Categoria

Articoli Interessanti

1 Iodio
Adenoma ipofisario
2 Laringe
Propionato di testosterone
3 Ipofisi
Coma nel diabete mellito e sue conseguenze
4 Test
L'alcol e la L-tiroxina sono compatibili??
5 Laringe
Quali alimenti contengono progesterone: aumenta i livelli di progesterone
Image
Principale // Laringe

Abbassamento del TSH in gravidanza


L'ormone stimolante la tiroide (TSH) è uno dei parametri chiave che regolano il metabolismo nel corpo. Colpisce il funzionamento del sistema riproduttivo, determina il funzionamento delle ovaie e garantisce la possibilità di concepire un bambino. Una diminuzione del TSH interferisce con il normale corso della gravidanza e porta allo sviluppo di complicanze.

Indicazioni per l'esame del TSH

L'opinione dei medici riguardo all'analisi del sangue del TSH è ambigua. Alcuni esperti affermano che la valutazione dell'ormone stimolante la tiroide è mostrata a tutti, senza eccezioni. Suggeriscono di prescrivere un esame del TSH per le donne incinte nel primo trimestre o alla prima visita dal ginecologo. Altri medici si oppongono alla routine di misurare il livello dell'ormone nel sangue e testare solo se esiste un chiaro rischio di sviluppare la malattia.

Il momento ottimale per valutare il TSH è di 6-12 settimane. L'analisi è necessariamente assegnata in tali situazioni:

  • infertilità con la presunta genesi endocrina;
  • aborto spontaneo - aborti spontanei in passato;
  • la minaccia di interruzione di una gravidanza reale;
  • malattie della tiroide, diagnosticate prima di concepire un bambino;
  • attuali sintomi clinici di patologia tiroidea;
  • altre condizioni che possono influenzare la produzione di TSH.

Il livello di TSH viene sempre valutato in combinazione con T4, l'ormone tiroideo. Se vengono rilevate anomalie durante lo screening primario, viene eseguito un esame aggiuntivo: determinazione di altri ormoni tiroidei e anticorpi.

Valori normali di TSH

Quando si verifica una gravidanza, il funzionamento della ghiandola tiroidea cambia e ci sono spiegazioni per questo:

  • Un aumento dei livelli di estrogeni porta ad una maggiore produzione di globulina legante la tiroide. Sotto l'influenza del TSH nel primo trimestre, la concentrazione di ormoni tiroidei (T4) diminuisce temporaneamente. Secondo il principio del feedback negativo, il TSH cresce in modo transitorio e il contenuto di ormoni tiroidei viene ripristinato.
  • Dalle 8 alle 14 settimane di gestazione, la tiroide viene stimolata con gonadotropina corionica umana. L'HCG ha una struttura simile a T4. La crescita di hCG porta ad una leggera diminuzione della concentrazione di TSH della ghiandola pituitaria.

Nella maggior parte delle donne sane, i cambiamenti fisiologici nel livello degli ormoni tiroidei non sono pericolosi e passano inosservati. Raramente, c'è un notevole aumento di T4 con livelli di TSH inferiori alla norma o bassi, che porta allo sviluppo di tireotossicosi transitoria.

Il tasso di TSH dipende dall'età gestazionale:

  • I trimestre - 0,1-2,5 mU / l.
  • II trimestre - 0,2-3 mU / l.
  • III trimestre - 0,2-3 mU / l.

Una diminuzione del TSH al limite inferiore o inferiore è motivo di esame da parte di un endocrinologo.

Ragioni per una diminuzione del TSH

Una diminuzione dell'ormone stimolante la tiroide può essere associata alle seguenti condizioni:

  • Patologia tiroidea. Una diminuzione del TSH è accompagnata da un aumento degli ormoni tiroidei e dallo sviluppo di ipertiroidismo (tireotossicosi).
  • Malattie della ghiandola pituitaria. Una diminuzione del TSH si verifica dopo la lesione della ghiandola pituitaria e il flusso sanguigno alterato nell'organo, con neoplasie.
  • Stadio acuto di gravi malattie infettive. Dopo il recupero, i livelli ormonali vengono ripristinati.
  • La sindrome di Itsenko-Cushing.
  • Stress prolungato o fame.
  • Assunzione di farmaci che influenzano il lavoro della ghiandola pituitaria e della tiroide.

Tireotossicosi transitoria

La tireotossicosi gestazionale transitoria è la causa più comune di diminuzione del TSH nel primo trimestre. Questa è una condizione temporanea associata a cambiamenti fisiologici nel corpo di una donna incinta. La tireotossicosi gestazionale dura fino a 14-16 settimane, dopodiché i livelli ormonali tornano alla normalità. Meno spesso, questa condizione rimane nel II trimestre..

Caratteristiche distintive della tireotossicosi transitoria:

  • rilevato per la prima volta durante la gravidanza;
  • nessuna storia di malattia della tiroide;
  • si verifica esclusivamente nel primo trimestre;
  • scompare spontaneamente dopo 8-10 settimane.

Il rischio di sviluppare tireotossicosi gestazionale è maggiore con gravidanze multiple.

I sintomi di uno stato transitorio sono simili a quelli del vero ipertiroidismo. È abbastanza difficile diagnosticare la patologia durante la gestazione. I sintomi caratteristici - battito cardiaco accelerato, affaticamento, sudorazione, nausea e vomito - possono essere facilmente confusi con le manifestazioni usuali di una gravidanza normale.
Spesso, l'ipertiroidismo è mascherato da tossicosi precoce. Pertanto, tutte le donne con vomito grave da donne in gravidanza (perdita di peso del 5% o più, segni di disidratazione) devono donare il sangue per la determinazione del TSH.

Marcatori diagnostici di tireotossicosi transitoria:

  • diminuzione del TSH inferiore a 0,1 mU / l;
  • aumento del T4 totale di 1,5 volte o più dalla norma per un certo periodo di gestazione;
  • crescita di T4 libero;
  • nessun cambiamento nella ghiandola tiroidea mediante ultrasuoni.

L'ipertiroidismo gestazionale si risolve da solo all'inizio del secondo trimestre. Il trattamento di solito non è richiesto. In rari casi vengono prescritti farmaci che riducono l'attività della ghiandola tiroidea, nonché agenti sintomatici. Se i cambiamenti di laboratorio persistono dopo 16 settimane, è necessario cercare un'altra causa di questa condizione..

Vera tireotossicosi

La tireotossicosi (ipertiroidismo) è un complesso di sintomi, non una malattia. Questo è il nome di una condizione in cui viene migliorata la sintesi degli ormoni tiroidei..

  • gozzo tossico diffuso;
  • gozzo multinodulare tossico;
  • tireotossicosi transitoria nella patologia autoimmune;
  • ipertiroidismo iatrogeno in presenza di un sovradosaggio di levotiroxina nell'ipotiroidismo.
  • aumento di peso insufficiente per una donna incinta (meno di 300 g a settimana) o perdita di peso;
  • aumento della sudorazione (una donna è calda anche a temperatura ambiente);
  • aumento della frequenza cardiaca fino a 100-120 battiti / min;
  • un aumento della pressione sanguigna prevalentemente sistolica;
  • aumento dell'appetito;
  • disagio epigastrico;
  • diarrea;
  • nausea, è possibile vomitare;
  • mal di testa;
  • diradamento dei capelli e delle unghie;
  • tremore degli arti;
  • aumento dell'eccitabilità, irritabilità, nervosismo;
  • affaticamento rapido durante la normale attività fisica.

La diagnosi è confermata dopo l'esame di laboratorio:

  • diminuzione del TSH;
  • aumento significativo del T4 totale e libero;
  • possibili cambiamenti nella ghiandola tiroidea mediante ultrasuoni;
  • segni di un ritmo cardiaco anormale all'ECG.

Una ghiandola tiroidea iperattiva è pericolosa per la madre e il feto. È possibile l'interruzione anticipata della gravidanza. Nella seconda metà della gestazione aumenta il rischio di sviluppare la gestosi. Il lavoro viene spesso iniziato prima del previsto.

