Categoria

Articoli Interessanti

1 Cancro
Duphaston con progesterone normale.
2 Cancro
ONGLISA: recensioni
3 Iodio
Tiroidite
4 Cancro
Adrenalina + alcol. Che effetto?
5 Test
Curare la tiroide con il miele: le ricette più efficaci
Image
Principale // Ipofisi

Come controllare da soli la ghiandola tiroidea?


In questo articolo imparerai:

Se pensi di avere un problema alla tiroide, ci sono due passaggi che puoi fare a casa prima di fissare un appuntamento con il tuo medico. Considera questi passaggi in modo più dettagliato.

Passaggio 1: vedere questo elenco di sintomi

Esamina l'elenco dei sintomi, segna quelli che hai, portalo (elenco) all'appuntamento dal medico.

Ipotiroidismo / mancanza di ormoni tiroidei

I sintomi in questo elenco potrebbero essere segni di ipotiroidismo.

_____ Sto ingrassando notevolmente

_____ Non riesco a perdere peso con la dieta / esercizio fisico

_____ Soffro di stitichezza, a volte grave

_____ Ho spesso freddo (quando gli altri sono caldi) / bassa temperatura corporea

_____ Mi sento stanco, sfinito

_____ Mi sento sopraffatto e letargico

_____ I miei capelli sono ruvidi e secchi, fragili, fragili e / o cadono

_____ La mia pelle è ruvida, secca, squamosa e / o spessa

_____ Ho una voce rauca o bassa

_____ Ho gonfiore e gonfiore intorno agli occhi e sul viso

_____ Ho dolori alle articolazioni, alle braccia e alle gambe

_____ Ho sviluppato la sindrome del tunnel carpale

_____ Ho periodi mestruali irregolari (più o più spesso o più dolorosi)

_____ Ho problemi a concepire un bambino

_____ Sono depresso

_____ Mi sento ansioso

_____ Il mio umore cambia facilmente

_____ Ho una sensazione di inutilità

_____ Trovo difficile concentrarmi

_____ Sono più triste

_____ Sono diventato più frivolo e inutile

_____ Mi sembra di perdere interesse per le mie normali attività quotidiane

_____ Recentemente sono stato più smemorato

_____ Ho dimenticato alcune cose

_____ Ho un basso desiderio sessuale

_____ Mi ammalo più spesso di prima

_____ Russare di più

_____ Ho il respiro corto mentre dormo

_____ Mi sento a corto di fiato e oppressione toracica

_____ Ho gli occhi asciutti

_____ I miei occhi sono sensibili alla luce

_____ Ho un tic nervoso agli occhi

_____ Mi gira la testa

_____ Ho mal di testa persistenti

_____ Ho una strana sensazione al collo o alla gola

_____ Ho un ronzio nelle orecchie

_____ Mi gira la testa

Ipertiroidismo / ormoni tiroidei in eccesso

Questo elenco di sintomi può indicare ipertiroidismo.

Ho un battito cardiaco accelerato, battito cardiaco irregolare

_____ Il mio polso è insolitamente veloce

_____ Ho un battito cardiaco accelerato anche quando sono a riposo oa letto

_____ Mi tremano le mani

_____ Mi sento caldo quando gli altri hanno freddo, mi sento troppo caldo o surriscaldato

_____ Ho aumentato la sudorazione

_____ Ultimamente ho perso peso senza motivo

_____ Sto perdendo peso, ma il mio appetito è aumentato

_____ Mi sento come se avessi molta energia nervosa di cui ho bisogno per liberarmi

_____ Ho la diarrea o la voglia frequente di andare in bagno

_____ Mi sento nervoso o irritabile

_____ La mia pelle sembra più sottile

_____ I miei muscoli si sentono deboli, specialmente le spalle e i fianchi

_____ Ho difficoltà ad addormentarmi, dormire o tornare a dormire dopo essermi svegliato nel cuore della notte

_____ I miei capelli sono ruvidi, secchi e fragili e / o cadono

_____ La mia pelle è ruvida, secca, squamosa, sottile

_____ Ho una voce roca

_____ Ho dolori alle articolazioni, alle braccia e alle gambe

_____ Ho cicli mestruali irregolari (più brevi o più lunghi, più dolorosi, più frequenti o del tutto assenti)

_____ Ho problemi a concepire un bambino

_____ Ho avuto uno o più aborti spontanei

_____ Sono depresso

_____ Mi sento stanco, sfinito

_____ Mi sento ansioso o ansioso

_____ Ho avuto attacchi di panico

_____ Recentemente mi è stato diagnosticato un disturbo di panico, disturbo d'ansia o attacchi di panico.

_____ Ho gonfiore e gonfiore intorno agli occhi e sul viso

_____ I miei occhi sembrano diventare più grandi o più strabici

_____ I miei occhi sono molto secchi

_____ Ho la vista offuscata

_____ Il mio umore cambia facilmente

_____ Ho una sensazione di inutilità

_____ Trovo difficile concentrarmi o concentrarmi

_____ Mi sembra di perdere interesse per le mie normali attività quotidiane

_____ Recentemente sono stato più smemorato

_____ Non ricordo alcune cose

_____ Non ho desiderio sessuale o ho problemi con l'attività sessuale

_____ Mi sono ammalato più spesso

_____ Mi sento a corto di fiato e oppressione toracica

Altri sintomi di problemi alla tiroide.

_____ Il mio collo è ingrossato o ho una o più protuberanze visibili

_____ Il mio collo è sensibile

_____ Sciarpe, cravatte, dolcevita e gioielli sul collo sono diventati scomodi per me

Passaggio 2: controlla la ghiandola tiroidea

Un autoesame del collo a casa può rilevare problemi alla tiroide. Per eseguire il test, solleva lo specchio in modo da poter vedere il collo, appena sotto il pomo d'Adamo e sopra la clavicola (come mostrato). Quindi inclina la testa all'indietro e, tenendo d'occhio quest'area, bevi acqua e deglutisci.

Quando deglutisci, guarda il tuo collo. Fai attenzione a dossi, estensioni, sporgenze o aspetti insoliti in quest'area. Ripeti questo processo più volte. Se noti protuberanze, protuberanze o qualcosa di insolito, consulta il tuo medico per una valutazione completa..

È importante notare che l'autoesame non può escludere la probabilità di malattie della tiroide. Tuttavia, questo può aiutare a determinare il suo aumento senza causa..

Se hai sintomi nell'elenco, un nodulo o qualcosa di insolito durante il controllo della ghiandola tiroidea, il tuo prossimo passo dovrebbe sempre essere quello di consultare un medico per una corretta valutazione e diagnosi. Non sorprenderti se il tuo medico prescrive esami del sangue diversi da quelli che valutano la tua ghiandola tiroidea, poiché alcuni dei sintomi si trovano in altre condizioni..

Quale medico controlla la tiroide?

A casa, i problemi con la ghiandola tiroidea non possono essere né esclusi né dimostrati. Questo viene fatto da un endocrinologo.

La visita del medico inizia sempre con le attività di cui sopra e di solito è integrata da test per gli ormoni (sangue da una vena per la tiroliberina, T4 libero e talvolta T3 libero) e almeno gli ultrasuoni. Se necessario, eseguire un esame del sangue (generale, per la composizione di lipidi, proteine, anticorpi antitiroidei, ormoni sessuali), scintigrafia tiroidea, tomografia, di solito eseguire una biopsia con ago sottile (un piccolo pezzo di un organo), ecc..

Se ci sono buone ragioni per presumere che tu abbia qualche malattia, allora è meglio venire dall'endocrinologo con analisi già pronte per TSH e T4 libero, nonché ecografia della ghiandola tiroidea.

