Categoria

Articoli Interessanti

1 Iodio
Cause, sintomi e trattamento delle ghiandole gonfie
2 Laringe
Malattie della gola e della laringe, come dovrebbe essere una gola sana
3 Test
Alti livelli di ormone 17 progesterone, come abbassare
4 Iodio
1.5.2.9. Sistema endocrino
5 Ipofisi
Indice ROMA - che cos'è?
Image
Principale // Ipofisi

Dettagli sul gozzo endemico della ghiandola tiroidea


I residenti di alcune regioni della Russia sanno in prima persona cos'è un gozzo endemico. Questa condizione patologica della ghiandola tiroidea è associata a un'acuta mancanza di iodio nel corpo. Molto spesso, la malattia viene diagnosticata nella popolazione che vive in un'area con carenza di iodio e la malattia può anche essere associata ad alcuni disturbi nei sistemi corporei. Ti diremo perché iniziano il gozzo endemico diffuso e le sue altre forme, forniremo informazioni sui sintomi, sui metodi di trattamento e sulla prevenzione.

Cause della malattia, meccanismo di sviluppo

Con una diminuzione della quantità di iodio che entra nel corpo umano con cibo e acqua, la produzione di ormoni tiroidei nella ghiandola tiroidea peggiora. Il corpo cerca di salvare la situazione e l'organo inizia a crescere di dimensioni. Tuttavia, questo non sempre dà il risultato desiderato, che porta allo sviluppo di ipotiroidismo - ormoni tiroidei insufficienti..

La risposta al problema è un aumento della secrezione di tireotropina. Sotto l'influenza di questa sostanza, i cambiamenti diffusi iniziano prima nella ghiandola tiroidea, quindi nelle formazioni nodulari. La massa e il volume della ghiandola tiroidea aumentano, il che porta a una serie di sintomi caratteristici e pericolosi.

Le cause del gozzo diffuso endemico, oltre alla carenza di iodio, possono essere:

  • fattore ereditario;
  • aumento del contenuto di sali di potassio nell'acqua potabile;
  • la presenza di nitrati nell'acqua;
  • mancanza di alcuni elementi nel cibo: manganese, selenio, rame sullo sfondo di una quantità eccessiva di calcio;
  • trattamento non autorizzato con periodato, perclorato di potassio, alcuni sulfamidici e una serie di altri farmaci, nonché la loro prescrizione inappropriata;
  • deviazioni nella dieta;
  • malattie infettive ed elmintiche che colpiscono gli ormoni nella ghiandola tiroidea.

Molto spesso, il gozzo endemico della ghiandola tiroidea si trova nei bambini prima dell'adolescenza. Inoltre, la malattia può essere rilevata in uomini di età diverse, nelle donne in gravidanza. In alcuni casi, condizioni sanitarie o sociali insoddisfacenti sono sufficienti per lo sviluppo della malattia..

Cause del gozzo endemico della ghiandola tiroidea

Classificazione e codice ICD

Secondo il classificatore internazionale delle malattie nella decima edizione dell'ICD-10, la malattia ha i codici: E00-E02. Tra i medici russi, è consuetudine classificare la patologia per gradi:

  • 0 - nessun cambiamento patologico;
  • 1 - la dimensione della ghiandola tiroidea non supera la dimensione della falange del pollice, la presenza di patologia è determinata dalla palpazione;
  • 2 - il gozzo endemico è visibile all'ispezione visiva.

Puoi anche distinguere due forme di malattia, che dipendono da una diminuzione o da un aumento delle funzioni della ghiandola tiroidea. Nel primo caso - ipotiroideo, nel secondo - eutiroideo.

Una classificazione viene applicata anche dal tipo di cambiamenti nei tessuti della ghiandola tiroidea:

  • gozzo nodulare: rilevamento di più di un nodulo sulla ghiandola tiroidea;
  • gozzo diffuso: aumento del volume degli organi senza formazione di noduli;
  • tipo misto - ci sono segni di specie precedenti.

I segni di accompagnamento dei processi patologici dipendono dalla forma della malattia del paziente.

Sintomi di un gozzo endemico

Nella fase iniziale dello sviluppo, la malattia non ha segni speciali e può essere rilevata durante l'esame strumentale. Man mano che il gozzo cresce, iniziano i sintomi della compressione dei tessuti:

  • un nodo alla gola;
  • tosse secca senza motivo apparente;
  • difficoltà a deglutire o respirare;
  • disagio quando si è sdraiati;
  • attacchi di asma.

La gravità di questi sintomi dipende dalle dimensioni del gozzo e dalla sua posizione. Inoltre, la tiroide può comprimere i vasi sanguigni adiacenti, che si manifesta con l'espansione delle vene del collo e del torace. In questo caso, il paziente può lamentare una "testa pesante" quando il corpo si piega in avanti. È anche possibile gonfiore del viso.

Sono possibili anche altri sintomi:

  • raucedine o raucedine della voce;
  • dilatazione delle pupille oculari;
  • sudorazione eccessiva.

Inoltre, il gozzo endemico della ghiandola tiroidea si manifesta con una serie di sintomi comuni. I pazienti lamentano forti dolori ricorrenti alla testa o al cuore, malessere, debolezza, affaticamento, disturbi della memoria, ecc. La presenza e la forza di questi sintomi dipendono dallo stadio della malattia e dalla localizzazione del gozzo..

Trattamento del gozzo endemico

Il trattamento del gozzo endemico è complesso. I medici prescrivono preparati di iodio, nei casi più gravi - farmaci ormonali. È sempre necessario adattare la dieta. Nei casi più gravi è possibile il rinvio al trattamento chirurgico. Le linee guida cliniche adottate in Russia possono essere trovate in questo documento. Di seguito ti parleremo dei principali metodi di trattamento.

L'uso di droghe

Al fine di garantire il normale apporto di iodio nel corpo, vengono prescritti preparati contenenti questa sostanza. Questi includono "Yodbalans" e "Yodomarin". Il dosaggio di questi fondi dovrebbe essere conforme alle istruzioni per l'uso. Lo “Yodaktiv” pubblicizzato dai medici non aiuta molto in caso di gozzo endemico. Ciò è dovuto alla particolarità della formula del farmaco, in cui lo iodio è combinato con le proteine ​​del latte vaccino, che ne riduce l'assorbimento da parte dell'organismo..

Con gozzo endemico di 1 grado, vengono prescritti farmaci ormonali per inibire la sintesi dell'ormone stimolante la tiroide della ghiandola pituitaria. Di conseguenza, la ghiandola tiroidea diminuisce di dimensioni e inizia a funzionare normalmente e il rischio di reazioni autoimmuni diminuisce..

I principali farmaci possono essere trovati nella tabella.

NomeRegime di trattamento *
"Tireotom forte"Prima 20 mcg, poi fino a 80 mcg
L-tiroxinaPrima 0,05 mg, poi fino a 0,1-0,2 mg al giorno
"Triiodotironina"Prima 20 mcg, poi individualmente.

* La durata del trattamento con questi agenti, così come il loro dosaggio finale, è determinata dal medico individualmente, sulla base dei dati di laboratorio e dei risultati dell'esame strumentale. Nei casi più gravi, dovrai assumere questi farmaci per un anno.

Indicazioni per la chirurgia

In alcune situazioni, può essere raccomandato un intervento chirurgico sulla ghiandola tiroidea, durante il quale verrà asportata parte dell'organo. Le indicazioni più comuni per il trattamento chirurgico sono:

  • forte pressione sulla trachea;
  • violazione dell'innervazione da gozzo;
  • adenoma tiroideo.