Il più pericoloso è l'ipertiroidismo sullo sfondo della patologia autoimmune. Gli anticorpi contro il TSH passano liberamente attraverso la placenta e colpiscono la ghiandola tiroidea fetale. Senza trattamento, questo porta allo sviluppo di ipertiroidismo congenito. La morte del feto non è esclusa.

Tattiche per ridurre il TSH

Quando il livello di TSH cambia, la donna viene inviata per un consulto con un endocrinologo. Per chiarire la diagnosi, viene effettuato un ulteriore esame:

  • valutazione del livello degli ormoni tiroidei (T4 e T3);
  • anticorpi contro TPO;
  • Ultrasuoni della tiroide;
  • esami del sangue clinici generali.

Quando viene rilevato un vero ipertiroidismo, i farmaci antitiroidei vengono prescritti a basse dosi sotto il controllo dei livelli di T4. Un sovradosaggio di farmaci è pericoloso e porta allo sviluppo di ipotiroidismo nel feto. Secondo le indicazioni, viene eseguita la terapia sintomatica. Il trattamento chirurgico è indicato solo con lo sviluppo di condizioni potenzialmente letali.

L'ipertiroidismo transitorio non richiede trattamento. Mostrato osservazione nel primo trimestre, controllo dei livelli ormonali, terapia sintomatica. I farmaci antitiroidei sono prescritti solo per grave disfunzione tiroidea, ad esempio con vomito indomabile di donne in gravidanza con grave disidratazione. Dopo il sollievo dalla condizione acuta, il regime di trattamento cambia.

Basso TSH in gravidanza: cause, sintomi e conseguenze

Un basso TSH durante la gravidanza è normale nelle donne sane. Tuttavia, accade che una diminuzione dell'ormone influisca notevolmente sul benessere della futura mamma. In questo caso, parlano di cambiamenti patologici nel corpo. È per questo motivo che durante la gravidanza è necessario controllare gli ormoni che influenzano l'attività della ghiandola tiroidea..

Cos'è l'ormone stimolante la tiroide

L'ormone stimolante la tiroide (tirotropina o TSH) è un ormone ipofisario che controlla il corretto sviluppo e funzionamento della ghiandola tiroidea, nonché la produzione dei principali ormoni - triiodotironina (T3) e tiroxina (T4). Questi ormoni sono responsabili dello stato del sistema cardiovascolare, riproduttivo, nervoso e regolano il metabolismo..

La regolazione della produzione di ormoni è effettuata dai neuroormoni del sistema ipotalamo-ipofisario. L'importanza di questi tre elementi difficilmente può essere sopravvalutata, poiché regolano quasi tutti i processi che si verificano nel corpo: livello di pressione sanguigna, frequenza cardiaca, livello di ossigeno nel sangue, ecc. Gli ormoni mantengono l'omeostasi e la temperatura corporea normali.

La tireotropina totale dipende dai valori di T3 e T4. Sopprimono la sua sovrapproduzione. Il valore normativo della tireotropina è compreso tra 0,4-4 mU / L nelle donne non gravide e 0,2-3,5 nelle donne in gravidanza. T4 normalmente varia da 110 a 130 nM / L e T3 - da 2,5 a 5,8 pmol / L. Sono consentite piccole deviazioni in una direzione o nell'altra, ma solo se gli altri indicatori e il benessere sono normali.

Effetti del basso TSH

Poiché il TSH regola i processi di riproduzione cellulare, colpisce anche il corpo luteo, contribuendo al mantenimento della gravidanza nel primo trimestre. Sotto il controllo della tireotropina, vengono deposti gli organi del feto e viene eseguito il suo sviluppo. Per questo motivo, quando si pianifica una gravidanza, è consigliabile includere un'analisi per T3, T4 e TSH nell'elenco degli studi..

Durante la gravidanza, un basso TSH è abbastanza comune. Ciò è particolarmente vero per le gravidanze multiple. Se il TSH è troppo basso, solo un test altamente sensibile può mostrare la sua presenza. In caso di analisi di scarsa qualità, il livello sarà zero.

È meglio misurare la tireotropina a metà di ogni trimestre. Ma il primo periodo è particolarmente problematico. Il livello di TSH in questo momento cambia costantemente ed è difficile da determinare. Ma questo è necessario, poiché a volte la carenza persiste per tutta la gravidanza e non ritorna alla normalità anche dopo il parto. Se viene rilevata una carenza ormonale nel primo trimestre, è necessario donare costantemente il sangue per gli ormoni tiroidei.

Pertanto, l'effetto della tireotropina sullo sviluppo fetale e sulla conservazione della gravidanza è significativo. Pertanto, è necessario assicurarsi che il suo livello, sia in fase di pianificazione che durante la gravidanza, rimanga entro valori normali..

Perché il TSH diminuisce durante la gravidanza

Per rilevare la disfunzione tiroidea nel tempo, è necessario sapere cosa causa la diminuzione del TSH. Dalle prime settimane di gravidanza, il carico sulla ghiandola aumenta in modo significativo. Lo stimolante principale è hCG, il principale ormone della gravidanza. Aumenta la produzione di T3 e T4.

A causa dell'aumento dei livelli ormonali, il livello di TSH scende al di sotto del normale. Nel primo trimestre, una leggera diminuzione è normale, ma se parliamo di un livello zero, allora vale la pena trovare la causa ed eliminarla.

La produzione di HCG diminuisce di 13 settimane e la ghiandola tiroidea si stabilizza. Pertanto, con il normale funzionamento dell'organo, il livello di TSH nel secondo trimestre dovrebbe tornare alla normalità..

I motivi principali per cui la tireotropina è bassa, oltre al primo trimestre di gravidanza, sono:

  • squilibrio ormonale, in cui la produzione di hCG diminuisce;
  • tireotossicosi;
  • ipotiroidismo secondario;
  • sindrome eutiroidea.

Inoltre, lo stress psicologico prolungato e la malnutrizione portano a una diminuzione dei livelli di TSH..

Pertanto, se i problemi alla tiroide sono stati identificati prima della gravidanza, è necessario monitorare attentamente gli indicatori e, se il TSH viene abbassato, prendere una terapia appropriata.

Sintomi di bassi livelli di TSH

I principali sintomi di un basso TSH in una donna incinta sono:

  • aumento del vomito in qualsiasi trimestre;
  • depressione, sbalzi emotivi;
  • pallore e secchezza della pelle;
  • dolori articolari.

Inoltre, possono verificarsi visione doppia, aumento della sudorazione e instabilità della pressione sanguigna. Questi sintomi sono di per sé spiacevoli e pericolosi per la futura mamma. Se vengono trovati 2-3 segni dall'elenco, è necessario passare un'analisi per TSH, anche se prima non c'erano problemi.

Il medico deve eseguire una diagnosi differenziale, poiché una diminuzione del livello dell'ormone è possibile anche con la tireotossicosi. Il sintomo principale di questa malattia è la perdita di peso, che non è tipica delle donne in gravidanza. La diagnosi differenziale viene eseguita mediante ultrasuoni. Se l'ecografia non rivela un problema nella ghiandola tiroidea, è possibile che la ghiandola pituitaria non funzioni correttamente. In questo caso, il medico prescrive ulteriori studi: ecografia del cervello e risonanza magnetica.

Pertanto, un basso TSH durante la gravidanza ha conseguenze piuttosto gravi e colpisce sia la madre che il nascituro. Se si riscontrano sintomi di carenza, consultare immediatamente un medico. Se viene identificata una patologia, uno specialista prescriverà un trattamento che va bene con la gravidanza.

Considerando che stai leggendo questo articolo, possiamo concludere che questo disturbo ti perseguita ancora.

Probabilmente hai pensato anche alla chirurgia. È chiaro, perché la ghiandola tiroidea è uno degli organi più importanti da cui dipende il tuo benessere e la tua salute. Mancanza di respiro, stanchezza costante, irritabilità e altri sintomi interferiscono chiaramente con il tuo godimento della vita..

Ma, vedi, è più corretto trattare la causa, non l'effetto. Ti consigliamo di leggere la storia di Irina Savenkova su come è riuscita a curare la ghiandola tiroidea.

Tassi di TSH durante la gravidanza, indicatori ottimali per la nascita di un bambino sano?

La maggior parte delle donne crede che l'evento più importante della propria vita sia la nascita di un bambino. E questo è corretto, poiché non c'è niente di più bello e maestoso che dare origine a una nuova vita..