Come controllare la tua ghiandola tiroidea

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Ricardo Correa, MD. Il dottor Correa è un endocrinologo certificato dal consiglio di amministrazione con sede a Rhode Island. Insegna Medicina alla Brown University dal 2016.

Numero di fonti utilizzate in questo articolo: 14. Troverai un elenco in fondo alla pagina.

La ghiandola tiroidea si trova alla base del collo. Questa è una ghiandola molto importante: produce un ormone che aiuta a regolare il metabolismo, la temperatura, la frequenza cardiaca, la crescita e lo sviluppo di tutto il corpo. [1] X Fonte di informazioni La ghiandola tiroidea può essere in uno stato di iperfunzione (ipertiroidismo) e ipofunzione (ipotiroidismo). La tiroide può essere ingrandita, avere gozzo nodulare benigno (neoplasie) e, molto meno spesso, gozzo nodulare maligno.

Come identificare i disturbi della tiroide

Le malattie della tiroide influenzano negativamente il benessere di una persona. Potrebbe pensare di essere solo oberato di lavoro, in realtà affetto da disfunzione endocrina. La ghiandola tiroidea influenza il lavoro di tutti i sistemi vitali: nervoso, riproduttivo, cardiovascolare e digestivo. Ecco perché le sue malattie richiedono cure immediate. Per notarli in tempo, è necessario essere consapevoli di come controllare la ghiandola tiroidea da soli a casa e in un istituto medico.

  1. Quando e chi ha bisogno della diagnosi delle malattie della tiroide
  2. Come controllare la tua ghiandola tiroidea a casa
  3. Esame, palpazione e determinazione della dimensione dell'organo
  4. Sintomi specifici
  5. Come viene controllata la ghiandola tiroidea in ospedale?
  6. Visita medica
  7. Pannello di analisi della tiroide
  8. Ultrasuoni
  9. Scintigrafia, risonanza magnetica e TC
  10. Biopsia e metodi ausiliari
  11. Perché le malattie della tiroide sono pericolose?
  12. Cosa fare se viene rilevata una patologia tiroidea

Quando e chi ha bisogno della diagnosi delle malattie della tiroide

La tiroide è una piccola ghiandola che produce un'enorme quantità di ormoni. Si trova sul collo davanti alla trachea ed è composto da 2 metà e un setto. Normalmente, la ghiandola tiroidea non si fa sentire. I problemi con esso compaiono più spesso nelle donne dopo la menopausa e negli adolescenti. Vale la pena dare un'occhiata più da vicino alla ghiandola tiroidea se compaiono tali disturbi:

  • Stanchezza cronica, anche dopo un sonno prolungato.
  • Improvvisa fluttuazione del peso - perdere o aumentare di peso senza motivo.
  • Apatia, depressione, nervosismo, ansia.
  • Sensazione di freddo anche a temperature confortevoli.
  • Interruzioni delle mestruazioni, infertilità. In caso di disfunzione della tiroide, le ragazze perdono il ciclo e gli uomini soffriranno di mancanza di erezione.
  • Cambiamenti negativi nell'aspetto: secchezza, desquamazione della pelle, calvizie della testa, crescita dei capelli dove prima non c'erano, occhi sporgenti.

Come controllare la tua ghiandola tiroidea a casa

Se ci sono sospetti di una malattia, è consigliabile andare in ospedale per vedere un endocrinologo e sottoporsi a un esame della ghiandola. Ma poche persone vogliono dedicare del tempo a un fisico, non sapendo con certezza se ci sono problemi. La soluzione migliore è far controllare la tiroide a casa con semplici test..

Esame, palpazione e determinazione della dimensione dell'organo

È abbastanza facile esaminare da soli la ghiandola tiroidea. La procedura aiuterà a determinare se le dimensioni e la struttura della ghiandola sono normali. Per fare questo, devi riempirti la bocca d'acqua davanti a un grande specchio, deglutire e guardare attentamente il collo. Normalmente, non dovrebbe avere rigonfiamenti su un lato, arrossamenti, protuberanze. Il kadik dovrebbe muoversi agevolmente, senza salti improvvisi. Puoi anche sentire la ghiandola tiroidea: dovrebbe essere moderatamente densa, mobile, indolore.

Non dovrebbero esserci protuberanze asimmetriche. Se sono palpabili, allora questi sono nodi che possono essere sia benigni che maligni. La presenza di nodi nella ghiandola tiroidea è un motivo per una visita urgente in ospedale.

Una normale soluzione di iodio aiuterà a determinare la carenza di iodio. Devono disegnare una rete sul polso. Se il disegno scompare completamente in un paio d'ore, allora non c'è abbastanza iodio.

La seconda versione del test: di notte disegna 3 strisce sulla superficie interna della spalla - 1 mm, 3 mm, 1 cm di spessore Se al mattino rimangono 2 strisce (quella sottile scomparirà), allora va tutto bene. A meno che la linea spessa non scompaia, questo è motivo di preoccupazione, ma niente di grave. E se tutte le linee scompaiono, hai urgentemente bisogno di vedere un endocrinologo.

Le sopracciglia ti diranno molto sulle condizioni della ghiandola tiroidea. Se non tutto è in ordine con la ghiandola tiroidea, si diradano e si accorciano dal bordo esterno. Puoi misurarne la lunghezza con una penna. Dovrebbe essere appoggiato verticalmente contro l'angolo esterno dell'occhio. Se la punta del sopracciglio si estende oltre la penna, allora va tutto bene. In caso contrario, il corpo non svolge le sue funzioni..

Sintomi specifici

Per controllare da soli la ghiandola tiroidea senza medici, dovresti anche cercare segni di malattia. In una persona con una ghiandola tiroidea malata, la parte inferiore del collo è gonfia, possono esserci arrossamenti e prurito della pelle al centro, la voce diventa rauca, le prestazioni intellettuali e la concentrazione si deteriorano. Un aumento dei linfonodi vicini indica un processo maligno o infiammatorio nell'organo.

Segni di carenza di iodio:

  • secchezza dell'epidermide e delle mucose;
  • aumento di peso;
  • diarrea persistente o costipazione;
  • aritmia;
  • violazione del ciclo mestruale;
  • bassa pressione sanguigna;
  • impotenza.

Con la tireotossicosi, il gonfiore degli occhi, il peso corporeo diminuisce, indipendentemente dall'appetito, i capelli cadono, si forma una "maschera sorpresa" sul viso.

Nell'ipotiroidismo, la temperatura corporea è costantemente leggermente inferiore al solito e nell'ipertiroidismo - più alta.

Come viene controllata la ghiandola tiroidea in ospedale?

Se nel corso dell'autodiagnosi domiciliare si riscontrano problemi, è necessario in un prossimo futuro andare da un endocrinologo per confermare o negare la diagnosi e scegliere un trattamento adeguato. Il medico ti dirà come determinare la malattia della ghiandola tiroidea utilizzando test di laboratorio ed esami hardware. Ma prima ispezionerà.

Visita medica

La procedura non è molto diversa da un esame domiciliare. Il medico ti chiederà di deglutire ed esaminerà e sentirà l'area del collo. Quindi esaminerà la pelle dei gomiti, poiché è qui che si asciuga più velocemente, chiede di mostrare la lingua, che può essere gonfia o ricoperta di placca. Quindi l'endocrinologo capirà quali test di laboratorio prescrivere.