È possibile eseguire l'operazione e con lo sviluppo ripetuto della malattia. Se, durante l'esame, viene rilevato un tumore oncologico, la ghiandola tiroidea viene rimossa completamente.

Trattamento con radionuclidi

Nella moderna pratica endocrinologica, è raramente prescritto. Le indicazioni per l'uso sono ricadute costanti, vecchiaia e mancanza di effetto dai metodi sopra descritti..

Foto di gozzo endemico

Contemporaneamente alla lotta contro il gozzo, viene effettuato anche un trattamento sintomatico. È anche importante tenere conto del fatto che il problema può essere complicato da disturbi in altri organi, pertanto è necessaria una terapia complessa, tenendo conto di un atteggiamento parsimonioso nei confronti degli organi e dei sistemi di una persona malata.

Dieta per gozzo endemico

Il rispetto delle raccomandazioni dietetiche da parte dei pazienti è una condizione importante per il recupero. La malattia è causata dalla carenza di iodio e, se la sua assunzione nell'organismo è normalizzata, sarà possibile ridurre la durata del trattamento e, in alcuni casi, evitare la terapia radicale. Quando si sceglie una dieta, è necessario tenere conto del fabbisogno giornaliero di iodio:

  • neonati - 50 mcg;
  • bambini - 120 mcg;
  • adulti (indipendentemente dal sesso) - 150 mcg.

Per il periodo di trattamento, così come in futuro (per la prevenzione delle ricadute), i prodotti che compromettono l'assorbimento di iodio dovrebbero essere esclusi dal menu. Questi includono:

  • cavolo cappuccio bianco, cavolfiore e broccoli;
  • rape e ravanelli;
  • Mais;
  • insalata;
  • fagioli.

Gli alimenti consigliati, così come la quantità di iodio organico che contengono, possono essere trovati nella tabella nutrizionale.

Gozzo endemico

Caratteristiche generali della malattia

Il gozzo endemico è un ingrossamento della ghiandola tiroidea causato dalla carenza di iodio nel corpo.

La causa della carenza di iodio può essere una dieta squilibrata - consumo insufficiente di pesce, carne, alghe, gamberi, latticini, farina d'avena e grano saraceno, ecc. Una persona riceve circa il 90% del fabbisogno giornaliero di iodio attraverso l'alimentazione..

Un altro possibile motivo per la comparsa del gozzo endemico sono le malattie gastrointestinali, che portano a uno scarso assorbimento di oligoelementi di iodio. Con patologie dell'intestino o dello stomaco, è possibile lo sviluppo di un gozzo endemico con carenza di iodio totale o parziale, anche se la dieta del paziente è ricca di alimenti contenenti iodio.

Circa il 5% è l'assunzione giornaliera di iodio, che una persona riceve dall'acqua. Ottiene la stessa quantità grazie all'aria satura di oligoelementi di iodio..

Esistono regioni con un basso contenuto di iodio nell'ambiente e, di conseguenza, con un alto rischio di sviluppare gozzo endemico. Questi includono, ad esempio, la zona centrale della Russia, inclusa Mosca. La carenza di iodio si osserva anche in aree con una maggiore radiazione di fondo.

A volte la comparsa di un gozzo endemico può provocare un'assunzione sistematica di farmaci che bloccano l'assorbimento di iodio. Questi includono perclorato di potassio, carbonato di litio, nitrati, sulfonamidi, ecc..

È anche possibile una predisposizione ereditaria allo sviluppo di gozzo endemico con un difetto genetico nella produzione di ormoni tiroidei.

Sintomi di un gozzo endemico

Un ingrossamento (iperplasia) della ghiandola tiroidea con gozzo endemico è la reazione del corpo a una bassa concentrazione di iodio e alla carenza di ormoni tiroidei da essa causata. Spesso, parallelamente al gozzo endemico, si sviluppa una malattia concomitante: l'ipotiroidismo.

Aumentando la massa della tiroide, il corpo cerca di compensare la carenza di ormoni tiroidei, e questo porta alla comparsa dei seguenti sintomi di gozzo endemico:

  • debolezza,
  • bassa resistenza fisica,
  • disagio nella regione del cuore,
  • mal di testa.

Questi sintomi del gozzo endemico possono manifestarsi anche nella fase subclinica della malattia con le dimensioni della ghiandola tiroidea entro il range normale e con livelli praticamente invariati di ormoni tiroidei..

Con l'ulteriore crescita della ghiandola tiroidea, compaiono nuovi sintomi di gozzo endemico:

  • una sensazione di spremitura al collo,
  • difficoltà a deglutire e respirare,
  • tosse secca,
  • attacchi di asma.

I sintomi del gozzo endemico dello stadio più grave sono patologie cardiache - il cosiddetto sviluppo di un cuore del timo, espresso nell'espansione e iperfunzione dell'atrio e del ventricolo destro.

Tra le possibili complicanze del gozzo endemico si chiamano emorragia tiroidea, tiroidite acuta e subacuta, degenerazione maligna della forma nodulare della malattia.

Diagnosi di gozzo endemico

Nella diagnosi del gozzo endemico vengono utilizzati esami di laboratorio del sangue e delle urine. Il sangue di un paziente con sintomi clinici di gozzo endemico viene testato per il livello degli ormoni TSH, T3, T4 e della tireoglobulina.

Nei pazienti con questo tipo di malattia, l'equilibrio degli ormoni tiroidei è solitamente disturbato e si osserva una maggiore concentrazione di tireoglobulina. Gli indicatori di escrezione di iodio nelle urine, di regola, sono ridotti.

Un metodo strumentale per diagnosticare il gozzo endemico è l'ecografia. Grazie a lui, viene stabilita la forma della malattia: gozzo endemico diffuso o nodulare. Mediante la scansione radioisotopica della tiroide si valuta lo stato funzionale dell'organo.

Con la forma nodulare del gozzo endemico, viene utilizzata anche una biopsia della ghiandola tiroidea per determinare la natura benigna o maligna della malattia.

Trattamento del gozzo endemico

Le tattiche di trattamento per il gozzo endemico dipendono dal grado di iperplasia tiroidea. Con un leggero aumento delle dimensioni dell'organo, spesso sono sufficienti diversi corsi di ioduro di potassio. Una parte obbligatoria del trattamento del gozzo endemico di 1 ° grado è anche la terapia dietetica con cibi ricchi di iodio..

Il trattamento del gozzo endemico, complicato dall'ipotiroidismo, prevede la nomina di una terapia ormonale sostitutiva. Un analogo artificiale degli ormoni tiroidei è la levotiroxina.

Il trattamento del gozzo endemico nodulare in una fase avanzata della malattia è principalmente chirurgico. Per prevenire la recidiva dell'iperplasia tiroidea nel periodo postoperatorio, il paziente viene sottoposto a terapia ormonale sostitutiva.

Prevenzione del gozzo endemico

Un'efficace prevenzione dello sviluppo del gozzo endemico è il consumo regolare di sale da cucina iodato. È estremamente importante aggiungere sale al cibo dopo la cottura, poiché gli oligoelementi di iodio vengono distrutti durante il riscaldamento.

Il consumo regolare di frutti di mare, noci, cachi può anche ridurre la probabilità di un gozzo endemico. La dieta deve necessariamente contenere piatti a base di pesce e altri prodotti ricchi di iodio.