Tuttavia, una donna può concepire, sopportare in sicurezza e dare alla luce un bambino sano solo quando tutto è in ordine con la sua salute. Dipende anche da una serie di fattori, uno dei quali è il rapporto tra gli ormoni forniti dalla natura. Quando questa combinazione armoniosa viene violata, i disturbi iniziano nel corpo, tra gli altri, le funzioni associate alla nascita dei bambini sono danneggiate.

  1. Perché tutto non va come previsto?
  2. Due posizioni nella norma della tireotropina
  3. Primo punto di vista
  4. Secondo punto di vista
  5. Sintomi di TSH anormale nelle donne in gravidanza
  6. Segnali TSH bassi
  7. Analisi del sangue: come prepararsi adeguatamente
  8. Analisi del sangue: aumento del TSH durante la gravidanza
  9. Cause dell'aumento del TSH
  10. Terapia con TSH elevato
  11. Analisi del sangue: basso TSH in gravidanza
  12. Cause di diminuzione del TSH
  13. Terapia con TSH basso
  14. Livello di TSH postpartum

Perché tutto non va come previsto?

In precedenza, nella continuazione della razza umana, facevano affidamento sulla natura e su Dio, oggi la pianificazione della gravidanza è comune. Non c'è niente di sbagliato in questo approccio alla continuazione della razza umana, ma a volte tutto non va come previsto. Ad esempio: non tutte le donne riescono con il concepimento. E spesso uno squilibrio degli ormoni che regolano l'attività della ghiandola pituitaria e della tiroide diventa un ostacolo al concepimento..

La ghiandola tiroidea genera T4 (tiroxina) e T3 (triiodotirotina), chiamati ormoni tiroidei. La ghiandola pituitaria produce TSH (ormoni stimolatori della tiroide). Il TSH è conosciuto con i nomi: tireotropina, tireotropina.

La catena normalmente funziona in questo modo. La ghiandola pituitaria riceve informazioni sulla quantità di T3 e T4 nel sangue. Se viene ricevuto un segnale su un basso contenuto di tiroxina e triiodotirotina (ipotiroidismo), il rilascio di TSH aumenta e questo stimola la produzione di T3 e T4. Con una maggiore concentrazione di tiroxina e triiodotirotina (tireotossicosi), la ghiandola pituitaria riduce il rilascio di ormoni stimolatori della tiroide.

Tuttavia, la regolazione del rapporto di questi ormoni può essere interrotta per qualche motivo. Ad esempio: c'è una situazione in cui l'aumento della secrezione di ormone stimolante la tiroide non influisce sull'attività ormonale della ghiandola tiroidea. Lo squilibrio ormonale porta a disturbi nella maturazione follicolare, problemi con l'ovulazione e il funzionamento del corpo luteo.

È possibile rimanere incinta con TSH elevato? Può. Ma se il tasso di TSH durante il concepimento viene superato, non è escluso un successivo fallimento della gravidanza. Questi ostacoli non sono solo lì. La natura resiste alla nascita di una creatura non vitale.

Pertanto, per un'unione familiare che pianifica la nascita di un bambino, è necessaria un'analisi degli ormoni, incluso il TSH.

Due posizioni nella norma della tireotropina

Quale dovrebbe essere il tasso di TSH quando si pianifica una gravidanza e il tasso di TSH per le donne in gravidanza? Non esiste un unico punto di vista tra i medici. Ma condizionatamente ci sono due punti di vista sul TSH durante la gravidanza.

Primo punto di vista

I suoi sostenitori ritengono che la norma TSH fluttui durante la gravidanza nell'intervallo di 0,4-4 μIU per millilitro di sangue. Inoltre, la gamma è valida sia per chi sta solo pianificando la nascita di un bambino, sia per chi sta trasportando un feto..

Una differenza così grande tra il valore normale minimo e il valore massimo della norma è spiegata dal fatto che il livello degli ormoni stimolatori della tiroide non è costante nel sangue e varia da molti fattori..

  1. Il contenuto di tireotropina è influenzato, ad esempio, dall'ora del giorno. Raggiunge i suoi valori massimi di notte (2-4 ore) e al mattino (6-8 ore). Le cifre minime si registrano la sera (ore 17-19). Le persone dello squadrone di "gufi" che sono abituate a stare svegli la notte e quelle che lavorano nel turno di notte hanno una quantità diversa di ormone stimolante la tiroide rispetto alle persone che dormono di notte.
  2. Un aumento o una diminuzione della tireotropina causa alcune malattie.
  3. I medicinali influenzano anche i livelli di tireotropina.
  4. Un forte stress fisico e psico-emotivo ha un effetto sulla secrezione di TSH.
  5. Il tasso cambia nelle donne in base all'età. Le ragazze durante la pubertà hanno livelli di TSH più elevati rispetto alle donne in età riproduttiva. Per le donne sopra i 50 anni, altri parametri ormonali sono la norma..
  6. Infine, la gravidanza influisce sui livelli di ormone stimolante la tiroide. Come cambia il tasso ormonale durante la gravidanza? Il tasso di TSH nelle donne cambia durante la gravidanza di trimestre e settimana. Il TSH più basso nel primo trimestre, quando la norma è compresa tra 0,35-2,5 μIU / ml. La norma del TSH durante la gravidanza (2 ° trimestre) è compresa tra 0,35 e 3 μIU / ml. Il 3 trimestre non è diverso dal secondo.

Secondo punto di vista

Vengono riconosciute le fluttuazioni dei livelli di tireotropina che dipendono da determinati fattori.

  • Tuttavia, si sostiene che il limite superiore di TSH durante la gravidanza entro il trimestre non dovrebbe superare 2,5 μIU / ml. Lo stesso indicatore di TSH dovrebbe essere presente durante la pianificazione della gravidanza. Secondo i suoi sostenitori, in questo caso il minor numero di patologie è stato registrato durante lo sviluppo intrauterino del bambino..
  • Il limite inferiore di TSH durante la gravidanza non è di fondamentale importanza. Si osserva una bassa tireotropina nel sangue e in donne perfettamente sane in cui la gravidanza procede normalmente. Nella maggior parte dei casi, questa deviazione dalla norma si verifica nel secondo trimestre di gravidanza..

Pertanto, il loro consiglio alle future mamme è il seguente: se ti imbatti in una tabella che elenca le norme TSH durante la gravidanza per trimestre e settimana, non scoraggiarti se i risultati dell'analisi non corrispondono ai dati nella tabella. La cosa principale è che il TSH non supera i 2,5 μIU / ml.

Sintomi di TSH anormale nelle donne in gravidanza

Qualsiasi squilibrio ormonale influisce sulla salute. Quali sintomi aiuteranno una donna a capire che non sta bene con gli ormoni??

Segnala che il TSH è elevato durante la gravidanza

La concentrazione nel sangue di TSH al di sopra del normale si manifesta:

  • debolezza fisica,
  • affaticabilità rapida,
  • diminuzione della temperatura corporea,
  • pallore della pelle,
  • sonnolenza durante il giorno e insonnia durante la notte,
  • guadagnare peso in eccesso con un'alimentazione insufficiente,
  • irritabilità e ritardo mentale.

Segnali di TSH bassi

Se non c'è abbastanza tireotropina nel sangue, i sintomi assomigliano a questo:

  • aumento del polso,
  • stretta di mano,
  • mal di testa,
  • temperatura corporea di basso grado (circa 37 gradi),
  • aumento dell'appetito con perdita di peso,
  • nervosismo e attacchi di aggressività.

Non ignorare questi sintomi, attribuiscili ai costi della gravidanza. Se ci sono tali manifestazioni, è meglio consultare un medico, eseguire un test TSH e sottoporsi a un trattamento. Le conseguenze di trascurare i sintomi sono disastrose.

Analisi del sangue: come prepararsi adeguatamente

Per ridurre al minimo i fattori che possono distorcere i risultati di un test TSH, è necessario sapere come donare correttamente il sangue per l'analisi. Queste linee guida sono obbligatorie per tutti, non solo per le donne incinte..