Pannello di analisi della tiroide

Nella domanda su come controllare il funzionamento della ghiandola tiroidea, aiuteranno diversi tipi di test. Vengono assegnati uno o tutti i seguenti elementi:

  • Sul contenuto di TSH - mostra il livello del principale ormone che influenza il funzionamento della ghiandola tiroidea.
  • Per la tiroxina (T4): un indicatore alto può indicare ipertiroidismo e un indicatore basso può indicare ipotiroidismo.
  • La triiodotironina (T3) viene prescritta se l'ormone precedente è normale, ma il medico sospetta che la ghiandola sia troppo attiva. A volte, con livelli di tiroxina adeguati, si riscontra un livello eccessivo di T3.
  • Anticorpi: iniziano a essere sintetizzati quando il sistema immunitario danneggia la ghiandola tiroidea, percependola come un oggetto estraneo. Con questo studio è possibile rilevare patologie autoimmuni.
Inoltre, il medico può prescrivere test aggiuntivi per i livelli di tireoglobulina e calcitonina. Questi test vengono eseguiti solo se si sospetta un cancro alla tiroide e per monitorare i pazienti che hanno precedentemente ricevuto una terapia per il cancro della tiroide..

L'esame ecografico è il metodo diagnostico hardware più conveniente e accurato che consente al medico di vedere le dimensioni, la forma e la struttura della ghiandola tiroidea. Un diagnostico ecografico sa esattamente come determinare una malattia della tiroide. In presenza di patologie, gli ultrasuoni mostreranno un aumento o una diminuzione della ghiandola, così come i nodi, le cisti.

Scintigrafia, risonanza magnetica e TC

La scintigrafia consente di verificare la funzionalità del tessuto tiroideo. Uno studio radiologico viene eseguito come segue: il giorno prima, il paziente deve bere una capsula con un mezzo di contrasto (radioisotopo). Quindi, utilizzando il dispositivo, viene studiata la diffusione della sostanza utilizzata attraverso la ghiandola tiroidea.

La risonanza magnetica fornisce un'immagine volumetrica completa dell'organo. In termini di contenuto informativo, questo metodo diagnostico è paragonabile agli ultrasuoni. Di solito è prescritto per il gozzo retrosternale negli uomini e nelle donne..

La tomografia computerizzata è un metodo diagnostico chiarificatore che combina i vantaggi dell'ecografia e della radiografia classica. E con l'aiuto della TC, puoi eseguire una biopsia ultra precisa dei nodi nella ghiandola tiroidea..

Biopsia e metodi ausiliari

Se si trovano noduli o noduli nella ghiandola tiroidea, è necessario eseguire una biopsia per determinare la natura di queste neoplasie. La procedura consente di distinguere i tumori benigni dall'oncologia. Se la neoplasia è confermata, la laringoscopia viene eseguita prima dell'intervento chirurgico. Il medico inserisce un tubo sottile con una telecamera nella gola del paziente, ne esamina le pareti per verificare dove si trovano le corde vocali. Questo aiuta a prevenire lesioni durante l'intervento chirurgico sulla ghiandola.

Devi sapere come controllare la ghiandola tiroidea in ospedale. Una diagnosi tempestiva e completa dello stato dell'organo endocrino è molto importante, perché senza trattamento, le sue malattie possono dare complicazioni gravi e mortali.

Perché le malattie della tiroide sono pericolose?

Tutti gli organi interni e il cervello soffrono di malfunzionamento della ghiandola tiroidea. Ciò è particolarmente indesiderabile per i bambini, poiché il processo di sviluppo fisico e mentale è interrotto. Il bambino può rimanere indietro rispetto ai coetanei, aumenta la sua suscettibilità ad altre malattie.

Gli adulti con patologie tiroidee avanzate possono affrontare una crisi tireotossica e coma ipotiroideo. La crisi a volte si sviluppa dopo la rimozione della ghiandola tiroidea, nonché a causa di un gozzo diffuso trascurato. Si manifesta come debolezza, forte aumento della temperatura fino a 40 gradi, respiro accelerato, aritmia, confusione. Una persona può sviluppare improvvisamente un'insufficienza epatica, che può portare alla morte..

Il coma è una complicanza dell'ipotiroidismo ed era quasi sempre fatale prima.

Può essere provocato da forte stress, infezioni, raffreddori gravi, assunzione di antibiotici, ipotermia del collo. La temperatura della vittima scende bruscamente, perde conoscenza, smette di rispondere agli stimoli. In futuro, la temperatura continua a diminuire, la respirazione diventa rara, il cervello sperimenta la mancanza di ossigeno. Se una persona in coma non viene portata in terapia intensiva in tempo, morirà.

Cosa fare se viene rilevata una patologia tiroidea

Se, dopo aver contattato un endocrinologo, vengono rilevate malattie gravi, è necessario iniziare immediatamente il trattamento. La terapia ormonale temporanea è spesso sufficiente, ma a volte la ghiandola tiroidea problematica deve essere rimossa parzialmente o completamente. Dopo tale operazione, una persona ha bisogno di assumere ormoni per tutta la vita..

Per proteggersi dalle malattie della tiroide, è necessario condurre uno stile di vita attivo e sano, mangiare cibi con iodio e bere acqua pulita e di alta qualità. I sintomi della disfunzione tiroidea non dovrebbero essere ignorati. Almeno una volta all'anno, dovresti contattare un endocrinologo per un esame di routine.

Controllo della ghiandola tiroidea a casa

I processi metabolici nel corpo dipendono dal corretto funzionamento della ghiandola tiroidea. Qualsiasi deviazione e disturbo nel processo di produzione di ormoni influisce sul benessere di una persona, sulla sua salute. Come controllare la tiroide a casa, una diagnosi del genere è oggettiva? Considera nell'articolo diversi modi per testare in modo indipendente la funzionalità della ghiandola tiroidea.

Deformazione della tiroide

Dove trovare la tiroide, in quale parte del corpo si trova? La ghiandola si trova sotto la laringe nella parte inferiore del collo. La forma del ferro è simile a una farfalla con le ali spiegate. In caso di malfunzionamento, la ghiandola tiroidea si allarga e deforma il collo. Su questa base, si può presumere che ci sia una malattia.

Il gonfiore del tessuto della gola può verificarsi per altri motivi, quindi, per controllare la ghiandola tiroidea, è necessario conoscere i segni del suo stato normale. Inclina la testa indietro ed esamina la parte inferiore del collo.

Se la ghiandola è sana:

  • il collo apparirà simmetrico;
  • quando deglutisce la saliva, il pomo d'Adamo è in movimento.

Se la ghiandola è deformata:

  • notevole espansione della parte inferiore del collo;
  • la pelle del collo è arrossata;
  • quando si deglutisce la saliva, il movimento del pomo d'Adamo non è evidente.

Con l'obesità, è impossibile controllare il movimento del pomo d'Adamo durante la deglutizione della saliva.

Deformazione della ghiandola tiroidea - esame di contatto

Come ti senti sulla malattia della tiroide al tatto? Per fare questo, tocca la parte anteriore del collo con le dita e deglutisci la saliva. Se senti che il pomo d'Adamo si muove, la ghiandola tiroidea è normale..

Cosa può indicare che la ghiandola tiroidea è ingrandita? Se, con una leggera pressione sulla parte inferiore del collo, senti dolore, questo indica la presenza di patologia nell'organo. A volte potresti sentire un nodulo al collo o qualcosa di rotondo. In questo caso, la visita dal medico non può essere posticipata..

Segni indiretti di patologia

A volte la malattia non è accompagnata da un cambiamento nella forma della ghiandola. Come determinare l'aumento della ghiandola tiroidea con segni indiretti? I processi patologici nel corpo influenzano il carattere e la psiche di una persona, il suo stile di vita cambia. Sulla base di questi segni non specifici, si può presumere che la persona sia malata.

Il primo segno è una costante sensazione di fame. Una persona mangia con appetito, ma non ne ha mai abbastanza. Allo stesso tempo, il peso corporeo si riduce notevolmente, nonostante i grandi volumi di cibo. Questo segno indica un'eccessiva attività dell'organo endocrino..