Gozzo endemico nei bambini

Il gozzo endemico nei bambini è la malattia da carenza di iodio più comune. La forma più comune della malattia è diffusa. Secondo le statistiche, negli ultimi 10 anni l'incidenza del gozzo endemico nei bambini è aumentata del 6% e ora rappresenta circa il 25% di tutte le malattie endocrinologiche dei bambini..

Tali alti tassi di morbilità sono spiegati dalla natura disturbata della nutrizione e dalle condizioni ambientali sfavorevoli. In un terzo dei casi, il gozzo endemico nei bambini è stato diagnosticato nell'adolescenza (dai 14 anni in su).

I sintomi caratteristici del gozzo endemico nei bambini sono più intensi. Inoltre, è durante l'infanzia che la malattia è più spesso complicata dallo sviluppo del cretinismo endemico: sviluppo intellettuale e fisico ritardato, disturbi del sistema nervoso centrale.

A causa dell'elevata prevalenza della malattia e delle gravi conseguenze del gozzo endemico nei bambini, si raccomanda di prevenire la carenza di iodio dalla gravidanza della madre e continuare per tutta la vita del bambino..

Video di YouTube relativo all'articolo:

Le informazioni sono generalizzate e fornite solo a scopo informativo. Al primo segno di malattia, consultare il medico. L'automedicazione è pericolosa per la salute!

Gozzo endemico

Il gozzo endemico è un ingrandimento visibile della ghiandola tiroidea che si sviluppa sullo sfondo della carenza di iodio. A causa della crescita dei tessuti, il collo del paziente è deformato.

Il gozzo viene diagnosticato più spesso nei residenti di aree endemiche con un basso contenuto di iodio in acqua e cibo. In Russia, le regioni inquietanti sono Altai, il Caucaso settentrionale, gli Urali, la Siberia e l'Estremo Oriente. Dopo l'incidente alla centrale nucleare di Chernobyl, i residenti di aree contaminate sono a rischio. Sullo sfondo della carenza di iodio, la ghiandola tiroidea accumula iodio radioattivo, che stimola la crescita dei tumori. Un'area è considerata endemica se a più del 10% della popolazione viene diagnosticato il gozzo.

Cause del gozzo endemico

Mancanza di iodio

I medici definiscono la carenza di iodio la ragione principale dello sviluppo del gozzo endemico (fino al 95% dei casi). La carenza cronica di micronutrienti innesca meccanismi compensatori nelle cellule. La ghiandola viene ingrandita per catturare più iodio, necessario per la sintesi degli ormoni T3 e T4.

Esistono due tipi di carenza di iodio:

  • assoluto - si sviluppa su uno sfondo di basso contenuto di iodio nel cibo e nell'acqua;
  • parente - si sviluppa a causa di malattie, patologie congenite della ghiandola tiroidea.

Nel 15% dei casi, il gozzo endemico è associato ad altre cause.

Fattore genetico

Il rischio di sviluppare il gozzo è aumentato nei pazienti con predisposizione ereditaria alle malattie della tiroide. La patologia può svilupparsi sullo sfondo di anomalie genetiche che interrompono la produzione di ormoni tiroidei.

Habitat

È stata stabilita una chiara relazione tra lo sviluppo del gozzo endemico della ghiandola tiroidea e l'ambiente nell'area di residenza umana. L'aumento del contenuto di urocromo, nitrati, calcio, sostanze umiche nell'acqua complica l'assimilazione dello iodio nel corpo. La residenza a lungo termine in tali aree contribuisce allo sviluppo del gozzo. Processi simili nel ferro sono causati da una mancanza di molibdeno, manganese, rame, zinco, selenio, cobalto, a seguito della quale diminuisce l'attività degli enzimi responsabili della sintesi degli ormoni.

Disturbi dell'immunità

La causa del gozzo endemico può essere una violazione dell'immunità cellulare e la sintesi di immunoglobuline anormali. Le proteine ​​difettose attivano i meccanismi nelle cellule per produrre anticorpi contro il tessuto ghiandolare sano.

Forme cliniche di gozzo endemico

In base al tipo di danno tissutale, il gozzo endemico è:

  • Diffondere. La ghiandola tiroidea cresce in modo uniforme. Nessun nodo si trova alla palpazione nei tessuti. Sulla diagnostica ecografica, il medico determina la struttura omogenea del gozzo e un aumento significativo della ghiandola tiroidea.
  • Nodal. Il tessuto aumenta in modo non uniforme con la formazione di sigilli focali con una capsula. Nel gozzo endemico, i noduli possono essere singoli o multipli..
  • Misto. Sullo sfondo di cambiamenti diffusi nella ghiandola, si formano uno o più nodi. I tessuti crescono fortemente, hanno una struttura eterogenea.

In base alla posizione della patologia, il gozzo endemico è:

  • unilaterale: i tessuti di un lobo della ghiandola sono interessati;
  • bilaterale: entrambi i lobi sono interessati.

Secondo la funzione della ghiandola tiroidea, il gozzo endemico è:

  • eutiroideo (il livello degli ormoni è normale) - si sviluppa con una leggera carenza di iodio, viene spesso diagnosticato negli adolescenti, nelle donne in gravidanza e in allattamento; il gozzo eutiroideo può avere sintomi di ipotiroidismo;
  • ipertiroidismo (aumento dei livelli ormonali);
  • ipotiroideo (i livelli ormonali sono bassi).

Il gozzo endemico più comune del tipo eutiroideo.

Gradi di gozzo endemico

A seconda del volume del gozzo e della gravità dei sintomi, ci sono 6 gradi di malattia - da 0 a 5:

  • Zero. La ghiandola tiroidea non è ingrandita; alla palpazione, il medico non rileva nodi e escrescenze. Nessun sintomo di gozzo endemico.
  • Primo. Il gozzo endemico si avverte alla palpazione della ghiandola durante la deglutizione.
  • Secondo. Il medico determina la patologia con la palpazione normale.
  • Terzo. L'allargamento della ghiandola tiroidea è visibile visivamente.
  • Il quarto. Il gozzo cresce così tanto che disturba la forma del collo e apparentemente sporge oltre i suoi contorni.
  • Quinto. Ci sono segni di compressione della trachea, dell'esofago, dei vasi sanguigni.

Sintomi di un gozzo endemico

La malattia in una fase iniziale potrebbe non avere manifestazioni pronunciate, ad eccezione di una ghiandola ingrossata. Il paziente lamenta di non sentirsi bene solo dopo uno sforzo fisico.

Nel processo di crescita del gozzo compaiono segni caratteristici di compressione e disturbi metabolici:

  • difficoltà a deglutire e respirare;
  • sensazione di coma, pressione alla testa, soprattutto quando si è sdraiati;
  • attacchi di tosse, soffocamento;
  • vasodilatazione del collo e del torace dovuta a disturbi circolatori;
  • sensazione di tensione alla testa, aggravata dal piegarsi;
  • gonfiore del viso;
  • la formazione di un "cuore del timo" - un aumento del cuore destro;
  • sonnolenza;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • pelle secca, capelli, unghie;
  • raucedine.

Nelle donne con gozzo endemico si riscontrano spesso mastopatia, fibromi, disturbi riproduttivi fino all'infertilità. Lo sviluppo della malattia durante la gravidanza può portare a un aborto spontaneo.