  1. Non dovresti fumare, bere alcolici. È ideale astenersi da sigarette e bevande alcoliche tre giorni prima della data dell'analisi del sangue.
  2. Non esagerare in palestra o in piscina.
  3. Evita i conflitti.
  4. Non surriscaldare sulla spiaggia o nella sauna.
  5. Se accade in inverno, non raffreddare eccessivamente.
  6. Se possibile, escludere l'assunzione di farmaci, in particolare preparati contenenti iodio e ormoni. Astenersi dalle vitamine. Interrompere l'assunzione di farmaci se il medico curante dà il via libera.
  7. Per 12 ore prima di donare il sangue, astenersi dal mangiare. Puoi bere l'acqua.

Il sangue viene prelevato da una vena al mattino. Quando doni il sangue, dai la preferenza a un laboratorio. Laboratori diversi dispongono di attrezzature diverse, utilizzano metodi diversi per valutare i risultati delle analisi.

Analisi del sangue: aumento del TSH durante la gravidanza

Un aumento del livello di TSH segnala durante la gravidanza che la ghiandola tiroidea non sta facendo il suo lavoro. Qual è il pericolo di un aumento del TSH all'inizio della gravidanza? Un TSH eccessivo nel primo trimestre di gravidanza è una causa comune di patologie nell'embrione. Nel secondo e terzo trimestre, se il TSH era normale nei primi mesi, lo sviluppo del feto è privo di patologie. Tuttavia, sono possibili complicazioni nel corso della gravidanza e del parto..

Cause dell'aumento del TSH

Cosa causa un aumento indesiderato della tireotropina?

  • Questo accade spesso con l'ipotiroidismo. La ridotta secrezione di ormoni T3 e T4 durante la gravidanza è dovuta a vari motivi, dai difetti geneticamente determinati della ghiandola tiroidea alle infezioni croniche. Ad esempio: con la tiroidite autoimmune (tiroidite di Hashimoto), la quantità di tireotropina nel sangue aumenterà, poiché la ghiandola tiroidea non risponde a questa crescita con una maggiore secrezione di ormoni.
  • Quantità eccessive di tireotropina vengono rilasciate con l'adenoma ipofisario.
  • Un TSH elevato viene registrato con la preeclampsia, una grave complicanza che si verifica nelle donne in gravidanza nel secondo e terzo trimestre. Le donne con malattie sistemiche di varie eziologie sono a rischio di preeclampsia. La patologia è caratterizzata da un ridotto afflusso di sangue a vari organi, che si traduce in un'elevata attività di alcune ghiandole regolatrici, inclusa la ghiandola pituitaria.
  • Supera il TSH in alcuni disturbi psichiatrici.

Terapia con TSH elevato

Quando la tirotropina è alta, soprattutto se è 1 trimestre, l'unica soluzione corretta è il trattamento immediato della tiroxina per evitare patologie fetali.

La dose primaria è determinata alla velocità di 2,3 μg / kg. Quindi viene eseguito un secondo esame del sangue per TSH e T4 libero (l'ormone è in uno stato non legato alla proteina tiroxina e la dose viene regolata tenendo conto dei risultati dello studio. Dopo la normalizzazione, viene eseguita la terapia delle patologie primarie che disturbano l'equilibrio ormonale.

Analisi del sangue: basso TSH in gravidanza

Un basso TSH durante la gravidanza non minaccia la malformazione degli organi del bambino. A volte i medici tendono a considerare il TSH basso come una condizione fisiologica che non richiede trattamento..

Cause di diminuzione del TSH

Il contenuto di tireotropina diminuisce in presenza di malattie endocrine.

  1. La tiroxina e la triiodotirotina sono escrete nella malattia di Graves. Questa è una patologia autoimmune che provoca un'attività anormale della ghiandola tiroidea..
  2. Un altro motivo è il gozzo tiroideo nodulare. Nella ghiandola endocrina si formano formazioni (nodi) simili a tumori, che aumentano la secrezione di ormoni.
  3. Bassi livelli di TSH si producono quando la ghiandola tiroidea agisce indipendentemente dalla ghiandola pituitaria.
  4. Una tireotropina molto bassa può derivare da un sovradosaggio di tiroxina.
  5. Meno comunemente, le ragioni di una diminuzione della normale concentrazione di ormoni stimolatori della tiroide sono patologie ipofisarie causate da:
  • tumori,
  • Malattie autoimmuni,
  • Lesioni alla testa,
  • infezioni.

Terapia con TSH basso

Quando la causa risiede nella ghiandola tiroidea iperattiva, i farmaci tirostatici vengono utilizzati per il trattamento per ridurre la sua attività in eccesso. Se la tiroide non è in ordine, vengono identificate ed eliminate le patologie che hanno portato a una diminuzione della tireotropina.

Livello di TSH postpartum

Il parto e l'allattamento al seno possono aumentare o diminuire la concentrazione di questi ormoni nel sangue di una giovane madre. Per un bambino, lasciare la norma non è pericoloso. In caso di diminuzione o aumento significativo, è necessaria una visita medica. Ad esempio: un basso TSH dopo il parto può verificarsi con necrosi ipofisaria (sindrome di Sheehan). Si manifesta come reazione a gravi emorragie durante il parto..

Il trattamento dovrebbe essere determinato dal medico per migliorare la salute della madre senza danneggiare il bambino..

L'automedicazione o il trattamento basato sui consigli di amici esperti di vita è inaccettabile. Sintomi e indicatori simili possono dimostrare varie patologie che richiedono una terapia specifica. Altrettanto prudente è l'uso delle ricette della medicina tradizionale. Non possono essere utilizzati senza consultare un medico..

Ulteriori informazioni sull'argomento possono essere ottenute dal video:

Perché il TSH è abbassato in una donna incinta e quanto è pericoloso

La tireotropina (tireotropina, TSH) è un ormone ipofisario che stimola la ghiandola tiroidea. Mantiene normali livelli di ormoni tiroidei - triiodotironina (T3) e tiroxina (T4). Un basso TSH durante la gravidanza indica una maggiore attività degli ormoni nel sangue. Le fluttuazioni dei livelli ormonali sono causate da cambiamenti naturali nel corpo durante la gravidanza, ma possono anche parlare di patologie della ghiandola tiroidea o del sistema ipotalamo-ipofisario.

  1. Indicazioni per l'analisi della tireotropina
  2. Valori normali di TSH
  3. Le ragioni della diminuzione dell'ormone stimolante la tiroide in una donna incinta
  4. Fattori naturali
  5. Malattie
  6. Conseguenze per il feto e la futura mamma
  7. Come trattare il TSH basso nel sangue
  8. Cosa fare se il TSH è basso quando si pianifica una gravidanza

Indicazioni per l'analisi della tireotropina

Il TSH regola la sintesi degli ormoni tiroidei contenenti iodio secondo il sistema di feedback. In mancanza di T3 e T4, l'ipotalamo secerne un ormone che stimola la produzione di tireotropina da parte dell'adenoipofisi.

Se il TSH si riduce durante la gravidanza, ciò indica una ghiandola tiroidea iperattiva. Quando non è necessario stimolarlo, il livello di TSH nel sangue diminuisce..

Endocrinologi e ostetrici-ginecologi raccomandano di donare il sangue per il TSH nel primo trimestre di gravidanza. Una carenza o un eccesso dell'ormone indica un malfunzionamento del sistema endocrino. Molti di loro sono irti di sviluppo anormale del feto e complicazioni per la madre..

Indicazioni per l'analisi del TSH durante la gestazione:

  • patologia della tiroide;
  • la minaccia di aborto spontaneo;
  • aborto spontaneo di una precedente gravidanza;
  • lesione tumorale del cervello.

La produzione insufficiente di TSH è accompagnata da una diminuzione della concentrazione di tri- e tetraiodotironina nel corpo femminile, che sono attivamente coinvolti nella formazione del feto.

Si consiglia di fissare un appuntamento con un endocrinologo ai primi segni di iper- e ipotiroidismo:

Manifestazioni di ipertiroidismoSintomi di ipotiroidismo
ansia

drastica perdita di peso

aumento della temperatura corporea

borse sotto gli occhi

insonnia

costipazione cronica

In caso di carico ereditario, il test TSH deve essere eseguito almeno 1 volta a trimestre. I livelli di tireotropina vengono valutati anche nei neonati a rischio di malattie della tiroide..

