmessa ad altri. È necessario proteggerlo da cadute e urti meccanici violenti, poiché ciò può danneggiare il sistema della cartuccia e, di conseguenza, il malfunzionamento della penna.

Se non è possibile evitare danni, la maniglia non può essere utilizzata, pertanto viene sostituita con una funzionante..

Un nuovo ago deve essere inserito prima di ogni iniezione di Lantus. In questo caso, è consentito utilizzare sia aghi progettati specificamente per le penne per siringa SoloStar, sia aghi adatti a questo sistema..

Dopo l'iniezione, l'ago viene rimosso; non è consentito riutilizzarlo. Si raccomanda inoltre di rimuovere l'ago prima di gettare la penna SoloStar..

Overdose

Il sintomo principale di un sovradosaggio di preparati di insulina è l'ipoglicemia prolungata in una forma grave, che in alcuni casi può rappresentare una seria minaccia per la vita del paziente..

Se il paziente sviluppa ipoglicemia moderatamente grave a causa del superamento accidentale della dose terapeutica del farmaco, la prescrizione di carboidrati per somministrazione orale è sufficiente per fermare l'attacco.

In alcune situazioni, potrebbe essere necessario apportare modifiche al regime posologico di Lantus, nonché alla dieta e all'attività fisica..

Se la situazione è più grave, il paziente ha convulsioni, si notano disturbi neurologici o cade in coma, il trattamento prevede la somministrazione intramuscolare, sottocutanea o endovenosa di glucagone, che è un ormone peptidico del pancreas, o la somministrazione endovenosa di una soluzione concentrata di glucosio.

La terapia è integrata con l'introduzione (spesso per lungo tempo) di carboidrati. In questo caso, il paziente deve essere costantemente controllato da personale medico per evitare il possibile sviluppo di una recidiva di un attacco ipoglicemico. Inoltre non si esclude una ricaduta anche dopo la completa eliminazione dei sintomi di sovradosaggio e la guarigione del paziente.

Interazione

Un certo numero di farmaci ha la capacità di influenzare il corso del metabolismo del glucosio, che, a sua volta, può richiedere aggiustamenti al regime posologico di Lantus durante la prescrizione.

La categoria di farmaci che potenziano l'effetto ipoglicemizzante e provocano un aumento della predisposizione allo sviluppo dell'ipoglicemia includono:

  • farmaci antidiabetici per somministrazione orale;
  • farmaci che inibiscono l'attività dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE);
  • farmaco antiaritmico Disopiramide;
  • derivati ​​dell'acido fibrico;
  • fluoxetina antidepressiva;
  • farmaci che inibiscono l'attività enzimatica della monoamino ossidasi;
  • angioprotettore pentossifillina;
  • l'analgesico narcotico Propoxyphene;
  • salicilati;
  • sulfonamidi (farmaci chemioterapici ad ampio spettro).

I mezzi che indeboliscono l'effetto ipoglicemizzante sono:

  • adrenocorticosteroidi;
  • androgeno sintetico Danazolo;
  • vasodilatatore periferico Diazossido;
  • diuretici;
  • farmaci contenenti estrogeni e progestinici;
  • derivati ​​della fenotiazina;
  • simpaticomimetici;
  • preparati di ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea;
  • Somatropina;
  • antipsicotici atipici;
  • inibitori della proteasi.

Alcune sostanze sono caratterizzate dalla capacità sia di migliorare che di indebolire l'effetto ipoglicemizzante di Lantus. Questi includono bloccanti beta-adrenergici, il farmaco antipertensivo Clonidina, sali di litio e bevande alcoliche.

L'uso contemporaneo di insulina glargine con pentamidina può provocare un attacco ipoglicemico, talvolta immediatamente seguito da iperglicemia.

Inoltre, gli agenti simpaticolitici (ad esempio, beta-bloccanti adrenergici o reserpina) possono sopprimere la gravità delle manifestazioni di controregolazione adrenergica (in alcuni casi, questi ultimi sono completamente assenti).