Durante l'infanzia, i pazienti sperimentano aritmia, ritardo della crescita e diminuzione dell'immunità. Se la carenza di iodio in un bambino è congenita e il gozzo endemico è combinato con la malnutrizione, un basso tenore di vita, può svilupparsi un ipotiroidismo grave. La disfunzione della tiroide diventa la causa di demenza (cretinismo endemico), sordità, disturbi del linguaggio, patologie dello sviluppo del sistema muscolo-scheletrico.

Complicazioni del gozzo endemico

Le conseguenze negative si verificano con un'eccessiva proliferazione del tessuto tiroideo e in assenza di trattamento. Il gozzo inizia a comprimere gli organi e i vasi sanguigni del collo.

Sorgono varie complicazioni:

  • tosse secca persistente;
  • gonfiore del collo e della testa;
  • voce rauca;
  • mal di gola durante la deglutizione;
  • attacchi d'asma;
  • processi infiammatori nella ghiandola tiroidea;
  • malignità dei noduli;
  • Malattia di Graves (nell'1,5-2,0% dei casi) con concomitanti patologie del sistema nervoso, cardiovascolare, digerente, occhi sporgenti.

Diagnosi di gozzo endemico

Al paziente vengono prescritti una serie di test di laboratorio:

  • analisi generale del sangue e delle urine;
  • un esame del sangue per il contenuto di ormoni tiroidei (a causa della carenza di iodio, aumenta il livello di tireoglobulina);
  • test per determinare l'escrezione giornaliera di iodio nelle urine.

Tra i metodi strumentali per la diagnosi del gozzo endemico, l'ecografia della ghiandola tiroidea è il più informativo. L'esame consente di determinare la localizzazione e la dimensione delle aree di fibrosi, per valutare il grado di proliferazione dei tessuti. Secondo i risultati degli ultrasuoni, è possibile diagnosticare il gozzo endemico di 1 ° grado.

In casi difficili, il medico prescrive inoltre una scansione radioisotopica e / o una biopsia puntuale. I risultati sono necessari per la diagnosi differenziale. In particolare, un esame citologico dei tessuti dei nodi consente di determinare il tipo di neoplasia, escludere o confermare la natura oncologica della malattia..

Trattamento del gozzo endemico

La terapia dipende dalla forma clinica e dal grado della malattia. Il trattamento del gozzo endemico diffuso di 1 grado è ridotto a un ciclo di assunzione di farmaci contenenti iodio. Si consiglia al paziente di includere nella dieta cibi ricchi di iodio: aronia, pesce di mare e frutti di mare, feijoa, prodotti a base di latte fermentato.

Il gozzo endemico con una diminuzione o un aumento della funzione della ghiandola richiede una terapia ormonale sostitutiva. Durante il trattamento, il medico controlla il livello degli ormoni nel sangue del paziente per regolare il dosaggio.

I pazienti con gozzo nodulare devono essere regolarmente esaminati e monitorati da un endocrinologo. Il medico valuta la dinamica della patologia, in caso di disfunzione della tiroide, seleziona il trattamento farmacologico.

Il trattamento chirurgico del gozzo endemico è indicato per la forma multinodulare della malattia, quando la ghiandola diventa di grandi dimensioni e provoca la compressione dei tessuti e degli organi vicini. Il medico decide sulla possibilità di un intervento chirurgico. In via preliminare, il fluido viene prelevato dai noduli utilizzando un ago e il materiale viene inviato per l'esame citologico. Se nel gozzo si trovano cellule maligne e le neoplasie dopo il drenaggio accumulano rapidamente nuovamente il liquido, il paziente viene indirizzato per un trattamento chirurgico. Dopo l'intervento, il paziente assume farmaci ormonali per prevenire le ricadute.

Il gozzo endemico acquisito è completamente guarito nel 90% dei casi. È importante identificare la malattia in una fase iniziale e ricevere un trattamento adeguato.

I cambiamenti causati da un disturbo congenito della tiroide sono irreversibili.

Prevenzione del gozzo endemico

Nelle aree endemiche vengono prese misure preventive:

  • Individuale. Sulla base dei risultati dell'esame del paziente, il medico consiglia una dieta con un alto contenuto di iodio, seleziona il dosaggio dei medicinali;
  • Gruppo. Speciali misure preventive nelle aree endemiche vengono eseguite tra bambini, adolescenti e donne in gravidanza. Queste popolazioni dovrebbero ricevere supplementi nutrizionali appropriati o preparati di iodio;
  • Massiccio. Il lavoro esplicativo viene svolto con la popolazione per colmare la mancanza di microelementi. Nelle zone ad alto rischio di gozzo endemico, la qualità dell'acqua potabile è monitorata, si consiglia di mangiare cibi ricchi di iodio, sale iodato e assumere preparati a base di ioduro di potassio nei corsi durante tutto l'anno. È necessario monitorare regolarmente il livello degli ormoni nel sangue..

L'assunzione giornaliera di iodio dipende dall'età e dalle condizioni della persona:

  • bambini - 100 mg / giorno;
  • adulti - 150 mg / giorno;
  • donne in gravidanza e in allattamento - 200 mg / giorno.

I neonati che ricevono latte materno non necessitano di un'assunzione aggiuntiva di preparati contenenti iodio. Il microelemento entra nel corpo dei neonati direttamente dalla madre.

Per prevenire il gozzo endemico, è necessario rinunciare alle cattive abitudini. Una corretta alimentazione e uno stile di vita sano riducono il rischio di sviluppare la malattia. Si consiglia agli adulti di età superiore ai 40 anni di visitare annualmente un endocrinologo e di sottoporsi a un esame.

Diagnostica e trattamento del gozzo endemico

La clinica "Alfa-Health Center" fornisce un approccio individuale a ciascun paziente. I nostri endocrinologi forniscono consulenze, monitorano le condizioni del paziente, aiutano a ridurre la gravità dei sintomi e migliorano la qualità della vita in caso di gozzo endemico. Tutti i test e gli esami necessari per la diagnostica possono essere effettuati nel nostro Centro in un momento conveniente.

Gozzo endemico

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Il gozzo endemico è caratterizzato da un ingrossamento della ghiandola tiroidea, che può causare la deformazione del collo. La malattia si sviluppa a causa di bassi livelli di iodio nel corpo. Nell'infanzia, questa malattia si verifica abbastanza spesso, in alcuni casi è possibile identificare la malattia solo nell'adolescenza, dopo la pubertà.

Le persone provenienti da regioni in cui la quantità di iodio nell'ambiente è praticamente assente sono particolarmente suscettibili allo sviluppo della malattia. Il normale sviluppo e funzionamento del corpo dipende in gran parte dal sistema endocrino, in particolare dal lavoro della ghiandola tiroidea.

Con la carenza cronica di iodio, il tessuto tiroideo inizia a crescere e la sua funzionalità cambia, il che porta a malfunzionamenti di molti organi e sistemi interni.

Codice ICD-10

Nell'ICD 10, questa malattia appartiene alla classe di malattie del sistema endocrino E00-E90, sottoclasse di malattie della tiroide E00-E07, codice E01.0 - gozzo diffuso (endemico) a causa della mancanza di iodio nel corpo.

Codice ICD-10

Cause del gozzo endemico

Il sistema endocrino garantisce il normale funzionamento dell'intero organismo. Se il corpo manca di iodio, il tessuto tiroideo inizia ad aumentare, il sistema endocrino viene interrotto e con esso l'intero corpo.