Tuttavia, non tutti hanno il primo segno che determina l'aumento dell'attività della ghiandola. Con una diminuzione della funzione tiroidea, accade il contrario: una persona aumenta rapidamente di peso. Allo stesso tempo, c'è gonfiore della pelle, il paziente diventa freddo anche al caldo.

Anche i cambiamenti nel lavoro degli organi interni influenzano il comportamento del paziente. L'abituale portamento del carattere è sostituito da irritabilità, impazienza e sbalzi d'umore. Questa regola è caratteristica dell'iperattività tiroidea. Con una diminuzione della funzionalità dell'organo, il comportamento umano è caratterizzato da letargia e apatia, ci vuole più tempo per dormire.

Puoi notare la patologia durante la deglutizione: il processo è accompagnato da dolore. La gola improvvisamente si secca e si avverte fastidio. In presenza di patologia, anche il timbro della voce può cambiare: compaiono note rauche, caratteristiche del raffreddore. Tuttavia, la persona non ha il raffreddore.

I segni visivi della presenza di patologia includono:

  • tremore degli arti superiori;
  • pelle secca;
  • grave perdita di capelli e secchezza;
  • ipertermia prolungata - 37,5 gradi;
  • ingrossamento delle ghiandole mammarie negli uomini;
  • occhi sporgenti (raro).

Le donne possono soffrire di disturbi mestruali e infertilità. Il diabete mellito può anche aumentare la tiroide: queste malattie spesso si accompagnano a vicenda..

Altri metodi per determinare la malattia

Il gozzo si verifica in caso di mancanza di iodio nel corpo, quindi puoi controllare tu stesso la mancanza di composti di iodio.

4 semplici modi per controllare da soli la ghiandola tiroidea a casa

La tiroide è un organo endocrino a forma di farfalla situato sotto la laringe: tra il pomo d'Adamo e il petto.

Il suo fallimento è irto di gravi conseguenze da parte del lavoro di tutti i sistemi e organi..

Come testare in modo indipendente la funzionalità della ghiandola tiroidea a casa e parlare ulteriormente.

Ma prima, diciamo alcune parole sulle funzioni principali di questo organo..

Funzione tiroidea

Nonostante le sue piccole dimensioni, la ghiandola tiroidea svolge le funzioni più importanti:

  • Assicura il corretto decorso dei processi metabolici grazie alla produzione di ormoni triiodotironina (T3) e tiroxina (T4).
  • Mantiene la normale temperatura corporea.
  • Controlla la produzione di energia.
  • Regola la crescita fisica proporzionale.
  • Responsabile del lavoro del sistema nervoso.
  • Stimola l'attività cerebrale e lo sviluppo mentale.
  • Aumenta l'immunità.
  • Controlla il peso.

Pertanto, è estremamente importante identificare ed eliminare tempestivamente i guasti nella violazione di questa ghiandola.

Come controllare la ghiandola tiroidea con un termometro?

Nel corso della ricerca nel campo dell'endocrinologia, lo scienziato e medico americano Brod Otto Barnes ha stabilito una connessione tra lo stato della ghiandola tiroidea e la temperatura corporea del paziente..

Il fatto è che gli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea influenzano il metabolismo e regolano la produzione di energia. Con una ridotta funzione tiroidea, la temperatura corporea diminuirà e con una maggiore funzione tiroidea aumenterà.

Per il test di Barnes sono necessari solo un termometro e 10 minuti di tempo libero al mattino. Per il test, è meglio utilizzare un normale termometro a mercurio per misurare la temperatura basale, poiché è più sensibile e quindi più preciso..

Tecnica di prova:

  1. Preparare il termometro la sera prima: il segno sul dispositivo prima della misurazione non deve superare i 35 ° C. È importante che il termometro sia a una distanza tale da poterlo raggiungere senza alzarsi dal letto.
  1. Misurare la temperatura sotto l'ascella subito dopo il risveglio: il tempo di misurazione consigliato è di 10 minuti.
  1. Registra il tuo risultato.

Per ottenere i risultati più affidabili, la procedura di misurazione della temperatura deve essere eseguita giornalmente per 7-10 giorni. Se si osservano deviazioni dalla norma durante l'intero intervallo di tempo specificato, assicurarsi di iscriversi a un consulto con un terapeuta o un endocrinologo!

Risultati del test:

  • Se la temperatura è compresa tra 36,5 e 36,8 ° C, non dovresti preoccuparti, poiché tali indicatori si adattano alla variante della norma.
  • Se la temperatura è inferiore a 36,5 ° C, ciò può indicare ipotiroidismo, una condizione patologica in cui la produzione di ormoni tiroidei è ridotta.
  • Se la temperatura mattutina supera i 36,8 ° C, questo può indicare un'eccessiva produzione di ormoni tiroidei, che è anche una patologia.

Quando si esegue questo test, è necessario considerare i seguenti fattori:

  • Nelle donne in età riproduttiva, si può osservare un leggero aumento della temperatura durante l'ovulazione, le mestruazioni e la gravidanza.
  • La temperatura aumenta anche con le malattie infettive.

Oltre al test con un termometro, vengono utilizzati anche metodi popolari per controllare le funzioni della ghiandola tiroidea, che saranno discusse di seguito..

Come controllare la ghiandola tiroidea con lo iodio?

Avrai bisogno di iodio e un batuffolo di cotone per eseguire questo test..

Usando un batuffolo di cotone, applica la rete di iodio sul polso. Se dopo 2-3 ore il pattern praticamente scompare, significa che il tuo corpo è carente di iodio. Ma la mancanza di questo particolare elemento è spesso dovuta a malfunzionamenti della ghiandola tiroidea..

Esiste un'altra versione del test che utilizza lo iodio. Si tratta di applicare prima di coricarsi tre linee di iodio larghe 1, 2 e 4 mm all'interno dell'avambraccio.

Se al mattino rimangono solo due linee più larghe, mentre quella più sottile scomparirà completamente o sarà quasi invisibile, il livello di iodio nel corpo è normale.

Se rimane una linea più ampia, potrebbe indicare un problema alla tiroide..

Se tutte e tre le linee vengono assorbite dalla pelle, non rimandare la visita dal medico!

Come controllare la ghiandola tiroidea con acqua e uno specchio?

Un test con acqua e uno specchio aiuta a identificare una discrepanza nella dimensione della ghiandola tiroidea:

  1. Mettiti davanti allo specchio in modo da poter vedere chiaramente il collo nel riflesso.
  1. Posiziona le dita sul fondo della gola.
  1. Inizia a bere acqua mentre osservi il pomo d'Adamo e il collo.

Se il pomo d'Adamo si muove senza intoppi quando deglutisce l'acqua, questa è una variante della norma..

Se i movimenti del pomo d'Adamo sono bruschi, se si avvertono sigilli o protuberanze tra la cavità giugulare e la gola durante la deglutizione con le dita, ciò indica un ingrossamento della ghiandola tiroidea.

Negli uomini, durante questo test, il pomo d'Adamo non è visibile in due casi: con ghiandola tiroidea ingrossata e obesità. Entrambe le opzioni non promettono nulla di buono e richiedono un trattamento immediato..

Se durante la deglutizione o la palpazione della ghiandola tiroidea si verificano sensazioni dolorose, consultare immediatamente un endocrinologo!

Il metodo di controllo della ghiandola tiroidea usando la palpazione può sembrare poco informativo e persino strano, tuttavia, gli endocrinologi, sondando un organo, possono determinare con precisione se le sue dimensioni sono normali o meno.

Come controllare la tua ghiandola tiroidea con una cravatta?

Questo semplice metodo diagnostico è adatto agli uomini che preferiscono uno stile di abbigliamento professionale, ovvero indossano camicia e cravatta..