Valori normali di TSH

Durante la gravidanza, il corpo di una donna subisce cambiamenti associati alla formazione e alla crescita del feto. Il carico sugli organi del sistema endocrino aumenta. Nei primi mesi di gestazione, gli ormoni tiroidei della madre sono coinvolti nella formazione degli organi del bambino.

Nelle ultime fasi della gravidanza, il feto sviluppa la propria ghiandola tiroidea, che inizia a produrre ormoni tiroidei. Pertanto, più vicino al parto, il TSH nelle donne in gravidanza raggiunge valori quasi normali..

Tasso di TSH nelle donne prima della gravidanza e durante il trasporto di un feto

Periodo di gestazioneConcentrazione di tireotropina, in mU / l
1 trimestre0.1-2.5
2 trimestre0.2-3.0
3 trimestre0.2-4.0
fuori dalla gravidanza0.4-4.0

Nella maggior parte delle donne con gravidanze multiple, il livello di tireotropina nel sangue scende a zero. Sono più suscettibili alla tireotossicosi gestazionale, pertanto dovrebbero essere sottoposti a screening prenatale almeno una volta ogni trimestre.

Quando si analizza il sangue, si consiglia di determinare il livello non solo di tireotropina, ma anche di ormoni tiroidei (T3, T4).

In base ai risultati ottenuti, viene valutata la correttezza del sistema endocrino. Se necessario, le donne saranno ulteriormente esaminate e verrà prescritto un trattamento appropriato.

Le ragioni della diminuzione dell'ormone stimolante la tiroide in una donna incinta

Una diminuzione dell'ormone stimolante la tiroide nelle donne in gravidanza non indica ancora patologie gravi. Se il TSH corrisponde ai valori di riferimento (normali), la terapia ormonale non viene eseguita. Se le soglie vengono raggiunte, l'endocrinologo consiglierà il trattamento.

Fattori naturali

L'ormone stimolante la tiroide regola l'attività della ghiandola tiroidea, la produzione di tri- e tetraiodotironina. T3 e T4 sono coinvolti nel metabolismo energetico, influenzano il metabolismo di carboidrati, grassi e proteine. Il corretto funzionamento degli organi del sistema nervoso, digestivo, respiratorio, cardiovascolare e altri dipende dalla loro concentrazione..

Nella maggior parte dei casi, un basso TSH durante la gravidanza è una conseguenza di un aumento della gonadotropina corionica umana (hCG). È prodotto dall'embrione dopo l'impianto nella parete dell'utero. In termini di struttura chimica, l'hCG è simile alla tiroxina (T4), quindi il livello di TSH diminuisce.

Fattori che provocano fluttuazioni della tireotropina durante la gravidanza:

  • stress psico-emotivo eccessivo;
  • abuso di dieta;
  • assumere farmaci che influenzano il lavoro dell'adenoipofisi.
Per il TSH, le fluttuazioni diurne sono caratteristiche. La concentrazione dell'ormone nel sangue è minima nelle ore serali. Pertanto, si consiglia di eseguire un esame del sangue prima di mezzogiorno..

Malattie

Una diminuzione persistente del livello dell'ormone stimolante la tiroide durante la gravidanza è la base per un'analisi per T3 e T4. L'attività insufficiente dell'adenoipofisi indica:

  • Gozzo tossico della ghiandola tiroidea. La patologia è caratterizzata da un'eccessiva attività tiroidea e ipertiroidismo. Manifestato da sudorazione, forte diminuzione del peso corporeo, febbre, occhi sporgenti.
  • Ipertiroidismo nelle donne in gravidanza. Le interruzioni ormonali durante la gravidanza a volte interrompono il funzionamento del sistema endocrino, portando a insufficienza ipofisaria o ghiandola tiroidea iperattiva. L'ipertiroidismo durante la gravidanza è provocato da un eccesso di iodio nel corpo, tiroidite autoimmune, teratomi ovarici.
  • La malattia di Plummer. La malattia endocrina si verifica sullo sfondo di un adenoma ghiandolare. Il tumore secerne grandi quantità di ormoni tiroidei. A causa dell'eccessiva produzione di T3 e T4, il contenuto di TSH rimane nel range normale o diminuisce. La malattia di Plummer si manifesta con flutter atriale, tremori alle mani e battito cardiaco accelerato.
  • Patologie della ghiandola pituitaria. Molto raramente, una diminuzione del TSH durante la gravidanza è causata da traumi, malfunzionamenti autoimmuni o tumori dell'adenoipofisi.
  • Tireotossicosi transitoria. La patologia è più spesso rilevata nelle donne nel 1 ° trimestre di gravidanza. La ristrutturazione fisiologica del corpo è accompagnata da un aumento temporaneo dell'attività secretoria della ghiandola tiroidea, a causa della quale il TSH diminuisce. In alcuni casi, la condizione persiste fino a 16 settimane di gestazione.
Se il TSH si abbassa durante la gravidanza, viene eseguito un esame completo. Lo squilibrio ormonale a volte è il primo sintomo di disturbi mentali.

Conseguenze per il feto e la futura mamma

Se il TSH diminuisce a causa dell'eccessiva produzione di ormoni contenenti iodio, viene diagnosticato uno stato ipertiroideo. La correzione prematura dello sfondo ormonale porta ad un'accelerazione del metabolismo, un rapido esaurimento delle riserve energetiche del corpo della futura mamma.

Con un TSH basso, la gravidanza può avere conseguenze per la madre e il feto:

  • tossicosi precoce con vomito costante;
  • la minaccia di aborto spontaneo;
  • distacco della placenta;
  • insufficienza fetoplacentare;
  • gestosi (tossicosi tardiva);
  • nascita prematura;
  • insufficienza miocardica;
  • anomalie anatomiche del feto;
  • tireotossicosi neonatale;
  • crisi tireotossica.

Nel 2,5% dei pazienti con un eccesso di T3 e T4 nel sangue, sorgono complicazioni associate alla transizione degli autoanticorpi verso le cellule bersaglio nel corpo del bambino. Di conseguenza, si verifica la malnutrizione fetale, che si manifesta con un ritardo nella crescita e nello sviluppo psicomotorio del bambino dopo la nascita..

La carenza di tireotropina dovuta a patologie nel lavoro del sistema ipotalamo-ipofisario porta ad una diminuzione degli ormoni contenenti iodio nel sangue. In questo caso, bassi livelli di TSH durante la gravidanza porteranno a:

  • ipertensione;
  • sottosviluppo del feto;
  • la minaccia di aborto spontaneo;
  • parto prematuro;
  • tossicosi precoce;
  • morte fetale neonatale;
  • insufficienza placentare;
  • lavoro debole;
  • asfissia del feto durante il passaggio attraverso il canale del parto.
Dopo il parto, 1/3 dei pazienti sviluppa tiroidite postpartum.

I bambini nati da madri con disturbi endocrini spesso hanno disturbi della memoria e del pensiero.

Come trattare il TSH basso nel sangue

Se il TSH è al di sotto del normale durante la gravidanza, le pazienti vengono inviate per un ulteriore esame. Per identificare le cause dei disturbi endocrini, vengono prescritti:

  • analisi per T3 e T4;
  • Ultrasuoni della tiroide;
  • test per gli anticorpi contro TPO;
  • analisi del sangue clinico.

Nel caso dell'ipertiroidismo, la base della terapia sono i farmaci antitiroidei: Mercazolil, Tyrozol, Propylthiouracil, Metizol. Inoltre, vengono utilizzati beta-bloccanti (Timolol, Nebivolol), che eliminano aritmie, tachicardia e tremori alle mani.

Con una mancanza di TSH sullo sfondo delle patologie del cervello e dell'adenoipofisi, viene eseguita la terapia ormonale sostitutiva (HRT). Per normalizzare il livello di T3 e T4 nel sangue, vengono utilizzati L-Thyroxin, Bagotyrox, Eutirox.