Il gozzo endemico si sviluppa per due motivi: carenza di iodio relativa o assoluta nel corpo.

La ragione della relativa carenza di iodio può essere alcuni farmaci, un ridotto assorbimento intestinale, a causa del quale il corpo non riceve la quantità richiesta di iodio, patologie tiroidee congenite, malattie dell'apparato digerente.

La carenza assoluta di iodio si sviluppa a causa di un basso apporto di iodio dal cibo o dall'acqua.

Processi infettivi e infiammatori cronici (soprattutto vermi), cattive condizioni di vita o di lavoro, assunzione di farmaci che rendono difficile l'apporto di iodio alla ghiandola tiroidea, mangiare cibi a basso contenuto di selenio, molibdeno, manganese e zinco, che aiutano il corpo ad assorbire lo iodio, contribuiscono allo sviluppo della malattia.

Inoltre, la causa dello sviluppo dello struma può essere l'acqua potabile contaminata, che interferisce con l'assorbimento di iodio (in particolare l'acqua con nitrati, calcificata), anomalie nella produzione di ormoni tiroidei, ereditarietà.

Sintomi di un gozzo endemico

Il gozzo endemico nelle prime fasi può causare mal di testa, debolezza, affaticamento, inoltre, il paziente può provare disagio nella regione del cuore.

Nelle fasi iniziali della malattia, il livello degli ormoni è praticamente invariato, ma man mano che la malattia progredisce nel corpo, la quantità di ormoni tiroidei diminuisce, compare una tosse secca soffocante, difficoltà a deglutire o respirare.

Nelle fasi successive della malattia si sviluppano varie patologie cardiache, in particolare l'iperfunzione del ventricolo destro e dell'atrio..

Nell'infanzia, i sintomi della malattia possono essere più pronunciati..

Il gozzo endemico di 1 grado viene rilevato da uno specialista mediante la palpazione della ghiandola tiroidea. In uno stato normale, lo struma è quasi impossibile da vedere in questa fase dello sviluppo delle malattie, ma con un collo esteso e una testa tirata indietro, è chiaramente visibile.

Il gozzo endemico di 2 ° grado è chiaramente visibile, uno specialista rileva facilmente un aumento durante la palpazione.

Gozzo endemico diffuso

Il più delle volte colpisce le donne dai 20 ai 50 anni. La malattia è caratterizzata da un aumento e un aumento del lavoro della ghiandola tiroidea a causa degli attacchi del sistema immunitario del corpo. Le ragioni per lo sviluppo del gozzo diffuso sono considerate uno stato patologico di immunità, in cui il corpo produce una maggiore quantità di autoanticorpi che aumentano la ghiandola e stimolano la produzione di ormoni da essa. Il trattamento è principalmente farmacologico, il trattamento chirurgico è prescritto in caso di struma troppo grande. Durante l'assunzione di farmaci, la remissione si verifica in circa il 70% dei casi..

Gozzo endemico nodulare

Non è una malattia separata, ma un gruppo di malattie, che sono caratterizzate dallo sviluppo di noduli volumetrici. Spesso l'aspetto dei nodi nella ghiandola tiroidea è associato a un processo maligno.

Con un gozzo nodulare, sono possibili difetti estetici visibili sul collo, una sensazione di soffocamento.

Per il trattamento, vengono solitamente prescritti farmaci soppressivi (ormoni tiroidei, iodio radioattivo), la chirurgia.

Il gozzo nodulare viene diagnosticato in circa la metà della popolazione, mentre la malattia si manifesta nelle donne più volte più spesso. Di norma, con uno struma nodulare, una donna ha spesso fibromi uterini.

Il gozzo endemico multinodulare di solito si sviluppa sullo sfondo di una ghiandola tiroidea normalmente funzionante. Le ragioni per la comparsa dei nodi sono l'assunzione insufficiente di iodio nel corpo con il cibo o una violazione dell'assimilazione di questo oligoelemento dovuta a malattie del fegato, dell'apparato digerente o della malnutrizione (una grande quantità nella dieta di soia, cavolo, svedese).

Con il gozzo nodulare, la ghiandola tiroidea produce una bassa quantità di ormoni tiroidei, che a sua volta porta ad un aumento del livello di ormoni stimolatori della tiroide nel corpo e alla stimolazione della ghiandola tiroidea.

Quando il bisogno del corpo di ormoni tiroidei diminuisce, il colloide si accumula in esso, a seguito del quale compaiono i follicoli. Se ricompare la necessità di ormoni tiroidei, il tessuto tiroideo cresce, a seguito del quale, dopo alcuni anni, compaiono più noduli nella ghiandola tiroidea..

Gozzo endemico nei bambini

Il gozzo endemico si sviluppa più spesso in quei bambini che vivono in regioni con un contenuto di iodio insufficiente nell'acqua o nel suolo.

La carenza di iodio nel corpo porta, così come gli adulti, a un'interruzione della produzione di ormoni tiroidei e ad un aumento della ghiandola tiroidea. Nell'infanzia, una ghiandola tiroidea ingrossata può trasmettere la trachea, provocando la morte del bambino. Inoltre, con carenza di iodio nel corpo, il bambino è in ritardo nello sviluppo, sia mentalmente che fisicamente, inoltre, è possibile lo sviluppo del cretinismo endemico (demenza, arresto della crescita, fisico sproporzionato).

Per determinare le dimensioni e la struttura della ghiandola tiroidea nei bambini, ecografia, esami del sangue per i livelli ormonali, ecc..

I farmaci sono prescritti come trattamento (antistuminico, terapia ormonale).

Per la prevenzione della malattia, viene prescritto l'uso di sale marino o sale arricchito con iodio, vengono prescritti integratori alimentari con iodio.

Gozzo endemico: cause, sintomi, diagnosi, trattamento, prevenzione

Le cause del gozzo


Il corpo umano si sviluppa normalmente se il sistema endocrino funziona correttamente e con esso la ghiandola tiroidea. La carenza cronica di iodio contribuisce ad un aumento del tessuto ghiandolare con interruzione del suo lavoro. Se la giusta quantità di iodio non viene fornita al corpo, la ghiandola tiroidea aumenta, appare il cosiddetto gozzo..
La carenza di iodio è di due tipi, a seconda della causa del gozzo endemico. Questi includono:

  1. Carenza relativa di iodio - la causa è i seguenti fattori:
      Assunzione di determinati farmaci;
  2. Disturbi congeniti della tiroide;
  3. Alterato assorbimento intestinale di iodio;
  4. Malattie del tratto gastrointestinale.
  • Carenza assoluta di iodio: la ragione di ciò è un'assunzione insufficiente di iodio con acqua e cibo.

    Gli esperti notano i fattori che provocano il verificarsi del gozzo nei bambini e negli adulti:

    • Mancanza di condizioni igieniche e sanitarie nei luoghi di residenza e di lavoro;
    • Malattie infettive e infiammatorie di natura cronica, in particolare invasioni da elminti;
    • L'uso di farmaci che impediscono il trasporto di iodio alle cellule tiroidee;
    • Insufficiente apporto di prodotti contenenti: molibdeno, manganese, selenio, zinco nel corpo umano. Questi elementi contribuiscono all'assimilazione dello iodio da parte dell'organismo;
    • Difetti genetici nella produzione di ormoni tiroidei;
    • Contaminazione con elementi chimici dell'acqua potabile, a seguito della quale l'assorbimento di iodio (calcio, urocromo, nitrati) diventa più difficile;
    • Fattore ereditario.