Condizioni di vendita

Il farmaco appartiene alla categoria dei farmaci da prescrizione.

Condizioni di archiviazione

Lantus è incluso nell'elenco B. È conservato in un luogo protetto dalla luce solare, inaccessibile ai bambini. L'intervallo di temperatura ottimale è da 2 a 8 ° C (è meglio conservare le penne con la soluzione in frigorifero).

Il congelamento del farmaco non è consentito. Inoltre, evitare il contatto del contenitore con la soluzione del congelatore e cibi / oggetti congelati..

Dopo aver aperto la confezione di una penna a siringa, è consentito conservarla per quattro settimane a una temperatura non superiore a 25 ° C in un luogo ben protetto dai raggi solari, ma non in frigorifero.

Data di scadenza

Lantus è utilizzabile per 3 anni dalla data di emissione.

Dopo il primo utilizzo del farmaco, la penna a siringa può essere utilizzata per non più di quattro settimane. Dopo il primo prelievo della soluzione, si consiglia di indicarne la data sull'etichetta.

Dopo la data di scadenza indicata sulla confezione, il farmaco non può essere utilizzato..

Lantus, recensioni di farmaci

Numerosi forum per diabetici sono pieni di domande "Cosa scegliere - Lantus o Levemir?"

Questi farmaci sono simili tra loro, poiché ciascuno di essi è un analogo dell'insulina umana, ciascuno è caratterizzato da un'azione prolungata e ciascuno è disponibile sotto forma di penna. Per questo motivo è piuttosto difficile per un profano fare una scelta a favore di uno di loro..

Entrambi i farmaci sono nuove varietà di insulina destinate ai pazienti con diabete insulino-dipendente e non insulino-dipendente da somministrare ogni dodici o ventiquattro ore..

A differenza dell'insulina umana, Levemir manca di un amminoacido in posizione 30 della catena B. Invece, l'amminoacido lisina nella posizione 29 della catena B è stato integrato con un residuo di acido miristico. Per questo motivo, l'insulina detemir contenuta nel preparato si lega alle proteine ​​plasmatiche del sangue del 98-99%.

In quanto preparati di insulina ad azione prolungata, vengono utilizzati in modo leggermente diverso dalle forme di insulina ad azione rapida assunte prima dei pasti. Il loro obiettivo principale è mantenere livelli ottimali di zucchero nel sangue a digiuno..

I farmaci a rilascio prolungato imitano la produzione di base di insulina da parte del pancreas, prevenendo la gluconeogenesi. Un altro obiettivo della terapia con farmaci a rilascio prolungato è prevenire la morte di una parte delle cellule beta del pancreas endocrino.

Il feedback sui forum conferma che entrambi i farmaci sono tipi di insulina stabili e prevedibili che agiscono approssimativamente allo stesso modo in pazienti diversi, nonché in ogni singolo paziente, ma in condizioni diverse..

Il loro principale vantaggio è che copiano la normale concentrazione fisiologica di insulina di fondo e sono caratterizzati da un profilo di azione stabile..

Le differenze più significative tra Levemir e Lantus SoloStar sono che:

  • La durata di conservazione di Levemir dopo l'apertura della confezione è di sei settimane, mentre la durata di conservazione di Lantus è di quattro settimane..
  • Si consiglia di effettuare le iniezioni di Lantus una volta al giorno, mentre le iniezioni di Levemir devono comunque essere iniettate due volte al giorno.

In ogni caso, la decisione finale su quale farmaco deve essere scelto è presa dal medico curante, che ha una storia medica completa del paziente e dei risultati del suo esame..

Prezzo Lantus

Il prezzo dell'insulina Lantus sul mercato russo varia da 3380 a 4950 rubli. È possibile acquistare il farmaco a Mosca sia nelle normali catene di farmacie al dettaglio che attraverso le farmacie online..

In Ucraina, il prezzo di Lantus SoloStar varia da 1011 a 1780 grivna.

Top