Cosa fare se il TSH è basso quando si pianifica una gravidanza

Prima di rimanere incinta, si consiglia a una donna di sottoporsi a una diagnosi per determinare lo stato della tiroide e il livello di TSH nel corpo. Con una mancanza o un eccesso di tireotropina, viene eseguito un esame completo, che include:

  • test per gli anticorpi contro i recettori del TSH;
  • Ultrasuoni della tiroide;
  • analisi per gli anticorpi contro la tiroperossidasi.

Se vengono rilevate anomalie, viene eseguito un trattamento preliminare con iodio radioattivo, farmaci antitiroidei. Se necessario, viene prescritta una dieta a basso contenuto di iodio.

La gravidanza nelle donne con patologie della tiroide e della ghiandola pituitaria dovrebbe essere pianificata con la partecipazione di un endocrinologo e ostetrico-ginecologo. Il periodo ottimale per il concepimento è una remissione stabile con un livello stabile di tireotropina nel sangue. Per prevenire complicazioni, è necessaria la registrazione precoce presso una clinica prenatale.

Tasso di TSH nelle donne durante la gravidanza

Il ruolo del TSH nel corpo

Il TSH è prodotto dalla ghiandola pituitaria, una piccola ghiandola situata alla base del cervello. La sua funzione principale è stimolare la ghiandola tiroidea. La sostanza agisce sull'organo attraverso speciali recettori che rispondono ai cambiamenti del suo livello e producono più o meno ormone tiroxina (T4):

  • se il livello di TSH aumenta, la produzione di T4 rallenta e si sviluppa l'ipotiroidismo nel corpo della donna, che è un fallimento della funzione tiroidea;
  • con bassa tireotropina, la produzione di tiroxina è accelerata e si verifica lo stato inverso di ipertiroidismo o tireotossicosi.

La tiroxina e un altro ormone tiroideo, la triiodotironina (T3), sono responsabili del metabolismo dei grassi e dei carboidrati, della salute riproduttiva, della salute cardiovascolare, del sistema nervoso e del tratto gastrointestinale (GIT).

La norma dell'ormone quando si pianifica una gravidanza

La tireotropina influenza il lavoro di quasi tutti gli organi e i sistemi della futura mamma. Il suo effetto sulla funzione riproduttiva è particolarmente significativo. Livelli elevati di TSH con bassi T3 e T4 causano gravi disturbi che:

  • interferire con la maturazione dei follicoli nelle ovaie;
  • portare alla sterilità;
  • causare aborti precoci.

L'indicatore ottimale di tireotropina nelle donne nella fase di pianificazione di un bambino è 2,5 μIU / ml. Con deviazioni insignificanti, la correzione medica non è richiesta. Se il TSH si avvicina al limite superiore della norma (3,5-4 μIU / ml), è indicata la tiroxina sintetica.

Un TSH basso indica una tiroide iperattiva. È possibile rimanere incinta con questa diagnosi, ma non è desiderabile. Questo è irto dello sviluppo di conseguenze negative per la donna e il feto, inoltre, la maggior parte dei farmaci per il trattamento dell'ipertiroidismo sono controindicati durante il trasporto di un bambino..

Il normale TSH durante la gravidanza varia da 0,1 a 3,5 mIU / L.

Effetto del TSH sulla gravidanza e sulla salute fetale

Nel primo trimestre di gravidanza, nel corpo della futura mamma inizia un potente cambiamento ormonale, accompagnato da un aumento del livello di T3, T4 e da una diminuzione del TSH. L'attivazione della ghiandola tiroidea avviene sotto l'influenza dell'ormone hCG (gonadotropina corionica), che inizia a essere prodotto dal momento in cui l'embrione viene impiantato. Nel 2-3 trimestre, l'indice di TSH aumenta gradualmente e ritorna ai valori normali.

La gravidanza, che si verifica sullo sfondo di alta tireotropina, è molto difficile. Questo a volte porta a gravi complicazioni:

  • aborti precoci e morte fetale intrauterina;
  • distacco della placenta e sviluppo di sanguinamento;
  • insufficienza fetoplacentare;
  • tossicosi grave.

L'encefalopatia perinatale viene diagnosticata nel 65% dei neonati. Il 18-25% ha disturbi endocrini. Una grave carenza di ormoni tiroidei porta al cretinismo, caratterizzato da un ritardo nello sviluppo mentale e fisico.

Per la madre, l'ipotiroidismo prolungato è pericoloso per lo sviluppo di anemia, la comparsa di edema e un rapido aumento di peso.

Cambiamenti negli indici dell'ormone stimolante la tiroide a seconda dell'età gestazionale

La norma del TSH nel periodo gestazionale varia da 0,1 a 3,5 mIU / L.

Nel primo trimestre, i suoi indicatori sono 0,1-0,4 mIU / L, che è associato ad un aumento dell'attività della ghiandola tiroidea e ad un aumento di T3 e T4. Nel secondo, il TSH sale a 0,3-2,8 mIU / L. Ciò è dovuto a una diminuzione dei livelli di hCG. Più vicino al parto, l'indicatore di tireotropina non deve superare i 3,5 mIU / L.

Il livello dell'ormone stimolante la tiroide deve essere monitorato in tutte le fasi della gravidanza e per qualche tempo dopo il parto. Piccole deviazioni sono innocue. Se il livello dell'ormone viene superato in modo significativo, è necessario adottare misure urgenti.

Livelli elevati di tireotropina durante la gravidanza

L'elevata tireotropina indica una mancanza di ormoni tiroidei. Clinicamente, questo si manifesta con i seguenti sintomi:

  • aumento di peso, obesità;
  • sonnolenza;
  • diminuzione delle capacità intellettuali;
  • debolezza e depressione;
  • la perdita di capelli;
  • pelle secca;
  • abbassando la pressione sanguigna.

Durante la gravidanza, la ghiandola tiroidea è esposta a un grave stress, quindi sono consentite lievi fluttuazioni. Gravi deviazioni dalla norma possono essere causate dai seguenti motivi:

  • carenza di iodio;
  • malattia della tiroide autoimmune;
  • tumori benigni e maligni del cervello o di altri organi;
  • grave malattia somatica o mentale;
  • prendendo neurolettici, prednisolone;
  • avvelenamento da piombo;
  • grave insufficienza renale.

Il monitoraggio regolare del livello di TSH aiuterà a riconoscere tempestivamente la disfunzione della ghiandola e ad agire.

All'inizio della gravidanza, il tasso di TSH è 0,1-0,4 mIU / L, che è associato ad un aumento dell'attività della ghiandola tiroidea e ad un aumento di T3 e T4. Più vicino al 3 ° trimestre, il suo livello si stabilizza

Diminuzione del TSH nelle donne in gravidanza

La diminuzione del TSH indica tireotossicosi. La patologia può essere riconosciuta dalle seguenti caratteristiche:

  • occhi sporgenti;
  • iperattività;
  • arti tremanti;
  • perdita di peso con appetito normale;
  • ipertensione e temperatura corporea;
  • nausea e vomito.

L'iperfunzione della ghiandola tiroidea è anche caratterizzata da tachicardia, un aumento della frequenza cardiaca. A volte questo sintomo è presente con una diminuzione della funzionalità degli organi..

Le cause dell'ipertiroidismo sono:

  • rifiuto di mangiare;
  • dosaggio selezionato in modo errato di tiroxina sintetica, che viene utilizzato per trattare l'ipotiroidismo;
  • insufficienza funzionale della ghiandola pituitaria;
  • formazioni simili a tumori nella ghiandola tiroidea, inclusa l'oncologia;
  • gozzo diffuso;
  • tiroidite autoimmune.

Se il livello di tireotropina è leggermente diminuito nel primo trimestre, questo non è pericoloso. Con gravidanze multiple, potrebbe non essere rilevato affatto nel sangue. A partire da 11-12 settimane, il suo indicatore dovrebbe aumentare gradualmente. Se ciò non accade, si può sospettare la tireotossicosi..

Tiroidite autoimmune

Questo è il nome di una lesione infiammatoria autoimmune della ghiandola tiroidea con una graduale diminuzione della sua funzione. Altri nomi per la patologia sono tiroidite di Hashimoto o Hashimoto. Le ragioni esatte del suo sviluppo sono sconosciute alla scienza. Si ritiene che sia causato da un difetto genetico nel sistema immunitario, a seguito del quale il tessuto tiroideo è influenzato dai propri anticorpi.