    Eziologia

    La patogenesi del gozzo endemico può essere compresa solo con una chiara comprensione della circolazione dello iodio nel corpo umano..

    Dal tubo digerente, dove lo iodio entra con il cibo, entra nel flusso sanguigno, da dove viene catturato dalle cellule della ghiandola tiroidea o escreto dai reni. L'assorbimento di iodio da parte delle cellule della tiroide dal sangue avviene contro il gradiente di concentrazione: normalmente, il plasma contiene 20 volte meno ioduro della tiroide. I composti di iodio ottenuti dal plasma vengono ossidati a livello di molecole, all'interno delle quali si forma la tiroxina, che è suscettibile di scissione enzimatica prima di entrare nel sangue. Nel sangue, la tiroxina si lega alle proteine ​​plasmatiche, entra nelle cellule somatiche, esercitando il suo effetto specifico sul metabolismo. Nel processo del metabolismo, l'ormone viene scisso con il rilascio di iodini che sono entrati nel sangue, quindi viene tracciato un nuovo ciclo nella circolazione dello iodio nel corpo umano.

    Sono state studiate varie cause di gozzo endemico che influenzano la sua progressione..

    I seguenti sono fattori di rischio che predispongono allo sviluppo di una malattia come il gozzo endemico:

    • basso contenuto di iodio nell'acqua che il paziente beve, alto contenuto di calcio e inquinamento dell'acqua con nitrati;
    • dieta squilibrata (mancanza di frutti di mare, latticini, frutta nella dieta);
    • disturbi genetici della sintesi degli ormoni tiroidei;
    • la presenza di gozzo endemico nei parenti di sangue;
    • la presenza di malattie infettive frequenti e acute;
    • uso frequente di farmaci che complicano il processo di assimilazione dello iodio da parte del corpo umano.

    Quasi tutti i fattori di cui sopra possono essere prevenuti se stai attento alla tua salute..

    Sintomi del gozzo

    Con il gozzo endemico, si verifica l'iperplasia: un aumento della ghiandola tiroidea. Ciò è dovuto alla manifestazione della reazione del corpo a una bassa concentrazione di iodio, nonché a una carenza di ormoni tiroidei. Spesso, insieme al gozzo, si sviluppa una malattia: l'ipotiroidismo. Il corpo, aumentando la massa della ghiandola tiroidea, cerca di compensare il contenuto insufficiente di ormoni tiroidei, a causa del quale si verificano i seguenti sintomi di gozzo:

    • Mal di testa;
    • Disagio nella zona del cuore;
    • Bassa resistenza all'attività fisica;
    • Debolezza generale.

    Tali sintomi possono verificarsi anche nella fase di sviluppo della malattia, quando la dimensione della ghiandola tiroidea è normale e il livello degli ormoni tiroidei è praticamente invariato. Successivamente, man mano che la ghiandola cresce, compaiono nuovi sintomi di questa malattia:

    • Attacchi di soffocamento;
    • Tosse secca;
    • Difficoltà a deglutire e respirare
    • Sensazione di soffocamento al collo.

    I sintomi del gozzo endemico dovuti al decorso di uno stadio più grave della malattia si manifestano con patologia cardiaca. Questa patologia è caratterizzata da iperfunzione e pronunciata espansione del ventricolo destro e dell'atrio. Tra le complicazioni del gozzo endemico che possono verificarsi, vale la pena evidenziare quanto segue:

    • Degenerazione maligna;
    • Emorragia tiroidea;
    • Tiroidite subacuta e acuta.

    Nei bambini, i sintomi di questa malattia sono più intensi. La malattia è più spesso complicata durante l'infanzia dallo sviluppo del cretinismo endemico: disturbi del sistema nervoso centrale, sviluppo fisico e intellettuale ritardato.

    Ingrandimento della tiroide: come rilevare il gozzo endemico?

    È impossibile non notare la ghiandola tiroidea notevolmente ingrandita: sfigura il collo con un tubercolo sferico sporgente. Ma questo sintomo è tipico delle fasi successive della malattia. A zero e nelle prime fasi, il gozzo endemico è praticamente invisibile. Il suo sviluppo può essere sospettato solo da sintomi caratteristici, che includono:

    1. Un notevole aumento del peso corporeo. Ciò è dovuto alla mancanza di ormoni tiroidei che aiutano ad abbattere il glucosio.
    2. Patologie del sistema nervoso: irritabilità, insonnia, aumento dell'eccitabilità, affaticamento cronico, apatia, dita tremanti.
    3. Malfunzionamenti del sistema riproduttivo: diminuzione della potenza negli uomini e malfunzionamenti del ciclo mestruale nelle donne.
    4. Compromissione della capacità intellettuale: bassa concentrazione, scarsa memoria.
    5. Tachicardia, aritmia e dolore cardiaco sistematico.
    6. Disordini mentali. Il sito sympaty.net consiglia: se hai la tendenza a frequentare la depressione, assicurati di sottoporsi a un esame con un endocrinologo. Il gozzo endemico provoca spesso vari disturbi del sistema nervoso, fino alla comparsa di allucinazioni. Se la malattia non viene fermata in tempo, può portare a morte una persona..
    7. Drastica perdita di peso.
    8. Aumento della sudorazione.
    9. Ipertensione.
    10. Disturbi del trasferimento di calore.

    I sintomi caratteristici del gozzo endemico nel primo e nel secondo stadio includono anche esoftalmo o rigonfiamento del bulbo oculare. Anche in queste fasi, una persona malata può essere disturbata da sudorazione costante, sensazione di spremitura alla gola, tosse.

    La malattia può causare complicazioni, quindi deve essere trattata il prima possibile..

    Diagnosi della malattia

    Il principale metodo diagnostico per questa malattia è l'ecografia, a seguito della quale viene stabilita la forma della malattia: gozzo endemico nodulare o diffuso. Grazie alla scansione radioisotopica della tiroide, viene valutato il suo stato funzionale.

    La diagnostica include anche esami di laboratorio su sangue e urine. I pazienti i cui sintomi indicano gozzo endemico vengono controllati per la presenza di tireoglobulina, così come gli ormoni T3, T4, TSH.

    In caso di gozzo nodulare, viene utilizzata una biopsia aggiuntiva per determinare la natura della malattia, che può essere sia benigna che maligna..

    Diagnostica

    La diagnosi di questa malattia si basa sul metodo degli ultrasuoni, che consente di determinare il tipo di gozzo e il grado di ingrossamento della ghiandola. Anche la scansione radioisotopica di un organo è ampiamente utilizzata, il che consente di valutarne appieno i dati funzionali..

    I test di laboratorio includono:

    1. Analisi del sangue per determinare la tireoglobulina, TSH, T3 e T4.
    2. Biopsia del gozzo nodulare per determinare la natura della neoplasia - benigna o maligna.

    Metodi di trattamento per gozzo endemico

    La scelta del trattamento per il gozzo dovrebbe essere differenziata in relazione alla forma della malattia. Il trattamento è conservativo e chirurgico. Il metodo conservativo viene utilizzato in una fase iniziale della malattia. La terapia con iodio è efficace solo quando la ghiandola tiroidea non è aumentata di molto.

    Il più efficace è il trattamento ormonale con "Tiroidina" o "Triiodotironina". Risultati positivi nel trattamento della tiroidina sono mostrati non solo nel trattamento di forme diffuse di gozzo, ma anche in forme miste, senza gravi cambiamenti distruttivi. Con le forme nodulari di gozzo, è indicato il trattamento chirurgico, poiché è possibile la sua trasformazione in un tumore maligno.