Se la tua cravatta preferita inizia a stringere il collo e la misura standard del colletto della camicia è diventata piccola, hai guadagnato peso in eccesso o la ghiandola tiroidea ti segnala che è ingrandita.

Credi o non credi a questo test, controllalo su te stesso o no: sta a te decidere, ma ricorda che qualsiasi disagio nella ghiandola tiroidea, almeno, dovrebbe allertare e diventare un motivo per consultare un medico, soprattutto se ci sono altri segni. indicativo di problemi alla tiroide.

Segni di malattie della tiroide

I seguenti segni specifici indicano la patologia della ghiandola tiroidea:

  • Ispessimento asimmetrico della parte inferiore del collo dovuto ad un aumento delle dimensioni dell'organo.
  • Contorni della tiroide durante la deglutizione (normalmente, la ghiandola tiroidea non dovrebbe essere visibile).
  • Dolore alla palpazione della ghiandola.
  • Raucedine e raucedine.
  • La presenza di grumi sotto forma di nodi nella ghiandola tiroidea.
  • Formazione di pieghe cutanee trasversali sul collo.
  • Mancanza di movimento visibile del pomo d'Adamo durante la deglutizione (supponendo che non ci sia obesità).
  • Rossore della pelle sulla ghiandola tiroidea.
  • Assottigliamento delle sopracciglia.
  • Un'insaziabile sensazione di fame mentre si perde peso.
  • Aumento del peso corporeo con la dieta abituale.

Esistono anche sintomi aspecifici che, in combinazione con quelli specifici, danno motivo di sospettare un malfunzionamento della ghiandola tiroidea. Questi sintomi includono:

  • Pelle pallida e secca.
  • Disturbo delle feci: costipazione o diarrea.
  • Aumento della frequenza cardiaca.
  • Bassa pressione sanguigna.
  • Sudorazione eccessiva.
  • Dispnea.
  • Aumento della temperatura corporea in uno sfondo di piena salute.
  • La perdita di capelli.
  • Unghie fragili e fragili.
  • Maggiore sensibilità al freddo.

Inoltre, i cambiamenti nel funzionamento della ghiandola tiroidea influenzano il comportamento umano..

Con l'iperfunzione ci sono:

  • Irritabilità.
  • Aggressività.
  • Eccessiva emotività.
  • Improvvisi sbalzi d'umore.
  • Depressione.

Con una diminuzione della funzionalità della ghiandola tiroidea, il paziente è letargico, apatico, stanco rapidamente e ha problemi a dormire.

Sulla base della raccolta di anamnesi, quadro clinico e test per gli ormoni, l'endocrinologo diagnosticherà e prescriverà un trattamento adeguato.

Ma puoi anche aiutare la tua ghiandola tiroidea a ripristinare la funzionalità seguendo alcune semplici regole:

  • Dormi a sufficienza: un sonno completo di almeno 8 ore al giorno ha un effetto benefico sul lavoro di tutti i sistemi e organi, compresa la ghiandola tiroidea.
  • Fai esercizio almeno 4 volte a settimana per 30 minuti per ripristinare l'equilibrio ormonale.
  • Ridurre al minimo lo stress che influisce negativamente sulle ghiandole surrenali, la cui funzione la tiroide sta cercando di compensare, che alla fine porta a malfunzionamenti.
  • Mangia bene: includi cibi ricchi di vitamina D (cereali integrali, noci, ortaggi a radice, frutta fresca e verdura) e iodio nella tua dieta.
  • Smetti di fumare e di alcol.
  • Visitare periodicamente un endocrinologo per la prevenzione.

Sii sano e ricorda che la tua salute è nelle tue mani!

Come controllare la tua ghiandola tiroidea

Lo sfondo ormonale influenza lo stato di tutti i sistemi corporei, quindi molte persone si chiedono come controllare la ghiandola tiroidea. L'esame viene effettuato in clinica, l'endocrinologo è impegnato nel trattamento della ghiandola tiroidea.

L'esame della ghiandola tiroidea viene effettuato in un policlinico e un endocrinologo è impegnato nel suo trattamento.

Motivi per controllare la ghiandola tiroidea

Per lunghi periodi di tempo, sentendosi poco bene o molto stanchi, le persone incolpano il superlavoro al lavoro. Se i sintomi persistono per diverse settimane, la condizione peggiora, quindi è necessario consultare un medico. La causa di questa condizione potrebbe essere una malattia della tiroide. I sintomi più comuni includono quanto segue:

  • Con una carenza di ormoni, si avverte debolezza. Poiché la produzione di serotonina dipende anche dai livelli di serotonina, la debolezza è spesso accompagnata da letargia. La depressione è possibile.
  • Vale la pena esaminare la ghiandola tiroidea se la durata del riposo notturno raggiunge le 12 ore, mentre la persona non dorme abbastanza. Durante il giorno, si sente assonnato, non è associato alle condizioni meteorologiche.
  • Una diminuzione della memoria e delle prestazioni indica un problema con la ghiandola tiroidea. Le donne spesso attribuiscono questo all'oblio, ma dopo aver contattato un endocrinologo e aver completato il corso del trattamento, la chiarezza dei pensieri diventa la stessa.
  • Dovresti consultare un medico se avverti gonfiore delle estremità, ispessimento della lingua. Un nodo alla gola sarà un sintomo allarmante. Se l'area del collo inizia a dolere, la ghiandola aumenta notevolmente, quindi dovresti contattare un endocrinologo.
  • Aumento di peso, abbassamento della pressione sanguigna, letargia: questi sintomi non possono essere ignorati.
  • Irritabilità, pianto, perdita di peso. In questo caso, i sedativi presi non aiutano. Il nervosismo è spesso attribuito al superlavoro, ma può essere un segnale per un esame della tiroide..
  • Capelli spenti, pelle secca. Questo è un segno comune di ipotiroidismo..

Salute "Controlla tiroide": quando suonare l'allarme
e cosa fare

Perché monitorare i livelli ormonali, è possibile ridurre il rischio di malattie della tiroide e come riconoscere una violazione

  • 15 dicembre 2016
  • 354651
  • quattordici

Testo: Gayana Demurina

Chi di noi si sottopone regolarmente a visite mediche è fedele al principio: avvertito è salvato. Una malattia rilevata nel tempo è davvero trattata in modo più efficace, ma anche con un controllo approfondito è impossibile prevedere tutto. A volte ci sforziamo di trovare una malattia dove non esiste e scambiamo i sintomi della malattia per un banale lavoro eccessivo e le conseguenze dello stress. Tuttavia, il solito malessere può nascondere un grave problema, in particolare, la disfunzione della ghiandola tiroidea, un organo senza il quale un metabolismo sano è impossibile..

Secondo l'American Thyroid Association, circa 20 milioni di americani hanno una qualche forma di malattia della tiroide. Il 60% di loro ne è ancora inconsapevole. In Russia, queste patologie hanno colpito, secondo varie fonti, dal 15 al 40% della popolazione, e una persona su due proveniente da Mosca e dalla regione di Mosca ha malfunzionamenti nella ghiandola tiroidea. Nonostante questa prevalenza, la malattia è difficile da riconoscere immediatamente: i suoi sintomi sono comuni a molti disturbi. Perché abbiamo bisogno della ghiandola tiroidea, come riconoscere le violazioni nel suo lavoro e quali misure preventive adottare ora, abbiamo chiesto al candidato di scienze mediche, l'endocrinologo Yuri Poteshkin.

Perché abbiamo bisogno di una ghiandola tiroidea?