Altri fattori che possono influenzare lo sviluppo della patologia includono:

  • forte stress;
  • esaurimento fisico e psicologico;
  • infezioni attive o passate;
  • disturbi psicosomatici (insoddisfazione per la propria vita, conflitto interno).

Nella tiroidite autoimmune, il TSH elevato è il più comune. Nelle prime fasi è basso.

Secondo le statistiche, circa l'1–4% della popolazione adulta soffre di tiroidite autoimmune. È asintomatico per molto tempo. In alcune persone, la progressione inizia nella prima infanzia, ma il più delle volte si verifica nell'età adulta sotto l'influenza di determinati fattori (cambiamenti ormonali, gravidanza).

Motivi meno comuni che contribuiscono all'attivazione della tiroidite di Hashimoto:

  • malattie gravi (influenza, rosolia, HIV, herpes, oncologia);
  • esaurimento del corpo, sia fisico che psicologico;
  • uso eccessivo di integratori o alimenti contenenti iodio;
  • depressione e malattie mentali.

È impossibile sbarazzarsi completamente della tiroidite autoimmune, tuttavia, 6-24 mesi dopo il parto, le condizioni della donna possono tornare alla normalità da sole. Gli anticorpi anomali rimangono nel corpo, ma il tessuto tiroideo non è interessato. Nella prossima gravidanza, la situazione si ripete più spesso. In molte donne, l'organo continua a deteriorarsi, portando a un ipotiroidismo persistente e alla necessità di assumere farmaci ormonali per tutta la vita..

Livelli elevati di TSH durante la gravidanza indicano una funzione tiroidea insufficiente

Esame e trattamento aggiuntivi

La fattibilità dell'utilizzo di metodi diagnostici aggiuntivi è determinata individualmente. Se si sospetta una malattia grave, le donne vengono esaminate, tra cui:

  • analisi per T3, T4, TG, anticorpi contro TPO;
  • Ecografia tiroidea.

Importante! La scintigrafia e la tomografia computerizzata sono controindicate durante questo periodo, perché sono soggette all'esposizione alle radiazioni.

Il trattamento dipende dalla diagnosi. Con l'aumento della tireotropina, vengono prescritti preparati ormonali a base di levotiroxina. Sono assolutamente sicuri per la salute della madre e del feto, quindi non dovresti rifiutarti di prenderli. Gli indicatori diminuiti vengono corretti assumendo tireostatici, farmaci che sopprimono la produzione degli ormoni T3 e T4.

Viene eseguita anche la chirurgia durante la gravidanza, ma questo è un grosso rischio per il bambino. La rimozione chirurgica di un organo è indicata per:

  • cancro alla tiroide;
  • gozzo tossico multinodulare e diffuso;
  • sospetto adenoma follicolare maligno.

In oncologia, l'operazione dovrebbe essere eseguita il prima possibile. In altri casi, il problema viene risolto a seconda della situazione. Lo iodio radioattivo non è usato per trattare il cancro alla tiroide durante la gravidanza perché attraversa la barriera emato-encefalica ed è tossico per il feto.

conclusioni

Il normale funzionamento della ghiandola tiroidea aumenta le possibilità di sopportare e dare alla luce un bambino sano. La valutazione regolare dei livelli di TSH durante la gravidanza consente un trattamento tempestivo che previene lo sviluppo di complicanze o per assicurarsi che non ci siano problemi.

Norme e deviazioni del TSH durante la gravidanza

La ghiandola tiroidea svolge un ruolo importante nel corpo umano, ma soprattutto durante il periodo di gestazione, poiché dal suo funzionamento dipende non solo la salute della donna, ma anche lo sviluppo del feto. Il TSH o ormone stimolante la tiroide (tireotropina) è responsabile del lavoro della ghiandola tiroidea e della sintesi dei suoi ormoni. La patologia della tiroide durante il periodo gestazionale viene curata da un ostetrico-ginecologo insieme a un endocrinologo.

Funzioni TSH

Il modo in cui funzioneranno la ghiandola tiroidea e altri organi dipende interamente dal livello dell'ormone stimolante la tiroide nel corpo. Funzioni della tireotropina:

  • supporta il metabolismo di grassi, proteine ​​e carboidrati;
  • stimola la crescita e lo sviluppo del corpo;
  • sostiene il lavoro del tratto digestivo;
  • influisce sulla fertilità;
  • determina la chiarezza della vista e dell'udito;
  • influisce sul lavoro del cuore e dei vasi sanguigni.

Inoltre, l'umore di una persona dipende dal livello di TSH e un cambiamento nella sua concentrazione si riflette nello stato mentale di una persona (nevrosi o depressione). Inoltre, la tireotropina è coinvolta nella sintesi del retinolo. Quando il livello dell'ormone stimolante la tiroide cambia durante il periodo di gestazione, si formano gravi complicazioni. Il TSH è necessario per stimolare il corpo luteo dopo la fecondazione, in modo che la gravidanza continui a svilupparsi nelle prime fasi. Inoltre, la tireotropina fornisce ormoni tiroidei (tiroxina, triiodotironina) al feto nelle prime 14 settimane, a causa dei quali la ghiandola tiroidea viene posta nell'embrione. Senza l'ormone stimolante la tiroide, la creazione e l'ulteriore sviluppo di organi nel feto, in particolare il cervello, è impossibile..

Sotto l'influenza del TSH, la ghiandola tiroidea produce i propri ormoni: T4 (tiroxina) e T3 (triiodotironina). Con una concentrazione insufficiente di ormone stimolante la tiroide nel corpo, aumenta la sintesi di T3 e T4, che porta alla crescita eccessiva della ghiandola tiroidea ed è chiamata tireotossicosi o ipertiroidismo (gozzo colloquialmente). L'aumento del livello di ormoni tiroidei a sua volta inibisce la produzione di TSH, il che aggrava la situazione. Un'alta concentrazione di TSH è dovuta a una carenza di ormoni tiroidei (di solito con un apporto insufficiente di iodio dal cibo) e causa ipotiroidismo.

Indicazioni per la determinazione del TSH

Il livello dell'ormone stimolante la tiroide nel periodo gestazionale è determinato in presenza delle seguenti indicazioni:

  • gravidanza dopo infertilità prolungata;
  • gravidanze congelate e aborti spontanei in passato;
  • storia familiare gravata di malattie della tiroide;
  • malattia della tiroide rilevata prima del concepimento;
  • la comparsa di sintomi di un malfunzionamento della ghiandola durante la gravidanza;
  • vivere in aree in cui si riscontra carenza di iodio.

Prepararsi a donare il sangue per il TSH

Il momento ottimale per la donazione del sangue per l'ormone stimolante la tiroide è considerato da 6 a 8 settimane di gestazione. Se una donna ha avuto problemi con la tiroide prima della gravidanza, è necessario determinare la concentrazione di tireotropina durante il periodo di pianificazione, quindi ripetere l'analisi immediatamente dopo il concepimento ed eseguire il monitoraggio mensile del livello di TSH durante la gravidanza.

Quando si prepara a donare il sangue per l'ormone stimolante la tiroide, una donna dovrebbe smettere di fumare e bere alcolici un giorno prima della procedura, astenersi dal mangiare 2 ore prima della procedura, aderire a una certa dieta il giorno prima (rifiuto di cibi pesanti, consumo di frutta e verdura), escludere lo stress fisico e mentale... Il prelievo di sangue per il TSH viene eseguito al mattino a stomaco vuoto; prima della procedura, è consentito bere acqua senza gas.

Tassi di ormone stimolante la tiroide

La concentrazione di tireotropina durante la gestazione è di 0,1 - 3,5 mIU / l, ma il suo livello differisce leggermente a seconda dei trimestri:

  • 0-14 settimane - TSH entro 0,1 - 0,4;
  • 15-28 settimane - il livello di tireotropina è 0,3 - 2,8;
  • 29-40 settimane - Concentrazione di TSH nell'intervallo 0,4 - 3,5.