    Il trattamento conservativo è indicato nei casi in cui:

    • Gozzo misto;
    • Tutte le forme di gozzo endemico, ad eccezione di enormi gozzi con manifestazioni di compressione.

    Il trattamento conservativo del gozzo nodulare, di regola, non dà alcun effetto.

    Prevenzione del gozzo

    La prevenzione di alta qualità del gozzo endemico aiuta a prevenire la comparsa di patologie. Le persone con una predisposizione ereditaria alla malattia, residenti in regioni in cui c'è un basso contenuto di iodio, è necessario prestare particolare attenzione alla dieta. Il suo componente obbligatorio dovrebbe essere prodotti che contengono una grande quantità di questo elemento. Se ciò non è sufficiente, è necessario assumere periodicamente preparati contenenti iodio..

    Un prerequisito per la prevenzione sono le visite annuali regolari dall'endocrinologo. Ciò aiuterà a identificare il gozzo endemico diffuso o nodulare in una fase precoce, per prevenirne lo sviluppo, la comparsa di complicanze.

    Gozzo endemico: sintomi e trattamento

    Gozzo endemico: sintomi e trattamento

    Trattamento farmacologico

    Il trattamento farmacologico comprende l'uso di preparati a base di iodio e preparati per la tiroide.

    Con gozzo endemico diffuso, come preparati di iodio, è possibile utilizzare una soluzione di ioduro di potassio allo 0,25%, antistramina. Il trattamento con iodio nelle tariffe richieste è giustificato. Questo tipo di terapia è consigliato nelle prime fasi dello sviluppo del gozzo, quando le sue dimensioni sono ancora moderate..

    L'uso della tintura di iodio o della soluzione di Lugol è controindicato, perché una grande dose di iodio può provocare il verificarsi della cosiddetta base di iodio, molte reazioni allergiche e tiroidine iodate.

    Il trattamento con preparati di iodio, con effetto positivo, viene effettuato fino alla guarigione clinica. Se, dopo 3-5 mesi, la ghiandola tiroidea non si riduce, è necessario passare al trattamento della tiroidina, le cui dosi sono individuali.

    Tale trattamento è utile per gozzo nodulare misto, così come lieve conglomerato, in particolare per la preparazione preoperatoria. Secondo gli stessi principi del trattamento dell'ipotiroidismo, viene trattato il gozzo diffuso endemico ipertiroideo.

    Il trattamento del gozzo diffuso endemico ipertiroideo viene eseguito con diiodotirosina e una micro dose di iodio. L'uso di farmaci antitiroidei sintetici (perclorato di potassio, mercazolil, metiltiouracile) è controindicato, in quanto possono provocare una reazione iperplastica, perché hanno un effetto gozzo.

    Durante il trattamento del gozzo, una corretta alimentazione e la routine quotidiana sono di grande importanza. La dieta dovrebbe contenere cibi ricchi di proteine ​​e vitamine. In alcuni casi, la climatoterapia marina ha buoni risultati..

    Chirurgia

    Tale trattamento è indicato nei casi in cui il trattamento conservativo non ha successo. L'intervento chirurgico viene eseguito con un grande gozzo, a seguito del quale vengono compressi gli organi adiacenti del collo. Le forme nodulari di gozzo devono essere rimosse, poiché possono degenerare in una formazione maligna. Le indicazioni per la chirurgia sono:

    • Sospetto di degenerazione maligna del gozzo;
    • Rapida crescita progressiva del gozzo;
    • Spremere il collo di argon.

    L'operazione viene eseguita in anestesia locale o incubazione endotracheale.

    Prevenzione

    Qualsiasi malattia è meglio prevenire che curare in seguito. Pertanto, i genitori, a partire dal momento dell'introduzione di alimenti complementari, dovrebbero già studiare prodotti che contengono iodio. È molto buono usare il sale iodato al posto delle spezie, ma è usato solo su piatti pronti, altrimenti tutte le sostanze utili evaporeranno.

    È anche importante che il gozzo nei bambini sia irrevocabilmente scomparso, il trattamento e le altre raccomandazioni prescritte dal medico devono essere rigorosamente osservate! Non dovresti rischiare la salute del tuo bambino e somministrarti farmaci. Dopotutto, in questo modo puoi provocare un problema ancora più grave non solo del sistema endocrino, ma dell'intero organismo.!

    Classificazione e codice ICD

    Secondo il classificatore internazionale delle malattie nella decima edizione dell'ICD-10, la malattia ha i codici: E00-E02. Tra i medici russi, è consuetudine classificare la patologia per gradi:

    • 0 - nessun cambiamento patologico;
    • 1 - la dimensione della ghiandola tiroidea non supera la dimensione della falange del pollice, la presenza di patologia è determinata dalla palpazione;
    • 2 - il gozzo endemico è visibile all'ispezione visiva.

    Può essere interessante: sintomi di ipertiroidismo negli uomini
    Puoi anche distinguere due forme di malattia, che dipendono da una diminuzione o da un aumento delle funzioni della ghiandola tiroidea. Nel primo caso - ipotiroideo, nel secondo - eutiroideo.

    Una classificazione viene applicata anche dal tipo di cambiamenti nei tessuti della ghiandola tiroidea:

    • gozzo nodulare: rilevamento di più di un nodulo sulla ghiandola tiroidea;
    • gozzo diffuso: aumento del volume degli organi senza formazione di noduli;
    • tipo misto - ci sono segni di specie precedenti.

    I segni di accompagnamento dei processi patologici dipendono dalla forma della malattia del paziente.

    Caratteristiche del gozzo nei bambini

    Il corpo di un bambino differisce da un adulto in quanto è in costante crescita. Per fare questo, ha bisogno di una varietà di sostanze, comprese vitamine, minerali e iodio. Quest'ultimo stimola la produzione di ormoni nell'organo.

    Quando si mangia cibo povero di iodio, può formarsi gozzo. Quali alimenti contengono iodio? Cos'è un gozzo tiroideo?

    Rappresenta un aumento del volume della ghiandola tiroidea. Esistono diverse varietà di questa condizione patologica: gozzo con normale funzione delle ghiandole endocrine, gozzo in combinazione con tireotossicosi e gozzo ipotiroideo. Il gozzo è una delle principali manifestazioni di condizioni come il morbo di Basedow e l'infiammazione della ghiandola tiroidea (tiroidite). Meno comunemente, una ghiandola ingrossata è un sintomo di un tumore o di un cancro..

    Il corpo di un bambino differisce da un adulto in quanto è in costante crescita. Per fare questo, ha bisogno di varie sostanze, tra cui vitamine, minerali e iodio..

    Il grado di ingrossamento della tiroide varia nei bambini. In questo caso, il medico deve conoscere le norme di età del volume di questo organo. Ad esempio, per un bambino di 6 anni, il suo valore normale non è superiore a 5,4 cm³ per i maschi e 4,9 cm³ per le femmine. Questi indicatori aumentano con l'età. È importante che il gozzo sia una patologia endemica. L'incidenza è maggiore in quelle zone dove c'è una quantità insufficiente di iodio. Attualmente, non ovunque è la prevenzione della carenza di iodio tra la popolazione infantile. Tutto ciò contribuisce ad aumentare la frequenza del gozzo..