Quando si tratta della ghiandola tiroidea, nella migliore delle ipotesi ricordiamo una pubblicità di sale iodato, senza avere un'idea chiara di che tipo di organo sia e di come funzioni. Tuttavia, molti processi importanti nel nostro corpo avvengono proprio a causa di esso. La ghiandola è attivamente coinvolta nel metabolismo: secerne ormoni che influenzano il lavoro di quasi tutti gli organi e tessuti. La tiroxina, o T4, è il suo prodotto principale. Determina come si verificano una varietà di cambiamenti nel nostro corpo: la crescita e lo sviluppo del corpo, la forza ossea, la frequenza cardiaca, persino lo spessore del rivestimento interno dell'utero dipendono dalla tiroxina. Anche la nostra capacità mentale, l'appetito e il sonno sono regolati dalla tiroxina..

Quindi, quando la funzione della ghiandola tiroidea viene interrotta e il livello di T4 devia dalla norma, quasi tutti i sistemi del corpo falliscono e ci sentiamo immediatamente male. Inoltre, la ghiandola tiroidea è strettamente correlata al sistema nervoso centrale. La quantità di tiroxina è monitorata dall'ormone stimolante la tiroide (TSH), prodotto dalla ghiandola pituitaria. Non appena si presenta un problema, il cervello è il primo a reagire: il nostro comportamento e il nostro stato emotivo possono cambiare fino al mancato riconoscimento. In questo caso bisogna stare particolarmente attenti: forse il cervello ci dice che qualcosa è andato storto..

È vero che tutti i problemi derivano dalla mancanza di iodio?

I malfunzionamenti della ghiandola tiroidea sono associati alla sua diretta responsabilità - la produzione di tiroxina: in caso di violazioni, viene prodotta troppo poco o più della norma. Ci sono molti fattori che contribuiscono alla disfunzione ea volte è difficile dire esattamente quale sia la colpa. Più spesso sorgono problemi a causa della predisposizione genetica e della carenza di iodio. Lo iodio è davvero necessario: sono i suoi atomi che compongono l'ormone tiroxina. I ricercatori stimano che circa una persona su tre sul pianeta viva con una mancanza di iodio nel corpo. Ad una velocità di 150 microgrammi al giorno (250 microgrammi durante la gravidanza e 290 durante l'allattamento) in alcune regioni, l'assunzione di iodio è ridotta a 50 e talvolta fino a 25 microgrammi al giorno.

Le anomalie della ghiandola tiroidea potrebbero non manifestarsi. Dipende da una serie di circostanze, quindi l'ereditarietà e la carenza di iodio non sono sempre motivo di preoccupazione. Anche se i genitori avevano un disturbo della tiroide, ciò non significa che i bambini sperimenteranno sicuramente lo stesso, anche se, ovviamente, i rischi sono più alti rispetto alle persone senza predisposizione.

Minacce da malattie della tiroide?

Quando c'è troppo poco T4 nel corpo, si sviluppa l'ipotiroidismo. Quindi il metabolismo rallenta, i liquidi in eccesso e i prodotti di decomposizione sono meno escreti, una persona aumenta di peso. Ci sono molte ragioni per il suo verificarsi e la carenza di iodio può essere una di queste. Un'altra causa di ipotiroidismo è la tiroidite autoimmune: in questo caso il sistema immunitario prende la ghiandola tiroidea per un pericoloso corpo estraneo e inizia a distruggerla. Il numero di cellule diventa piccolo e il livello di tiroxina diminuisce. La tiroidite può svilupparsi a qualsiasi età, ma è più comune nelle donne dopo i 45 anni, sebbene anche uomini e bambini non siano immuni dalla malattia.

Se il livello di tiroxina aumenta, si verifica ipertiroidismo (è anche chiamato tireotossicosi). Un eccesso di ormone avvelena il corpo, i processi metabolici sono dissociati, le cellule non possono trattenere l'energia e il peso corporeo diminuisce. La ragione dell'ipertiroidismo può essere la malattia di Graves. Questa malattia autoimmune fa sì che la ghiandola tiroidea rilasci più tiroxina del necessario. A volte capita che il corpo smetta di lavorare contro se stesso, il livello di T4 scende alla normalità e la persona si riprende, ma la probabilità di un tale risultato è solo del 30%. Le vittime dell'ipertiroidismo sono anche per lo più donne: si ammalano 10 volte più spesso degli uomini. Il disturbo può essere riscontrato a qualsiasi età, ma, di regola, viene diagnosticato a 20-40 anni.

Stanchezza, depressione, salti di peso. È ora di vedere un dottore?

Vale la pena pensare di visitare un endocrinologo se hai notato tutti i sintomi del superlavoro per più di un giorno o due. Potrebbe risultare che questo non sia affatto una conseguenza dello stress, ma dell'ipotiroidismo. Con l'ipotiroidismo, l'attività mentale è attenuata, una persona non può pensare rapidamente e chiaramente come prima, la memoria fallisce. Ma di solito questa condizione non è particolarmente sospetta. Siamo abituati a pensare di essere fuori forma perché siamo stanchi o non abbiamo dormito abbastanza e l'attività mentale si deteriora con l'età, e questo è normale. Quest'ultima ipotesi è spesso attribuita al loro disagio nelle persone anziane, non sospettando che possa essere causato da ipotiroidismo. Uno stato emotivo può anche parlare di problemi alla ghiandola tiroidea. Con l'ipotiroidismo, si verificano uno stato d'animo cupo e una bassa autostima. Può sembrare che la depressione sia arrivata, ma questi segni potrebbero nascondere una malattia completamente diversa..

L'ipertiroidismo si manifesta in modo diverso. Il sistema nervoso centrale funziona più attivamente del solito, ma debolezza e distrazione interferiscono con la raccolta. La condizione di una persona con ipertiroidismo assomiglia a una febbre: c'è una sensazione di calore e sudorazione. Instabilità emotiva insorge: sbalzi d'umore improvvisi, pianto e aggressività, cioè comportamenti che possiamo scambiare per esaurimento nervoso, sono segni tipici dell'ipertiroidismo. I medici notano anche che spesso le persone con ipertiroidismo sono fiduciose di avere ragione incondizionatamente. Il problema è che la tireotossicosi è una malattia grave. A causa di ciò, si sviluppa insufficienza cardiaca, colpisce i muscoli e molti organi interni. Quindi, se la diagnosi è confermata, non dovresti posticipare il trattamento..

Con la disfunzione della ghiandola tiroidea, l'aspetto soffre non meno di tutto il resto. Perdita di capelli, unghie fragili, pelle secca, aumento di peso o perdita di peso: questi sono i segnali quando è necessario suonare l'allarme. L'ipotiroidismo colpisce anche il corpo femminile in termini di salute riproduttiva. Spesso, il ciclo mestruale viene interrotto, si sviluppa l'infertilità. Quest'ultimo è dovuto ad un aumento dell'ormone prolattina, che impedisce l'ovulazione. Pertanto, prima di iniziare il trattamento di fertilità, è necessario assicurarsi che la ghiandola tiroidea funzioni correttamente..

Quali esami vale la pena passare?

Per distinguere le malattie delle ghiandole dalla depressione o dall'apatia invernale, è sufficiente fare un esame del sangue che mostrerà il livello di TSH (nell'ipotiroidismo, ad esempio, l'indicatore sarà alto), nonché passare attraverso il sondaggio della ghiandola dall'endocrinologo. Se cerca a tentoni le neoplasie (nodi), può prescrivere un'ecografia della ghiandola. Nel 95% dei casi, i nodi non sono pericolosi, ma ci sono anche tumori maligni. Il cancro alla tiroide è meno comune di altri tumori, ma ogni anno vengono diagnosticate 8.000 persone. Quindi non appena viene visualizzato un nodo, è necessario controllarlo.