Perché il contenuto dell'ormone stimolante la tiroide cambia in diversi periodi di gestazione:

  • Nelle prime fasi, la ghiandola tiroidea inizia ad essere intensamente rifornita di sangue, che stimola la sua attività. Inoltre stimola il lavoro della ghiandola tiroidea e l'hCG prodotto, di conseguenza, il volume dell'organo aumenta del 50%. Ciò porta ad un aumento della produzione di T3 e T4 e, secondo il principio del feedback, ad una diminuzione della sintesi di TSH da parte della ghiandola pituitaria. Pertanto, una leggera diminuzione della concentrazione di tireotropina nel primo trimestre non è considerata una patologia, specialmente con più di un feto (a causa dell'alto livello di hCG, la tireotropina diminuisce quasi a zero).
  • Dopo 10 settimane di gestazione, il livello di hCG diminuisce e entro 13 settimane la sua concentrazione diminuisce da 2 a 3 volte. Di conseguenza, la sintesi di TSH aumenta e la produzione di T3 e T4 diminuisce e tutti gli indicatori tornano alla normalità..
  • Con il progredire della gravidanza, la concentrazione di estrogeni aumenta a causa delle ghiandole surrenali del feto, che li producono. Il livello di hCG continua a diminuire, il che si manifesta con una diminuzione degli ormoni tiroidei e, di conseguenza, un aumento della secrezione di TSH da parte della ghiandola pituitaria, ma gli indicatori rimangono entro limiti normali.
  • A partire dal secondo trimestre, anche la produzione di TSH rimane leggermente aumentata, ma supera i limiti massimi della norma.

Bassa produzione di TSH

Con bassi valori di ormone stimolante la tiroide nelle prime 14 settimane di gestazione, aumenta il contenuto di ormoni tiroidei, il che è pericoloso per lo sviluppo della tireotossicosi in una donna incinta. Clinicamente, l'ipertiroidismo si manifesta con tachicardia, aumento della pressione sanguigna, mal di testa, aumento della temperatura corporea e appetito. Una donna sperimenta una costante sensazione di fame, irritabile, eccitabile ed emotivamente instabile, lamenta tremori agli arti. Inoltre, la futura mamma è preoccupata per l'insonnia e i disturbi intestinali (diarrea alternata a costipazione), gola secca e dolore durante la deglutizione, palmi umidi e intolleranza al calore. L'esame obiettivo rivela: ispessimento del collo della tiroide (gozzo), occhi sporgenti, assenza di battito di ciglia, perdita di peso.

Fattori che causano una diminuzione del TSH:

  • aderenza a una dieta rigorosa, fino al rifiuto di mangiare compreso;
  • stress, patologia del sistema nervoso (nevrosi, depressione);
  • Sindrome di Sheehan (necrosi della ghiandola pituitaria nel periodo postpartum o post-aborto);
  • un aumento della concentrazione di ormoni tiroidei (trattamento incontrollato con farmaci TK e T4);
  • ipertiroidismo (gozzo tossico diffuso);
  • tumori della tiroide;
  • gravidanza multipla;
  • fallimento della ghiandola pituitaria.

Aumento della sintesi di TSH

La disfunzione della ghiandola tiroidea e una diminuzione della produzione dei suoi ormoni si verificano con una carenza di composti di iodio nel corpo. Di conseguenza, la produzione di tireotropina da parte della ghiandola pituitaria aumenta e la concentrazione dell'ormone nel sangue aumenta. Per prevenire questa condizione, i medici raccomandano che tutte le donne che pianificano una gravidanza e le future mamme assumano preparati con iodio (iodio attivo o iodomarina). Poiché nel primo trimestre l'embrione consuma gli ormoni tiroidei della madre, quindi con la loro concentrazione inizialmente insufficiente, la condizione peggiora. Clinicamente, un aumento della concentrazione di tireotropina e ipotiroidismo si manifesta con un deterioramento del benessere, debolezza e affaticamento rapido, sonnolenza, bassa temperatura, bradicardia, edema, disturbi della memoria e incapacità di concentrazione, stitichezza, letargia, nervosismo alternato e diminuzione dell'appetito. L'esame obiettivo rivela eccesso di peso, pallore e secchezza della pelle e delle mucose, gonfiore generale, unghie e capelli fragili, aumento della caduta dei capelli, ipotensione, problemi di udito e raucedine a causa del gonfiore delle mucose del naso, dell'orecchio medio e delle corde vocali.

Fattori che contribuiscono alla crescita del TSH:

  • tumori della ghiandola pituitaria, ghiandole surrenali, ovaie;
  • malattie generali con un decorso grave;
  • disordini mentali;
  • grave danno renale;
  • resistenza agli ormoni tiroidei;
  • avvelenamento con sali di piombo;
  • rimozione della cistifellea;
  • gestosi grave;
  • assunzione di glucocorticoidi, preparati di iodio, antipsicotici.

Perché la carenza e l'eccesso di TSH sono pericolosi durante la gravidanza?

Con una diminuzione della concentrazione di tireotropina e un aumento del livello degli ormoni tiroidei, il paziente sviluppa tireotossicosi, che durante il periodo gestazionale provoca il verificarsi di:

  • aborto spontaneo;
  • gravidanza congelata;
  • distacco prematuro della placenta;
  • anomalie fetali;
  • tossicosi precoce con un decorso grave (vomito indomabile);
  • ipertensione arteriosa;
  • gestosi a 16-18 settimane;
  • insufficienza cardiovascolare;
  • nascita prematura;
  • sanguinamento nei periodi successivi e postpartum;
  • malnutrizione fetale;
  • disturbi psicoemotivi in ​​un bambino (iperattività, alta eccitabilità).

Un aumento della produzione di ormone stimolante la tiroide è accompagnato da una diminuzione della produzione di triiodotironina e tiroxina da parte della ghiandola, che porta all'ipotiroidismo e alle seguenti complicanze della gravidanza:

  • violazione della formazione del sistema nervoso centrale, che in futuro è irto di disturbi mentali e deficienza mentale nel bambino;
  • idropisia delle donne incinte;
  • Tiroidite di Hashimoto (infiammazione autoimmune della ghiandola);
  • neoplasia ipofisaria - tireotropinoma;
  • lo sviluppo di insufficienza renale acuta;
  • infiammazione della cistifellea (scarse capacità motorie);
  • tendenza allo svenimento (ipotensione, bradicardia);
  • anemia senza l'effetto del trattamento con farmaci contenenti ferro;
  • convulsioni.

Correzione dei livelli di TSH durante la gravidanza

Se sospetti lo sviluppo di iper- o ipotiroidismo, l'ostetrico-ginecologo che osserva la donna incinta la manderà da un endocrinologo per un consulto. L'endocrinologo, a sua volta, prescriverà un esame:

  • Ultrasuoni della tiroide (dimensioni, volume, presenza di nodi, infiammazione o tumore);
  • donazione di sangue per TSH, T3, T4;
  • rilevamento di anticorpi contro la tiroperossidasi;
  • tomografia computerizzata del cervello (se c'è il sospetto di un tumore ipofisario o la morte del suo tessuto).

Dopo aver stabilito la causa dell'aumento o della diminuzione del TSH, viene prescritto un trattamento farmacologico:

  • una maggiore concentrazione di TSH e una diminuzione degli ormoni tiroidei richiedono una terapia sostitutiva con levotiroxina (L-tiroxina, eutirox) e la nomina di farmaci contenenti iodio;
  • una diminuzione dei livelli di TSH e un aumento della concentrazione di ormoni tiroidei richiedono un trattamento con tireostatici (metimazolo, tiamizolo).

È anche importante cambiare la dieta della futura mamma. Nell'ipotiroidismo, includere nella dieta cibi ricchi di iodio (creature marine, pesce, alghe, sale iodato) e limitare l'assunzione di carboidrati semplici (dolci, pasticcini) e latticini. Con la tireotossicosi, elimina gli alimenti contenenti iodio dalla dieta e aumenta l'assunzione di proteine, grassi e carboidrati, verdura fresca e frutta. Evita anche il consumo di cibi che hanno un effetto eccitante sul cervello (tè e caffè forti, condimenti e spezie, cioccolato).

Video: gravidanza e TSH

Attenzione! Questo articolo è pubblicato solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consiglio medico e non può sostituire un consulto di persona con un medico professionista. Consultare medici qualificati per diagnosi, diagnosi e prescrizione di trattamenti!

Top