    Varietà di gozzo

    Oggi, i seguenti tipi di gozzo si trovano nei bambini e negli adolescenti:

    • gozzo endemico;
    • non tossico (eutiroide);
    • tossico diffuso.

    Il gozzo eutiroideo è più comune nelle ragazze. Ciò è dovuto ai cambiamenti nei livelli ormonali durante la pubertà.

    Spesso, una ghiandola ingrossata è un segno di tiroidite (acuta, subacuta o cronica). Esiste un gozzo congenito. È determinato nei neonati. Significa ipotiroidismo in combinazione con gozzo diffuso. Questa condizione patologica si verifica in circa 1 bambino su 5000 neonati. Le ragazze si ammalano molto più spesso. Nella maggior parte dei casi, la patologia è sporadica. Meno comunemente, si verifica sullo sfondo di una violazione congenita della produzione di ormoni. Le principali cause della formazione di gozzo congenito includono:

    • alimentazione inappropriata della madre durante il trasporto di un bambino;
    • malattie infettive trasferite durante la gravidanza;
    • l'effetto sul feto di sostanze tossiche con effetto embriotropo;
    • sottosviluppo del sistema ipotalamo-ipofisario del bambino;
    • trauma anatomico alla tiroide durante l'embriogenesi.

    Esiste un gozzo congenito. È determinato nei neonati. Significa ipotiroidismo in combinazione con gozzo diffuso..

    La ghiandola del bambino può essere aumentata in modo uniforme o attraverso la formazione di nodi. In quest'ultimo caso, stiamo parlando di un gozzo nodulare. Se ci sono formazioni nodulari sullo sfondo dell'iperplasia dell'organo uniforme, allora questo è un gozzo nodulare diffuso. Di non poca importanza per il trattamento successivo è il grado di gozzo in un bambino. Secondo la classificazione del gozzo proposta dall'OMS, ci sono diversi gradi di questa condizione patologica. Al grado 0, non vi è alcun cambiamento nella ghiandola. Al grado 1, l'aumento è determinato dalla palpazione e al grado 2, l'aumento dell'organo è visibile visivamente. In questa situazione, la diagnosi non è difficile. La presenza di gozzo di grado 2 nei bambini spesso porta alla deformità del collo, che è un grave difetto estetico..

    Gozzo senza disfunzione della ghiandola

    Molto spesso i bambini hanno un gozzo eutiroideo. Questa è una condizione in cui la concentrazione di ormoni nel sangue non supera la norma. A differenza di tutte le altre condizioni, il gozzo eutiroideo è il meno pericoloso.

    Livelli elevati di tiroxina o triiodotironina influenzano negativamente la funzione di altri organi importanti.

    In questo caso, si verifica una massiccia intossicazione del corpo. Questo non accade con l'eutiroidismo. Il fattore eziologico più comune è l'assunzione insufficiente di iodio con il cibo. Il gozzo eutiroideo è suddiviso in sporadico (ci sono casi isolati di patologia) ed endemico. In quest'ultimo caso, il gozzo si verifica nel 5% dei bambini piccoli e di mezza età. Va ricordato che il gruppo a rischio per questa patologia sono le persone sotto i 20 anni di età. Gli adulti soffrono di questa malattia molto meno spesso..

    Va ricordato che il gruppo a rischio per questa patologia sono le persone sotto i 20 anni di età..

    Un fatto interessante è che il gozzo eutiroideo si verifica più spesso nelle ragazze. Ciò è dovuto a un cambiamento dei livelli ormonali durante la pubertà. È stato durante questo periodo che aumenta la necessità di questo elemento. Oggi esistono 2 forme di gozzo eutiroideo: parenchimale e colloide. Nel primo caso, l'allargamento della ghiandola è il risultato di una reazione protettiva del corpo in risposta alla mancanza di iodio. L'organo è dominato da piccoli follicoli. Nel gozzo colloidale, la ghiandola è costituita da molti grandi follicoli riempiti di colloide. Tutto ciò interferisce con il normale funzionamento dell'organo. Una condizione simile si verifica spesso in quei bambini che hanno subito un intervento chirurgico. Una caratteristica del gozzo eutiroideo è che non aumenta la produzione di ormone stimolante la tiroide. I fattori predisponenti per l'insorgenza del gozzo eutiroideo nell'infanzia e nell'adolescenza includono:

    • fumare;
    • la presenza di focolai di infezione (tonsillite cronica, carie);
    • condizioni stressanti;
    • eredità.

    I sintomi clinici includono un aumento delle dimensioni della ghiandola tiroidea e del collo, difficoltà respiratorie, mancanza di respiro, segni di compressione dell'esofago (disfagia). La sindrome da compressione si sviluppa in situazioni difficili quando c'è spremitura di organi e tessuti vicini.

    I sintomi clinici includono ingrossamento della ghiandola tiroidea e del collo, difficoltà respiratorie, mancanza di respiro, segni di compressione dell'esofago (disfagia).

    Malattia di Basedow nei bambini

    Con la malattia di Graves, c'è un'iperfunzione della ghiandola, che contribuisce ad aumentare il contenuto di ormoni nel sangue. Questi ormoni disturbano altri organi. Questa condizione si sviluppa spesso durante la pubertà, l'età prepuberale o immediatamente dopo la nascita. I principali fattori eziologici includono:

    • sviluppo di processi autoimmuni nel corpo;
    • aumento della sintesi dell'ormone stimolante la tiroide da parte della ghiandola pituitaria;
    • disfunzione del sistema simpatico-surrenale.

    Nell'infanzia, l'aumento del lavoro della ghiandola tiroidea porta ad un'accelerazione delle reazioni redox, a un aumento del catabolismo delle molecole proteiche e a una violazione del metabolismo dei lipidi e dei carboidrati. Con un gozzo tossico nei bambini, il metabolismo basale aumenta, sullo sfondo del quale il peso corporeo diminuisce. Il gozzo tossico diffuso nei bambini può essere riconosciuto dalle seguenti manifestazioni cliniche:

    • perdita di peso;
    • ritardo nella crescita e nello sviluppo;
    • aumento della temperatura corporea;
    • diminuzione dell'umore (pianto, aumento dell'eccitabilità, nervosismo);
    • disfunzione del sistema cardiovascolare;
    • esoftalmo bilaterale;
    • diminuzione dell'appetito;
    • nausea;
    • poliuria;
    • violazione delle feci (si sviluppa diarrea);
    • forte sete.

    Gozzo con tiroidite autoimmune

    Se un bambino ha una ghiandola tiroidea ingrossata, questo può indicare un'infiammazione cronica. Questa malattia è chiamata malattia di Hashimoto. La prevalenza della patologia nei bambini va dallo 0,1 all'1%. La malattia è autoimmune. Ciò significa che le cellule responsabili dell'immunità del bambino hanno un effetto dannoso sulle cellule della ghiandola stessa. Un tale effetto provoca lo sviluppo di una reazione infiammatoria. La tiroidite cronica viene diagnosticata raramente nei bambini di età inferiore ai 4 anni. In questa situazione, l'ipertrofia ghiandolare nella maggior parte dei casi è associata all'eutiroidismo. Un gozzo è caratterizzato da un allargamento dell'organo e da un cambiamento nella struttura della ghiandola. Diventa granuloso e perde la sua morbidezza. Alcuni bambini possono sviluppare tireotossicosi. Può scomparire dopo alcuni mesi senza trattamento. Un certo numero di bambini presenta segni di ipotiroidismo..

  • Top