Quando la palpazione e l'ecografia non sono sufficienti per una diagnosi accurata, gli specialisti prescrivono una biopsia con ago sottile per determinare la natura della neoplasia. Se il nodo è benigno, viene semplicemente osservato regolarmente e maligno è un'indicazione per la rimozione della ghiandola tiroidea. Dopo l'operazione, il farmaco con tiroxina assume le sue funzioni. È necessario controllare le condizioni della ghiandola tiroidea almeno una volta all'anno, ma i test vengono eseguiti quando ce ne sono prove. Se il livello degli ormoni non è aumentato, l'endocrinologo non ha visto o sentito alcuna formazione nella ghiandola, non devi preoccuparti. Ma, al fine di prevenire possibili violazioni, dovresti comunque chiedere a uno specialista come mantenere in forma la ghiandola tiroidea.

Cosa fare per la prevenzione?

La prevenzione delle malattie delle ghiandole è semplice: si consiglia agli endocrinologi di monitorare un'assunzione sufficiente di iodio. Si ritiene che per questo sia possibile sostituire il sale normale con sale iodato. Se non mangi sale o non sei pronto a fare affidamento sull'efficacia di questo metodo, non importa: l'effetto degli integratori contenenti iodio non è diverso, ma è importante coordinare l'assunzione dei farmaci con il proprio medico.

Non autodiagnosticare e auto-medicare. Quando si tratta di ormoni, anche il minimo disturbo può influenzare il funzionamento dell'intero corpo. Lo iodio non è una panacea e ad alte dosi può portare allo sviluppo di malattie autoimmuni. E, soprattutto, è inutile prenderlo se l'ipotiroidismo è già stato rilevato. In questo caso, lo specialista prescriverà una terapia per reintegrare la tiroxina: una compressa assumerà tutti i compiti della ghiandola tiroidea. Tuttavia, se si è sviluppato l'ipotiroidismo, non è più possibile tornare in vita senza il farmaco: le funzioni naturali della ghiandola non si riprenderanno..

Per la salute della ghiandola tiroidea, il corpo nel suo insieme deve lavorare senza gravi interruzioni. Una dieta equilibrata, che include cibi contenenti iodio, gioca un ruolo importante qui. Si tratta di pesce (soprattutto merluzzo, aringa, halibut), frutti di mare e alcune alghe. Tuttavia, se valga la pena utilizzare quest'ultimo è una grande domanda. Anche il fegato di manzo, le uova e il latte sono ricchi di iodio e dalle verdure: cipolle, acetosa, cavolo bianco.

Il sonno regolare, l'attività fisica e test ed esami regolari possono aiutare a tenere sotto controllo il tuo corpo ed evitare preoccupazioni per la tua salute. Nonostante il fatto che la ghiandola tiroidea sia meno suscettibile agli stimoli esterni, soffre molto del fumo. Questa cattiva abitudine annulla ogni prevenzione e aumenta il rischio di malattie delle ghiandole fino all'80%. Inoltre, è importante evitare danni meccanici all'organo, come colpi al collo. La ghiandola si trova quasi sotto la pelle e necessita di cure.

Cercando di proteggersi dai problemi alla tiroide, vale la pena ricordare che nessuna misura preventiva dà piena garanzia. Se il lavoro della ghiandola è compromesso, il trattamento non può essere trascurato, anche se all'inizio il problema non sembra grave.

Controllo della ghiandola tiroidea a casa

I processi metabolici nel corpo dipendono dal corretto funzionamento della ghiandola tiroidea. Qualsiasi deviazione e disturbo nel processo di produzione di ormoni influisce sul benessere di una persona, sulla sua salute. Come controllare la tiroide a casa, una diagnosi del genere è oggettiva? Considera nell'articolo diversi modi per testare in modo indipendente la funzionalità della ghiandola tiroidea.

Deformazione della tiroide

Dove trovare la tiroide, in quale parte del corpo si trova? La ghiandola si trova sotto la laringe nella parte inferiore del collo. La forma del ferro è simile a una farfalla con le ali spiegate. In caso di malfunzionamento, la ghiandola tiroidea si allarga e deforma il collo. Su questa base, si può presumere che ci sia una malattia.

Il gonfiore del tessuto della gola può verificarsi per altri motivi, quindi, per controllare la ghiandola tiroidea, è necessario conoscere i segni del suo stato normale. Inclina la testa indietro ed esamina la parte inferiore del collo.

Se la ghiandola è sana:

  • il collo apparirà simmetrico;
  • quando deglutisce la saliva, il pomo d'Adamo è in movimento.

Se la ghiandola è deformata:

  • notevole espansione della parte inferiore del collo;
  • la pelle del collo è arrossata;
  • quando si deglutisce la saliva, il movimento del pomo d'Adamo non è evidente.

Con l'obesità, è impossibile controllare il movimento del pomo d'Adamo durante la deglutizione della saliva.

Deformazione della ghiandola tiroidea - esame di contatto

Come ti senti sulla malattia della tiroide al tatto? Per fare questo, tocca la parte anteriore del collo con le dita e deglutisci la saliva. Se senti che il pomo d'Adamo si muove, la ghiandola tiroidea è normale..

Cosa può indicare che la ghiandola tiroidea è ingrandita? Se, con una leggera pressione sulla parte inferiore del collo, senti dolore, questo indica la presenza di patologia nell'organo. A volte potresti sentire un nodulo al collo o qualcosa di rotondo. In questo caso, la visita dal medico non può essere posticipata..

Segni indiretti di patologia

A volte la malattia non è accompagnata da un cambiamento nella forma della ghiandola. Come determinare l'aumento della ghiandola tiroidea con segni indiretti? I processi patologici nel corpo influenzano il carattere e la psiche di una persona, il suo stile di vita cambia. Sulla base di questi segni non specifici, si può presumere che la persona sia malata.

Il primo segno è una costante sensazione di fame. Una persona mangia con appetito, ma non ne ha mai abbastanza. Allo stesso tempo, il peso corporeo si riduce notevolmente, nonostante i grandi volumi di cibo. Questo segno indica un'eccessiva attività dell'organo endocrino..

Tuttavia, non tutti hanno il primo segno che determina l'aumento dell'attività della ghiandola. Con una diminuzione della funzione tiroidea, accade il contrario: una persona aumenta rapidamente di peso. Allo stesso tempo, c'è gonfiore della pelle, il paziente diventa freddo anche al caldo.

Anche i cambiamenti nel lavoro degli organi interni influenzano il comportamento del paziente. L'abituale portamento del carattere è sostituito da irritabilità, impazienza e sbalzi d'umore. Questa regola è caratteristica dell'iperattività tiroidea. Con una diminuzione della funzionalità dell'organo, il comportamento umano è caratterizzato da letargia e apatia, ci vuole più tempo per dormire.

Puoi notare la patologia durante la deglutizione: il processo è accompagnato da dolore. La gola improvvisamente si secca e si avverte fastidio. In presenza di patologia, anche il timbro della voce può cambiare: compaiono note rauche, caratteristiche del raffreddore. Tuttavia, la persona non ha il raffreddore.

I segni visivi della presenza di patologia includono:

  • tremore degli arti superiori;
  • pelle secca;
  • grave perdita di capelli e secchezza;
  • ipertermia prolungata - 37,5 gradi;
  • ingrossamento delle ghiandole mammarie negli uomini;
  • occhi sporgenti (raro).

Le donne possono soffrire di disturbi mestruali e infertilità. Il diabete mellito può anche aumentare la tiroide: queste malattie spesso si accompagnano a vicenda..

Altri metodi per determinare la malattia

Il gozzo si verifica in caso di mancanza di iodio nel corpo, quindi puoi controllare tu stesso la mancanza di composti di iodio.

Test per controllare la ghiandola tiroidea

La tiroide è un organo che appartiene al sistema endocrino. La ghiandola tiroidea si trova nella regione della cartilagine, chiamata tiroide, sotto la parte superiore dell'organo respiratorio. Produce ormoni essenziali contenenti iodio (T3 e T4) e calcitonina, essenziale per il metabolismo del calcio nel corpo.

Esegue varie funzioni chiave:

  • Regola e mantiene il metabolismo. Controlla completamente il metabolismo;
  • Fornisce al corpo una temperatura stabile;
  • Previene la fragilità delle ossa;
  • Partecipa allo sviluppo e alla crescita del corpo e del sistema nervoso centrale.

Sfortunatamente, a volte ci sono varie anomalie della ghiandola tiroidea, che possono manifestarsi con molti sintomi. Per controllarlo accuratamente, fare una diagnosi, determinare il metodo di ulteriore trattamento, è necessario eseguire esami del sangue per gli ormoni.

La formazione degli ormoni tiroidei e le loro funzioni

La sintesi degli ormoni tiroidei è facilitata dall'amminoacido tirosina. Quando una persona mangia, lo iodio entra nel suo corpo (la norma è 119-134 μg). Dopo che lo iodio è entrato nell'intestino, viene assorbito nel flusso sanguigno. Con il flusso sanguigno, si deposita nei follicoli dell'organo del sistema endocrino, dove è incorporato nella matrice della tireoglobulina (proteina).

Inoltre, viene eseguita la divisione degli ormoni in triiodotironina (T3) e tiroxina (T4). Tipicamente, la quantità di ormone T4 viene prodotta circa 19 volte di più rispetto a T3. Non vale la pena concentrare l'attenzione su questo, è impossibile dire con assoluta certezza quale sia più importante. Ma possiamo dire che le prestazioni di T3 sono 5-7 volte più efficaci di T4.

Le principali funzioni dell'ormone

  1. Aumenta l'assunzione di vitamine da parte del corpo.
  2. Attivano la termoregolazione. La quantità di calore generata aumenta, così come l'assorbimento di ossigeno da parte di tutte le cellule e tessuti, ad eccezione di quelli localizzati nel cervello, nei testicoli e nella milza. Queste cellule rimangono intatte. Questo spiega il fatto che uno dei segni della tireotossicosi, così come dell'ipertiroidismo, è la febbre, i brividi e la sudorazione profusa..
  3. Attivano l'attività nervosa e mentale del cervello. Con una mancanza di iodio, per migliorare la funzione cerebrale e normalizzare il sistema nervoso centrale, è necessario utilizzare prodotti o preparati contenenti iodio.
  4. Stimola la formazione di steroidi da parte della corteccia surrenale. T4, T3 influenzano fortemente la crescita e lo sviluppo del corpo. In caso di mancanza di ormoni, può comparire ritardo fisico e mentale..

Per capire quanto una persona ha bisogno di queste sostanze affinché il suo corpo funzioni normalmente, si dovrebbero fare dei test, controllare il sangue. I medici specialisti hanno creato tabelle speciali, in base alle quali è possibile determinare di quante sostanze ha bisogno una persona.

Sondaggio

Tutti i test di laboratorio relativi alla ghiandola tiroidea devono essere eseguiti solo come indicato dal proprio medico. Tuttavia, non è vietato donare sangue per esami di prevenzione. Accade spesso che il processo patologico della malattia della tiroide sia già iniziato, ma procede segretamente. Quindi c'è l'opportunità di iniziare il trattamento in una fase precoce, che avrà un effetto benefico in futuro..

Esistono diverse indicazioni che indicano che è necessario controllare le condizioni della ghiandola tiroidea:

  • Ipotiroidismo o ipertiroidismo. Rivelare il numero di ormoni dell'organo indicherà con precisione l'attività funzionale del parenchima e dei tireociti.
  • Sviluppo mentale ritardato dei bambini.
  • È importante monitorare il trattamento e la terapia per l'ipotiroidismo e il gozzo tossico diffuso.
  • Interruzione del sistema riproduttivo, che può portare alla sterilità.
  • Aumento delle dimensioni della ghiandola tiroidea.
  • La perdita di capelli.
  • Aritmia, extrasistole, tachicardia e altri disturbi del ritmo cardiaco.
  • Impotenza, mancanza di attrazione per il sesso opposto.
  • Mancanza di mestruazioni.

Se si verificano le situazioni descritte, il sangue deve essere donato per i test, con la misurazione degli ormoni nel siero.

Principi attivi e ormoni

La maggior parte delle persone che si rivolgono a un medico non sa quali sostanze gli specialisti cercano nel sangue e quanto dovrebbero essere contenute. La tabella seguente mostra i principali indicatori dell'attività funzionale della ghiandola tiroidea:

Va ricordato che non è sempre necessario controllare tutti gli indicatori durante la donazione di sangue per i test. Ciò che dovrebbe essere indagato, sarà indicato e diretto dall'endocrinologo.

Preparazione per la consegna

Quando si esamina la ghiandola tiroidea, è estremamente importante superare i test di qualità. È necessario prepararsi in anticipo per questa procedura e ignorare la preparazione, per identificare risultati accurati, non ne vale la pena. In caso contrario, potrebbe essere necessario donare nuovamente il sangue per i test.

Esistono diverse regole che influenzano l'accuratezza dei risultati. Queste sono le regole:

  • 30 giorni prima di fare i test, dovresti smettere di usare farmaci contenenti T4 e T3, poiché questi ormoni influenzano fortemente la conclusione. Un'eccezione può essere un'installazione speciale o l'indicazione di uno specialista.
  • 3 giorni prima della consegna, è necessario escludere dal consumo i prodotti contenenti iodio (pesce rosso, frutti di mare, alghe e altri).
  • Il giorno prima della consegna, dovresti rinunciare a bevande alcoliche, fumare. Elimina il verificarsi di situazioni stressanti, riduci al minimo l'attività fisica.
  • Il cibo non dovrebbe essere consumato 12 ore prima dello studio, poiché il sangue viene donato a stomaco vuoto.
  • L'esame a raggi X viene eseguito solo dopo aver superato i test per determinare gli ormoni TSH, T3, T4.

Il rispetto di queste istruzioni ti consentirà di ottenere un risultato affidabile. Le analisi vengono decodificate entro 24 ore.

Interpretazione dei risultati del test

I numeri ottenuti nei risultati del test possono indicare un aumento o una diminuzione dell'attività della ghiandola tiroidea. La decifrazione viene eseguita dagli endocrinologi, solo loro sono in grado di valutare eventuali cambiamenti nel sangue. È sufficiente che il paziente sappia donare il sangue e comprenda il significato di alcuni concetti:

  • Iperfunzione: risultati superiori al normale. Questo può indicare gozzo tossico diffuso, adenoma, tiroidite..
  • Ipofunzione: i risultati sono inferiori al normale. Non vengono prodotti abbastanza ormoni, il che può indicare ipotiroidismo, gozzo di Hashimoto e malattie oncologiche.
  • I risultati sono normali - la funzione tiroidea non è compromessa.

I medici hanno sviluppato una tabella speciale che ti consentirà di conoscere la malattia, comprenderne l'insorgenza e lo sviluppo. Questa tabella è mostrata nell'immagine seguente:

Per valutare correttamente il funzionamento della ghiandola tiroidea, dovresti essere testato. Con un esame qualitativo è possibile determinare con precisione la natura della lesione tiroidea. Ma donare il sangue non basta, occorre anche sviluppare una terapia competente. Solo in questo caso sarà possibile guarire.

Ricorda, un esame regolare da parte di uno specialista, nonché di un medico che è stato visitato, aiuterà a identificare la malattia con sicurezza e curarla senza conseguenze..

Top